LE 12 MONARCHIE IN EUROPA

Comunità Europea

Potrebbe sembrare per certi versi anacronistico, eppure ancora oggi in Europa esistono Paesi che hanno come forma di governo la monarchia, sebbene con un regime molto meno autoritario rispetto a quello di un tempo. 

Infatti, se fino a qualche secolo fa questi regnanti avevano poteri assoluti, al giorno d’oggi, se si sente parlare di principi, re e regine, è molto più probabile che si tratti di gossip o notizie curiose piuttosto che di concreti fatti di governo.

Per quanto riguarda la maggior parte degli stati europei, la presenza del sovrano è soprattutto simbolica, anche se molto spesso la sua esistenza e le sue vicissitudini sono parte integrante del bagaglio culturale di un paese e dei suoi abitanti.

Infatti, conoscere alcune notizie sul re (o la regina) e sulla famiglia reale di uno stato, è un modo interessante e un po’ diverso dal solito per approfondire la storia e la cultura del paese. 

Proprio per questo motivo, abbiamo stilato per voi un elenco con le nazioni europee che ancora sono rette da re o principi. 

In totale, sono ben 12, eccole qui di seguito:

Gran Bretagna

Tra i Paesi europei retti da una monarchia, il Regno Unito è sicuramente il più famoso. 

La forma di governo è una monarchia parlamentare, in cui il Capo del Governo è il Primo Ministro. 

Nonostante questo, la figura della Regina Elisabetta II ha un’importanza fondamentale, non solo nel processo legislativo (può garantire o negare il proprio assenso alle leggi) ma anche e soprattutto nelle menti e nei cuori degli abitanti del paese.

La monarchia inglese è una delle più antiche al mondo, tanto che secondo alcuni storici risale addirittura all’anno 927. 

Inoltre, è impossibile visitare il regno unito senza sentire parlare della colorata famiglia reale, del divorzio tra il principe Carlo e Lady Diana, o degli attuali principi e delle relative famosissime consorti. 

Insomma, le più o meno eccentriche chiacchiere di palazzo fanno parte integrante di ogni viaggio oltre la Manica.

Città del Vaticano

Ebbene sì, lo Stato della Città del Vaticano è considerato a tutti gli effetti una monarchia. 

Non solo, si tratta di una monarchia assoluta, l’ultima attualmente esistente in Europa. 

L’attuale pontefice e capo del governo è Papa Francesco e gode di poteri pressoché illimitati all’interno del suo piccolo Paese.

Tuttavia, quella della Città del Vaticano è una forma di monarchia un po’ particolare quasi unica nel suo genere: si tratta infatti di una monarchia elettiva, secondo la quale l’attuale regnante non può scegliere il proprio successore che deve essere invece designato dal Collegio cardinalizio. 

L’elezione avviene alla morte del pontefice (o alla sua abdicazione) durante una cerimonia apposita chiamata Conclave.

Il Papa inoltre, è protetto da un corpo armato speciale a sua difesa personale, la Guardia svizzera pontificia: la peculiare uniforme colorata in foggia rinascimentale delle guardie è molto amata da viaggiatori e turisti di ogni sorta.

Principato di Monaco

Tra le monarchie europee non può non essere menzionato il Principato di Monaco. 

Questo minuscolo stato sovrano si trova affacciato su un’incantevole baia, in una piccola area di territorio a sud della Francia.

Organizzato come monarchia costituzionale ereditaria, il Principato di Monaco, che ha come capitale Montecarlo, è retto dalla Famiglia Reale Grimaldi, una nobile famiglia di origini genovesi. 

Alberto II di Monaco è l’attuale principe e capo dello stato, famoso non solo per la carica politica ma anche per le numerose passioni sportive. 

A titolo di esempio, Alberto II è l’unico regnante esistente ad aver mai raggiunto il Polo Nord.

La famiglia reale di Monaco è molto conosciuta anche per i numerosi rotocalchi televisivi e giornalistici che hanno seguito il memorabile matrimonio dei genitori di Alberto II: il principe Ranieri III è la splendida attrice di Hollywood Grace Kelly. 

Infine, il Principato di Monaco è uno degli stati più ricchi del mondo, così come il suo sovrano: si stima che l’attuale patrimonio superi il miliardo di dollari.

Belgio 

Tra i paesi europei con monarchia spicca anche il Belgio, una monarchia federale parlamentare, basata su una costituzione che risale al 1831. 

Si tratta infatti di una monarchia piuttosto recente rispetto agli standard del continente.

L’attuale regnante del Belgio è re Filippo, sposato con la regina Matilde e discendente dalla rinomata casata di Sassonia-Coburgo-Gotha. 

Questa nobile famiglia di origine germanica è una delle più antiche e altolocate d’Europa, tanto da essere strettamente imparentata con la dinastia reale del Regno Unito. 

L’attuale famiglia Windsor infatti, non è altro che la stessa casata di Sassonia-Coburgo-Gotha con un nome anglicizzato per volere di re Giorgio V durante la prima guerra mondiale.

Danimarca

Nella lista dei paesi europei monarchici figura anche la Danimarca, una monarchia parlamentare antichissima, tra le più vecchie del mondo. La casata reale infatti, venne fondata nel 933 con l’incoronazione di Aroldo I Dente Azzurro.

L’attuale sovrana è la Regina Margherita II, molto amata ed apprezzata dal popolo danese. 

Assieme alla Regina Elisabetta II, Margherita di Danimarca è l’unica regnante di sesso femminile d’Europa. 

Inoltre, è la prima regina del paese, salita al trono non molto tempo dopo la promulgazione della legge che permetteva anche alle donne di sangue reale di poter regnare.

