COME SCOPRIRE NELLE SUE VIE IL FASCINO DI FIRENZE

Firenze, Toscana, Italia

Il fascino di Firenze sta nelle sue vie, nei suoi abitanti nella sua cultura e nella sua romantica atmosfera, fatta di luoghi appartati, opere d'arte, ottimi ristoranti, hotel di lusso e musei stupefacenti. 

Camminare per Firenze, è il miglior modo per scoprirla, il miglior modo per entrare in punta di piedi in una città dalle antichissime vestigia che regala al visitatore attento, una serie infinita di opere d'arte sparse qua e là e che ad ogni nuova visita, sembrano non finire mai. 

In pochi altri luoghi al mondo è veramente necessaria una buona guida turistica, che nel caso di Firenze, potrebbe essere qualsiasi anziano che è nato e vissuto in questa magnifica città.

I fiorentini sono innamorati della loro città e nessuno meglio di loro, ne conosce e ne sa svelare i suoi segreti.

Posizionata al centro della Toscana e circondata dalle tipiche campagne toscane, Firenze è a breve distanza di altri centri di rilevante importanza storico artistica come Siena, Prato, Arezzo e Pistoia. 

La città è attraversata dal fiume Arno il quale è varcato da uno dei ponti più famosi al mondo "Il Ponte Vecchio". 

Migliaia di turisti ogni giorno varcano questo particolarissimo ponte costituito da botteghe orafe artigiane che rende questo luogo, uno dei punti nevralgici della visita di Firenze. 

Migliaia di coppie provenienti da tutto il mondo si son fatte promessa di amore eterno sul Ponte Vecchio di Firenze.

Firenze è conosciuta a livello internazionale per l'alta gioielleria, la lavorazione delle pelli, la moda, il suo artigianato, per le sue manifatture e naturalmente per il fatto di essere una delle città più romantiche al mondo. 

La foschia che avvolge Firenze nelle mattine d'inverno, è una vera magia che fotografi di tutto il mondo hanno immortalato, e la vivacità della città e dei suoi abitanti durante il periodo estivo, è una caratteristica che marca ogni singolo visitatore. 

Sin dall'epoca antico romana, l'antica "Florentia" ha goduto di una ricchezza economica prima dovuta all'agricoltura, in seguito grazie a famiglie di mercanti che hanno reso la città il fulcro della cultura e dell'arte.

La città di Firenze ha accolto moltissimi maestri d'arte: pittori come Giotto, Cimabue, Caravaggio, scrittori come Dante Alighieri e luminari come Michelangelo solo per citarne alcuni. 

Di particolare interesse ed importanza per la città di Firenze, è stata la Famiglia De Medici, facoltosi mercanti che hanno reso la città il fulcro mondiale della cultura e dell'arte.

Fu la famiglia dei Medici a fondare un "banco di cambio" che è da considerarsi come la prima banca d'Europa. 

Tra i vari personaggi di spicco della famiglia, è da annoverare Lorenzo De Medici soprannominato "Il Magnifico" che grazie alle sue doti di politico, fu artefice di uno dei periodi più gloriosi per l'arte e la civiltà italiane, tanto che Firenze venne soprannominata "la seconda Atene". 

Ogni arte e ogni dottrina, dalla pittura alla filosofia, dalla musica alla scultura erano coltivate alla corte del Magnifico.

Per chi vuole scoprire la Toscana, Firenze è il suo capoluogo, assolutamente da visitare almeno per due giorni che saranno appena sufficenti a dare un'impronta della magnificenza e della bellezza di questa città d'arte.

Origine del nome di Firenze

La fondazione di Firenze (in latino "Florentia") coincise con le celebrazioni romane per l'avvento della primavera in onore alla dea Flora. 

Tali celebrazioni erano dette Ludi Florales e da questi giochi e competizioni pubbliche in onore di Floralia, sembra che prese il nome la città di Florentia.