Passa ai contenuti principali

COME PAGARE MENO IL TUO BIGLIETTO AEREO

Compagnie aeree

Risparmiare sul biglietto aereo è possibile? 

E volare low cost è solo un miraggio o esistono dei segreti per risparmiare e viaggiare in modo economico?

Molto spesso sembra che non vi siano limiti a ciò che le compagnie aeree possono addebitare - tasse su bagagli da imbarcare, pasti a bordo, bevande - il che spinge a chiedersi se davvero sia possibile risparmiare sul biglietto aereo.

Osservate le persone sedute accanto a voi sull’aereo. Quello che è certo è che quasi ognuno di essi ha pagato un prezzo differente per essere lì. 

Qualcuno avrà pagato quel biglietto aereo più di voi, ma qualcuno avrà pagato sicuramente meno. 

La chiave della questione è proprio quella di rientrare nella seconda categoria di persone e capire se e come risparmiare il più possibile sul biglietto aereo.

Se pagare più del dovuto potrebbe sembrare facile, in realtà scovare offerte e prezzi abbordabili lo è ancora di più grazie ai 10 segreti per trovare e comprare biglietti aerei economici al miglior prezzo possibile. 

Ma allora viene da chiedersi, come risparmiare sul biglietto aereo?

Fondamentale in tal senso è stato l’apporto fornito dalle compagnie aeree low cost, le quali si sono rese sempre più competitive sul mercato offrendo dei servizi più economici ai passeggeri. 

Oltre a tali compagnie però un viaggiatore ha molti altri strumenti a disposizione per risparmiare sul biglietto aereo: vi sono numerosi piccoli trucchi che potrebbero rendere il vostro viaggio ancora più economico.

Vediamo allora quali sono i 10 consigli pratici da seguire per tentare di risparmiare sul biglietto aereo.

1) La regola delle 24 ore

La mattina successiva alla prenotazione del vostro biglietto aereo controllate se il prezzo si è abbassato. In caso affermativo contattate la compagnia aerea in modo da far cancellare la vostra prenotazione. Spesso vi è infatti la possibilità di prenotare di nuovo senza alcun costo aggiuntivo. Ed ecco un primo trucco per risparmiare sul biglietto aereo.

2) Viaggiare last-minute

È noto come le compagnie aeree tendono ad abbassare le tariffe nel momento in cui non riescono a riempire completamente i posti di un aereo per imminenti viaggi nel weekend. Il martedì, generalmente, inviano ai viaggiatori iscritti alle loro newsletter delle email contenenti offerte per il weekend in arrivo o anche per il successivo. I viaggiatori possono quindi partire con un volo last-minute venerdì sera o durante il sabato per poi tornare il lunedì o il martedì.

3) Inseguire la tariffa, non la meta

Se siete flessibili il trucco è molto semplice: stabilire un budget prima e scegliere la meta poi. Sul web esistono molti strumenti utili per confrontare tariffe di più compagnie aeree contemporaneamente. Effettuando questa ricerca avrete davanti una mappa con la lista di tutte le destinazioni al di sotto di un determinato budget e avrete così la possibilità di risparmiare sul biglietto aereo.
A voi la scelta dunque.

4) Partenza il mercoledì

Secondo gli esperti, il mercoledì è il giorno più economico per partire, specialmente per quanto riguarda i viaggi nazionali. Esso è infatti il giorno della settimana con il maggior numero di posti vuoti sugli aerei il che significa che la compagnia tenderà ad abbassare i prezzi per riempirne il più possibile permettendovi di risparmiare sul biglietto aereo.

5) Viaggiare con compagnie differenti

A volte vale la pena mescolare e abbinare le compagnie aeree per risparmiare sul biglietto. Molto spesso queste vendono biglietti a prezzi accessibili per viaggi di sola andata, il che significa che una compagnia potrebbe essere più economica per la partenza e una invece per il ritorno. Potrebbe risultare più indicato, per risparmiare sul biglietto aereo, persino atterrare in un aeroporto e ripartire da un altro.

6) Diventare frequent flyer

Cosa vuol dire innanzitutto diventare frequent flyer? Significa entrare a far parte di quei programmi forniti dalle compagnie ai viaggiatori più frequenti per permettergli di avere maggiori vantaggi e servizi durante i loro viaggi e, perché no, per permettergli anche di risparmiare sul biglietto aereo.

