Passa ai contenuti principali

CARAIBI: ALLA SCOPERTA DELLA GIAMAICA

Giamaica

Spiagge mozzafiato, suggestive montagne e cascate, il mito di Bob Marley e del suo reggae, il fascino delle sue città coloniali.

Ecco la guida per sapere cosa fare e vedere nella perla dei Caraibi:

Vita da spiaggia e sport acquatici

L’isola caraibica è rinomata in tutto il mondo per le sue acque calde e le sue incantevoli spiagge di sabbia bianca. Su tutte spiccano Seven Miles Beach, nella località balneare di Negril, e Doctor’s Cave Beach, a Montego Bay. Da non perdere il litorale nei pressi di Ocho Rios, città del nord della Giamaica conosciuta anche come il luogo dove Ian Fleming – nella sua residenza di Goldeneye– scrisse i libri del celebre James Bond . Il mare su cui si affacciano le spiagge di Ocho Rios sono considerate il paradiso del diving e degli sport acquatici.

Escursioni in montagna

Anche se la Giamaica è celebre soprattutto per le sue spiagge, la maggior parte del territorio dell’isola è costituita da montagne. Le più spettacolari sono le Blue Mountains, la più grande catena montuosa della Giamaica, che ospita la vetta più grande dell’isola, la Blue Mountain Peak ( 2256 mt). Le Blue Mountanis sono il luogo ideale per gli amanti dell’escursionismo e del trekking, che potranno immergersi nella rigogliosa natura giamaicana ed ammirare favolose viste panoramiche sull’isola ( quando il cielo è limpido si riesce persino a scorgere la vicina isola di Cuba). Non perdetevi inoltre una visita nelle parrocchie di Portland, St.Thomas, St. Mary e St.Andrew.

Un tuffo dalle cascate giamaicane

Un’altra attrazione naturale dell’isola sono le sue incredibili cascate. Tra le più belle vi segnaliamo le Dunns River Ocho Rios e le Somert Falls di Port Antonio. Se siete tipi avventurosi, potete testare il vostro coraggio tuffandovi dalle Blue Holenella splendida laguna circostante.

La capitale Kingston

Con quasi un milione di abitanti Kingston è la più grande città Paese, nonché il suo principale centro politico, economico e culturale. Destinazione ideale per lo shopping e per coloro che hanno voglia di fare festa e ballare fino a tarda nei suoi numerosi locali, la capitale giamaicana è una città cosmopolita, che regala una ricca offerta culturale con numerosi teatri, musei e gallerie d’arte.

Sulle tracce di Bob Marley

Tra i tanti musei presenti a Kingston quello più affascinante è senz’altro la casa-museo del profeta del reggae, dove Marley visse dal 1975 fino al 1981, anno della sua morte. Arredata di foto ed oggetti personali dell’icona del reggae, la casa - aperta al pubblico per volontà della vedova del cantante, Rita Marley – è un luogo di pellegrinaggio per migliaia di fans che vogliono rendere omaggio ad uno dei musicisti più importanti del secolo scorso. All’interno della casa museo si trova un negozio dov’è possibile acquistare dischi, camicie ed altri oggetti legati al cantante, alla musica reggae e alla Giamaica.

Montego Bay, tra zattere e campi da golf

Situata sulla costa nord-occidentale dell’isola, la seconda città della Giamaica è una delle destinazioni turistiche più conosciute dei Caraibi. La sua popolarità è legata alle sue splendide spiagge e ai suoi meravigliosi campi da golf. Inoltre è possibile navigare in zattera il vicino fiume Martha Brae, un ‘esperienza unica che consigliamo a tutti!

Il fascino di Port Antonio

Nella parte nord-orientale del Paese si trova una delle città più affascinanti dell’isola: Port Antonio si sviluppa come antico porto adibito al commercio della banane e conserva lo stile coloniale della zona portuale, mentre il centro abitato è tipicamente caraibico. La città offre inoltre ai visitatori l’incantevole spiaggia di Blue Lagoon, ideale per lo snorkeling e le immersioni, ed il vicino fiume Rio Grande dove poter praticare rafting.

