MALDIVE: COSA VEDERE E QUANDO ANDARE

Maldive Male

Le Maldive sono un luogo magico con 1.190 piccole isole, di cui solo 200 abitate.

Composta da un gruppo di atolli situati nell’Oceano Indiano a sud-sudovest dell’India, con spiagge favolose e importanti monumenti, questo stato insulare ha molto da offrire ai viaggiatori, perciò decidere cosa fare e dove andare, può diventare problematico.

Per aiutarvi a scegliere, ecco una selezione dei luoghi più importanti delle Maldive:

Male

Una piccola isola, di circa 1 km di lunghezza e larga 2 km, è la capitale delle Maldive, ciò significa che c’è sempre qualcosa da fare e qualcosa da vedere. 

Potrete visitare il Museo Nazionale, situato nel Parco del Sultano: si tratta di una grande esposizione di cultura dell’isola e contiene alcuni elementi davvero preziosi. 

Altra tappa obbligatoria è sicuramente la moschea Huskuru Miskiiy, che è uno splendido esempio di prodezza architettonica dell’isola, riconoscibile dalla sua grande cupola dorata.

Isola di Naifaru

Naifaru ha spiagge favolose e le condizioni dell’acqua ideali per chi cerca il massimo da una vacanza al mare. 

Vale la pena visitare l’entroterra o godere di un po’ di shopping presso i negozi nelle vicinanze della costa. 

E’ un vero paradiso per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni.

Scelta prevalentemente dalle famiglie, l’isola è un mix di culture e qualunque cosa scegliate di fare, Naifaru saprà accontentare tutti, adulti e bambini.

Atollo di Seenu

Un altro posto da visitare alle Maldive è sicuramente Seenu

Questo atollo è noto anche come la ‘seconda città’ ed è una massiccia destinazione turistica, con favolose spiagge che danno ai viaggiatori la possibilità di godere a pieno delle meraviglie dell’Oceano Indiano.

E’ possibile fare immersioni ed è perfetto per chi vuole coniugare l’amore per la fauna selvatica, con la passione per gli sport acquatici.

Quando andare:

Quando si tratta di prenotare la vostra vacanza, assicuratevi di scegliere una posizione centrale, che vi permetta di raggiungere facilmente tutti punti d’interesse e di viaggiare nel periodo migliore, ovvero durante la stagione secca definita “monsone secco”, che si estende da dicembre ad aprile

La stagione umida “monsone umido” invece, va da maggio a novembre

La prima è migliore dal punto di vista meteorologico specie durante i mesi di febbraio e marzo, perché è piú probabile che il cielo sia sereno, le precipitazioni scarse e il mare calmo.