Passa ai contenuti principali

LE 10 PIAZZE PIU' BELLE DEL MONDO

Venezia

Oggi vi proponiamo la classifica delle 10 piazze più belle del mondo. 

Ne è emersa una straordinaria selezione dei cuori di alcune delle città più belle del mondo, entro alla quale spiccano, e non poteva essere altrimenti, alcuni gioielli tutti italiani.

10) Piazza di Spagna, Roma

Apre la classifica la celebre piazza della capitale italiana, salita recentemente alla ribalta della cronaca, purtroppo, per gli atti di vandalismo perpetrati dai tifosi olandesi del Feyenoord prima delle sfida di Europa League della squadra di Rotterdam contro la Roma. In questa piazza è possibile ammirare la Barcaccia, la celebre fontana scaturita dal genio del Bernini, la residenza romana del poeta inglese John Keats, oltre, e soprattutto, alla celebre scalinata che conduce alla chiesa di Trinità dei Monti. Ma perché è chiamata così? Semplicemente per la presenza in loco dell’ambasciata del Paese iberico.

9) Trafalgar Square, Londra

Piazza dalla significativa valenza storica: è dedicata infatti alla battaglia navale di Trafalgar del 1805, dove il leggendario ammiraglio Nelson, alla guida della flotta britannica, fermò l’avanzata francese e di Napoleone. Sede di molte delle ambasciate presenti a Londra, Trafalgar Square ospita la celebre National Gallery, maestosa e piena di tesori e rarità. La Nelson’s Column, monumento dedicato alla memoria proprio dello storico ammiraglio, dona al luogo una suggestione irreperibile altrove.

8) Place de la Concorde, Parigi

L’obelisco egizio di Luxor, in granito rosso, domina Place de la Concorde, piazza più grande di Parigi e centro nevralgico della città: una volta qui, infatti, si può decidere di spingersi verso gli Champs-Elysées, o fare sosta ai magnifici giardini delle Tuileries, o ancora scegliere di fare una passeggiata lungo la Senna o di entrare nella chiesa della Madeleine. Si ha, insomma, l’impressione di avere la città intera nel palmo della mano. Sulla piazza, signorile ed elegante, statue e fontane si susseguono maestose, per un’atmosfera aristocratica e quindi, quasi per antonomasia, francese.

7) Piazza della Città Vecchia, Praga

La straordinarietà di questa piazza sta tutta nell’atmosfera che si respira nel percorrerla: romantica, bohémienne, seducente, carica di gotico, deve cotanta suggestione alla Casa alla Campana e alle chiese di Santa Maria di Tyn e di San Nicola, oltre al famoso orologio astronomico che tiene i turisti col naso all’insù nell’attesa dello spettacolo che si svolge allo scoccare di ogni ora.

6) Piazza Tienanmen, Pechino

La Tienanmen, da cui la piazza prende il nome, è il monumento che conduce alla Città Proibita, e cioè il palazzo imperiale delle dinastie Ming e Qing. Questo posto deve la sua fama in particolare alle proteste del 1989 e oggi è una delle piazze più ricche di personalità e carattere, dal notevole impatto visivo. Sulla piazza potrete ammirare il monumento agli eroi del popolo, la Grande Sala del Popolo, il Museo nazionale di storia cinese e il mausoleo di Mao Tse-tung. Questo luogo vanta inoltre un invidiabile primato: è la piazza pubblica più grande del mondo.

5) Piazza del Mercato, Cracovia

Siamo di fronte ad un Patrimonio dell’Umanità Unesco, il cuore culturale della capitale polacca. La piazza è tuttora il luogo in cui prende vita il celebre Mercato cittadino, che colora questo spazio e lo riempie di suoni e bancarelle di souvenir e gioielli. La Basilica di Santa Maria, che vanta uno degli altari medioevali più antichi d’Europa, troneggia magnifica su una piazza in cui musicisti e artisti di strada contribuiscono a creare un’atmosfera a dir poco unica.

4) Plaza de Mayo, Buenos Aires

Centro della vita politica di Buenos Aires, Plaza de Mayo ospita alcuni degli edifici più importanti della città, dalla Casa Rosada, sede del governo, fino al municipio di Buenos Aires, la Cattedrale Metropolitana di Buenos Aires e la Banca d’Argentina. Con questo nome si ricorda la rivoluzione di maggio del 1810, che diede inizio al processo d’indipendenza dalla Spagna, avvenuta poi nel 1816. Una piazza dai mille volti, dall’architettura affascinante e dalla suggestione tipicamente sudamericana.

3) Piazza del Campo, Siena

Il podio si apre con una bellezza nuovamente nostrana: la storica piazza senese in cui ogni anno ha luogo uno degli appuntamenti più antichi e affascinanti del mondo, il Palio cittadino. Raccolto, nella sua caratteristica forma a conchiglia, fra il Palazzo comunale, la Torre del Mangia, tra le più antiche d’Italia, la Cappella di Piazza e la Fonte Gaia, questo luogo è uno dei più celebri e visitati del Paese.