Visitare le piantagioni di zucchero

Vicino alla città di Savanna-La-Mar, nel sud dell’isola, è possibile visitare le piantagioni di canna da zucchero risalenti al XIX° secolo. Poco distante si trova inolre Lover’s Leap, una suggestiva scogliera, alta oltre 500 metri.

Articoli più letti:

LE MIGLIORI COMPAGNIE AEREE LOW COST IN EUROPA NEL 2018

Una guida ai più importanti vettori a basso costo in Europa con tutte le informazioni utili sulle destinazioni servite nel 2018, per sapersi orientare fra le migliori offerte di voli low cost nel Vecchio Continente.
Tuttavia l’aumento vertiginoso negli ultimi anni dei vettori e il moltiplicarsi delle offerte e delle destinazioni può facilmente disorientare il viaggiatore alla ricerca di un volo economico. 
Come orientarsi allora nell’era delle offerte e dei voli low cost?
Ecco le 20 migliori compagnie low cost d’Europa: 
1. Ryanair, Irlanda, (RYR)
Fondata nel 1985, il vettore irlandese è la compagnia che inaugurato le tariffe aeree low cost ed oggi conta oltre 200 destinazioni servite da/per 31 Paesi europei, oltre che da/per Marocco, Giordania, Israele. Ryanair è inoltre la compagnia aerea con più rotte e traffico passeggeri in Italia con ben 14 basi nelle principali città della Penisola. La sua grande popolarità deriva dalla politica dei prezzi estremamente conveniente, che ne fa il vett…

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

COME E QUANDO VISITARE IL CENACOLO DI LEONARDO DA VINCI

Oggi parliamo del capoluogo della Lombardia, dedicando un articolo a tutti coloro che cercano informazioni in merito a come e quando visitare il Cenacolo di Leonardo da Vinci a Milano.
Ammirabile nel periodo che va dal 16 Marzo al 30 di Giugno, lo splendido dipinto di Leonardo richiede a tutti i suoi ospiti una prenotazione obbligatoria, da effettuare chiamando al numero telefonico +39 0292800360
Lo stesso numero, ovviamente, è utilizzabile per l’acquisto dei biglietti.
Se vi state chiedendo dove recarvi per visitare il Cenacolo Vinciano a Milano, vi informiamo che esso è custodito presso il refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano.
Quando visitare il Cenacolo di Leonardo da Vinci a Milano:
Per visitare il Cenacolo basta recarsi, venti minuti prima e a seguito di opportuna prenotazione, presso il Convento di Santa Maria delle Grazie (sito nell’omonima piazza) durante le seguenti fasce orarie: Ingresso alle 9,30 – Ingresso alle 15,30 (visita guidata in lingua inglese)In…

VIAGGIO A KIEV: COSA FARE E VEDERE

Kiev è la capitale dell’ Ucraina, una metropoli cosmopolita e affascinante molto simile e così diversa dalle altre città europee. 
La città è molto sicura (anche di notte), ricca di parchi e sono moltissimi e caratteristici i sottopassaggi che ci sono come attraversamenti stradali, che a volte si allungano per centinaia di metri sottoterra e ospitano moltissimi negozi.
La strada principale del centro è Khreschatyk, un lungo viale alberato costeggiato da antichi palazzi, al termine del quale si trova Piazza Maidan con l’obelisco dell’Indipendenza, la più grande e bella piazza della città. 
Questi due luoghi nei fine settimana vengono chiusi al traffico e vi si organizzano concerti e manifestazioni.
In questo ex paese URSS indipendente dal 1991, gli edifici più belli sono sicuramente le cattedrali e le chiese. 
Santa Sofia (1017-1037) con le sue 13 cupole, 260 mq di mosaici e 3000 mq di affreschi è davvero un portento; dalla piazza di fronte è già visibile la Cattedrale di San Michele (1881-…
Top