COSA FARE E VEDERE A MALTA

Malta

Malta rappresenta, oggi, una meta molto ambita in particolar modo per via del mare e delle spiagge dorate, tranquille e piacevoli da frequentare anche in bassa stagione. 

Il mare bello qui è davvero ovunque e la lista delle spiagge da vedere a Malta è piuttosto ricca. 

Grazie alle temperature miti, è possibile frequentare le spiagge maltesi già da fine maggio e sino a ottobre inoltrato.

Ma al di là delle spiagge quali sono i più bei luoghi da visitare a Malta? 

I posti da vedere, qui sull’isola, non mancano di certo e, per avere una visione d’insieme della zona è bene partire dalla sua capitale, La Valletta

La visita alla città, dichiarata patrimonio dell’UNESCO, deve senz’altro includere una tappa alla Cattedrale di San Giovanni, sede dei Cavalieri di Malta, che custodisce tra le altre opere due dipinti di Caravaggio. 

Da visitare, anche, il Museo delle Belle Arti e il Palazzo del Gran Maestro, sede del Parlamento.

Da visitare a Malta anche Mdina, la cosiddetta città silente, per via della sua placida atmosfera senza tempo. 

Si tratta dell’antica capitale di Malta, a cui si accede ancora oggi attraverso maestose porte d’ingresso, Main Gate e Greek’s Gate. 

Nella stessa escursione, si può anche visitare Rabat, che sorge a breve distanza da Mdina: qui meritano una visita la Casa romana, una villa con mosaici e pitture quasi perfettamente conservate, e le Catacombe di San Paolo.

Se la vostra vacanza a Malta sarà invece all’insegna del mare ecco alcune delle tante spiagge che non potrete proprio mancare: in primis la laguna blu, tra Malta e Gozo, ideale per gli amanti delle immersioni; le spiagge di Gozo, che si ipotizza possa essere la mitica Calypso citata nell’Odissea; la baia di St. Julian, dove darsi alla movida più sfrenata e, infine, Paradise Bay, una spiaggia sabbiosa piccola ma accogliente.

Un week end a Malta, spesso, è un periodo di tempo troppo limitato per poter apprezzare al meglio l’isola e, dunque, più che un fine settimana sarebbe il caso di fermarsi in zona per almeno una settimana, per poter ammirare tutto ciò che l’isola può offrire ai turisti che decidono di visitarla. 

Se così non fosse, tra i consigli di viaggio per una vacanza a Malta che è possibile spulciare in rete, comparirà senz’altro l’area archeologica di Mnajdra e Hagae Qim, e decisamente non a caso. 

Si tratta di due strutture megalitiche, un tempo dei templi, molto suggestivi e imponenti. 

Da visitare assolutamente per la loro maestosità.

E, infine, alcuni consigli pratici: come accennato, Malta non è soltanto mare e spiagge incantevoli. 

Sarebbe opportuno pianificare al meglio la propria vacanza sull’isola. 

È certamente possibile sfruttare i viaggi last minute, che potrebbero rivelarsi molto economici, ma è bene programmare attentamente le tappe e l’itinerario da fare per acquistare, eventualmente in anticipo, i biglietti per le attrazioni o per gli spostamenti.

Per quanto riguarda la lingua, a Malta si parla il maltese, ma l’italiano è ben compreso e parlato dal 66% degli abitanti dell’isola. 

Per scegliere dove alloggiare, invece, è possibile consultare le offerte presenti on line: dormire a Malta, in ogni caso, può essere abbastanza economico se si ha l’accortezza di prenotare con un buon anticipo sulla data del viaggio.