Liechtenstein

Il Principato del Liechtenstein è un piccolissimo stato dell’Europa centrale, tra la valle del Reno e le Alpi austriache. 

Il paese conta meno di 40.000 abitanti e, nonostante il paesaggio idilliaco il cui è immerso, è visitato molto poco dai turisti europei ed è pressoché sconosciuto a quelli mondiali.

Il Liechtenstein fa parte delle monarchie europee a carattere costituzionale, anche se in forma di Principato. La reggenza del regno iniziò nel 1608 e l’attuale sovrano è principe Giovanni Adamo II. Tuttavia, i poteri decisionali e i doveri rappresentativi sono passati al figlio Luigi nel 2004.

Il principe padre Giovanni Adamo II è uno scrittore oltre che un regnante: nel 2009 infatti, ha pubblicato un volume dal titolo Lo Stato nel terzo millennio. 

Il principe è anche il presidente del gruppo bancario LGT Bank e possiede lo strabiliante patrimonio di circa 3 miliardi di euro.

Lussemburgo

A guidare il piccolo stato di Lussemburgo non è un re, bensì un Granduca. 

Si tratta di Enrico Alberto Gabriele Felice Maria Guglielmo della casata Borbone di Parma-Nassau-Weilburg. 

Il granduca Enrico, assieme al cugino re di Spagna, è l’ultimo Borbone a sedere su un trono europeo. 

Entrambi sono lontani discendenti, nonché ultimi eredi, di re Luigi XIV di Francia, il famoso Re Sole.

La monarchia in Lussemburgo è di tipo parlamentare ed esiste dal 963. 

Nonostante le sue ridotte dimensioni, questo staterello dell’Europa continentale offre diverse attrazioni turistiche, compresi il bellissimo Castello di Vianden e il Castello di Berg, residenza ufficiale della famiglia regnante.

Norvegia

Tra le famiglie reali europee troviamo anche quella di re Harald V, sovrano di Norvegia dal 1991. 

Si tratta di una monarchia parlamentare con origini antichissime: il regno vichingo di Norvegia infatti, risale all’872. 

In realtà, spesso questa monarchia viene considerata la più giovane d’Europa, in quanto dopo secoli di dominio estero ottenne l’indipendenza assoluta solo nel 1905. 

Ad oggi il re ha soprattutto funzioni cerimoniali, anche se formalmente nomina ancora i ministri. 

Harald V è secondo cugino della regina Margherita II sovrana di Danimarca.

Andorra

Altra città-stato europea, Andorra è un piccolissimo paese montuoso abbarbicato sui Pirenei, a cavallo tra Francia e Spagna. 

Pur trattandosi di una monarchia, la forma di governo di questa minuscola nazione ha in realtà alcune caratteristiche decisamente peculiari: a capo dello stato infatti, non si trova un solo regnante, bensì due.

Andorra è a tutti gli effetti un co-principato di tipo parlamentare, retto contemporaneamente da due figure complementari: il vescovo della diocesi catalana di Urgell in Spagna e il presidente della Repubblica francese. 

Di fatto, la successione al trono del paese avviene ex officio, ovvero in virtù della posizione occupata all’interno degli stati confinanti.

Ad oggi quindi, a capo dello stato di Andorra, si trovano Monsignor Joan Enric Vives i Sicília ed Emmanuel Macron, il presidente francese. 

Assieme alla Repubblica di San Marino, Andorra è l’unico paese al mondo ad avere due capi di stato.

Paesi Bassi

Tra i Paesi con monarchia costituzionale in Europa, troviamo i Paesi Bassi. 

Oggi il sovrano è Guglielmo Alessandro, ultimo erede della casata Orange-Nassau, una dinastia di origine francese che risale al 1747. 

Proprio da questo deriva il colore arancione intenso simbolo del paese. Il potere esecutivo spetta al Governo e il re ha funzioni strettamente cerimoniali.

Curiosamente, Guglielmo Alessandro è il primo sovrano di sesso maschile a sedere sul trono dei Paesi Bassi dal 1890. 

Inoltre, in quanto lontano discendente di Giorgio I di Gran Bretagna, è anche presente nella linea di successione alla corona del Regno Unito, anche se al 1161° posto.

Spagna

Tra le monarchie in Europa c’è anche la Spagna. 

Si tratta di una monarchia parlamentare, fondata nel 1479 e tornata al potere molto di recente, dopo la fine del regime di Franco nel 1978.

Il re Filippo VI, succeduto al padre nel 2014, è attualmente il sovrano più giovane del continente. 

Egli ha funzioni di garantire la democrazia nel Paese, oltre a un ruolo di rappresentanza. 

In più, appartiene alla dinastia dei Borbone, la stessa antica famiglia nobiliare che governa anche lo stato di Lussemburgo.

Pensate poi che la famiglia reale spagnola è in grado di ricostruire la propria ascendenza paterna fino a Roberto di Hesbave, uno sconosciuto duca franco del VII secolo. 

Per questo motivo, può fregiarsi del titolo di seconda linea reale più antica al mondo, seconda solo a quella giapponese.

Svezia 

Infine, tra i Paesi europei monarchici c’è anche la Svezia, il cui sovrano è Carlo XVI Gustavo. 

La monarchia, oggi di tipo costituzionale, è iniziata nel 945 e negli anni si sono alternati diversi casati. 

La famiglia attualmente al potere è la dinastia Bernadotte, istaurata da Napoleone Bonaparte nel 1810.

Re Carlo XVI Gustavo è conosciuto a livello internazionale soprattutto per la consegna del Premio Nobel, un’incombenza reale a cui il monarca tiene particolarmente e che compie annualmente di persona durante la cerimonia che si tiene a Stoccolma. 

Il regnante è anche un grande appassionato di auto d’epoca.