2) Piazza San Marco, Venezia

Nuovamente Italia, anche al secondo gradino del podio: il fascino intramontabile di Piazza San Marco intriga da sempre chiunque ci passi. Crocevia di popoli diversi, culla di interi secoli di arte e storia, questo è uno di quei posti che si fissa nel cuore e nella memoria, per non andarsene mai più. La Basilica di San Marco, altera e maestosa, cattura l’attenzione, ma gli occhi attingeranno meraviglie ovunque, dalla Torre dell’Orologio alle Procuratie Vecchie e Nuove, dall’Ala Napoleonica fino al Campanile. Celebre è il caratteristico volo dei piccioni, che abitano, discreti e romantici, la piazza in ogni momento dell’anno. Napoleone la definì «il salotto d’Europa». È abbastanza?

1) Piazza Rossa, Mosca

Adiacente al Cremlino, questa è la piazza principale di Mosca: con una superficie di oltre 70 mila metri quadrati, deve il suo nome ad un aggettivo in lingua russa che significa sia “rossa” sia, in passato, “bella”. Sulla piazza sorge la splendida cattedrale di San Basilio, con le sue cupole luminose, il monumento agli eroi nazionali Kuz’ma Minin e Dmitrij Požarskij, che cacciarono da Mosca gli invasori polacchi, e il mausoleo di Lenin. Una piazza che affascina, tutta da scoprire, e che d’inverno, sotto la neve, regala uno spettacolo visivo impareggiabile.

Articoli più letti:

LE MIGLIORI COMPAGNIE AEREE LOW COST IN EUROPA NEL 2018

Una guida ai più importanti vettori a basso costo in Europa con tutte le informazioni utili sulle destinazioni servite nel 2018, per sapersi orientare fra le migliori offerte di voli low cost nel Vecchio Continente.
Tuttavia l’aumento vertiginoso negli ultimi anni dei vettori e il moltiplicarsi delle offerte e delle destinazioni può facilmente disorientare il viaggiatore alla ricerca di un volo economico. 
Come orientarsi allora nell’era delle offerte e dei voli low cost?
Ecco le 20 migliori compagnie low cost d’Europa: 
1. Ryanair, Irlanda, (RYR)
Fondata nel 1985, il vettore irlandese è la compagnia che inaugurato le tariffe aeree low cost ed oggi conta oltre 200 destinazioni servite da/per 31 Paesi europei, oltre che da/per Marocco, Giordania, Israele. Ryanair è inoltre la compagnia aerea con più rotte e traffico passeggeri in Italia con ben 14 basi nelle principali città della Penisola. La sua grande popolarità deriva dalla politica dei prezzi estremamente conveniente, che ne fa il vett…

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

AFFASCINANTE OMAN: TRA MUSCAT E DESERTO

Il Sultanato di Oman è uno dei paesi più affascinate del Medio Oriente ed una meta turistica in piena espansione.
Dalla baia di Musandam a nord alle spiagge di Salalah a sud, passando per i deserti dell’entroterra centrale, l’Oman vi lascerà senza parole. 
Se avete pochi giorni a disposizione ovviamente non potrete visitare tutto, quindi vi consiglio la zona di Muscat e dintorni, con over night nel deserto.
Quando andare
Il periodo migliore per visitare l’Oman e la penisola araba è da Ottobre a Marzo, quando il clima è piacevole e non fa caldo. 
Al contrario gli altri mesi saranno bollenti. Informatevi sul periodo del Ramadan ed evitate di andare durante quel periodo per non incorrere in divieti che non vi farebbero godere appieno della vacanza.
Dove alloggiare
Se decidete di fermarvi nel deserto per una notte potrete dormire come dormono i beduini nelle tende. 
L’esperienza è pazzesca ed estremamente emozionante. Vi verranno a prendere nella cittadina più vicina e vi guideranno nel deserto, …

VISITARE LA CITTA' DEL VATICANO

Per chi trascorre una vacanza a Roma, ecco un itinerario nella Città del Vaticano, il più piccolo Stato del mondo, una visita che vale assolutamente fare almeno una volta nella vita. 
Dalla Basilica di San Pietro ai Giardini Vaticani, dalla Cappella Sistina alle aree archeologiche, il Vaticano è un concentrato di bellezze artistiche che non ha eguali.
Una volta arrivati, non potrete non restare affascinati da Piazza San Pietrocon le sue colonnate, realizzata dal Bernini nel 1600, dominata dalla Basilica la cui facciata è larga 115 m e dal ‘cupolone’. 
Dalla finestra centrale, la cosiddetta Loggia delle Benedizioni, si affaccia il Papa per rivolgere il messaggio augurale urbi et orbi (‘alla città e al mondo’) subito dopo l’elezione e in occasione delle festività religiose.
L’interno della Basilica è un condensato di opere d’arte e di architettura: da Michelangelo al Canova, qui si possono apprezzare i migliori capolavori italiani, come il Baldacchino e la cupola. 
Oltre alla Basilica di San…
Top