Diventando membri di élite del programma frequent-flyer della compagnia aerea o utilizzando una carta di credito legata alla compagnia, si può godere di una marcia in più rispetto agli altri viaggiatori e si può capire più facilmente come risparmiare sul biglietto aereo.

7) Partenza la mattina presto

“Il primo volo del mattino è generalmente il più economico”,

come ha affermato Daniel Bortz dello U.S News. Le successive ore più economiche invece sono quelle durante o dopo il pranzo o anche intorno all’ora di cena, perfette per risparmiare sul biglietto aereo.

8) Prendere dei Red-Eye

Si definiscono così quei voli che partono in tarda serata, anche di notte, e giungono a destinazione nella mattinata successiva permettendoci di risparmiare sul biglietto aereo.

“Rappresentano assolutamente il modo più economico di viaggiare, ma sono disponibili solo su determinate tratte”,

come ha affermato Bortz.

9) Prenotare con settimane di anticipo

Uno studio della Airline Reporting Corporation - società che gestisce la compravendita di biglietti fra le compagnie e le agenzie di viaggio - ha dimostrato che il momento migliore per acquistare e risparmiare sul biglietto aereo è circa sei settimane prima della partenza. La ragione? In quel periodo i prezzi scendono al di sotto della tariffa media.

10) Essere flessibili

Ultimo consiglio, ma forse il più importante. Se potete, cercate di aggiungere un paio di giorni di elasticità prima o dopo le date in cui vorreste partire in modo da abbassare le tariffe e da risparmiare sul biglietto aereo.

Insomma, viaggiare non è certo gratis, ma con un po’ d’astuzia, una buona dose di flessibilità e tenendo a mente questi piccoli consigli per risparmiare sul biglietto aereo potrebbe risultare più economico del previsto.

Articoli più letti:

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

CRIMEA E SOCI: LE LOCALITA' BALNEARI PREFERITE DAI RUSSI

A livello nazionale la Crimea e Soči occupano i primi posti per popolarità tra le destinazioni per le vacanze estive mentre la prima posizione tra i luoghi esteri è occupata dalla Turchia
A dichiararlo è il portale ufficiale dell’Associazione dei Tour operator della Russia ATOR.
Nella dichiarazione si legge come “In Russia i tour operator ricevono le maggiori richieste per località balneari quali Soči (Distretto di Adler) e la Crimea (Costa Meridionale e Distretto di Eupatoria)”.
Secondo i dati di ATOR, basati sui dati dei tour operator e del totale dei pacchetti vacanza su internet tra le destinazioni preferite di questa estate vi sono: Turchia, Russia, Grecia, Cipro, Spagna, Bulgaria, Montenegro, Tunisia e Italia. “Tra questi la posizione leader è, in modo in pratica irraggiungibile, della Turchia. 
Senza dubbio tale paese resterà il leader di questa estate” affermano all’interno dell’associazione.
La Russia balneare quest’anno, nonostante una generale tendenza di caduta del numero di …

AFFASCINANTE OMAN: TRA MUSCAT E DESERTO

Il Sultanato di Oman è uno dei paesi più affascinate del Medio Oriente ed una meta turistica in piena espansione.
Dalla baia di Musandam a nord alle spiagge di Salalah a sud, passando per i deserti dell’entroterra centrale, l’Oman vi lascerà senza parole. 
Se avete pochi giorni a disposizione ovviamente non potrete visitare tutto, quindi vi consiglio la zona di Muscat e dintorni, con over night nel deserto.
Quando andare
Il periodo migliore per visitare l’Oman e la penisola araba è da Ottobre a Marzo, quando il clima è piacevole e non fa caldo. 
Al contrario gli altri mesi saranno bollenti. Informatevi sul periodo del Ramadan ed evitate di andare durante quel periodo per non incorrere in divieti che non vi farebbero godere appieno della vacanza.
Dove alloggiare
Se decidete di fermarvi nel deserto per una notte potrete dormire come dormono i beduini nelle tende. 
L’esperienza è pazzesca ed estremamente emozionante. Vi verranno a prendere nella cittadina più vicina e vi guideranno nel deserto, …

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

ROAD TRIP ALLA SCOPERTA DELLA SARDEGNA

Famosa in tutto il mondo per la sue spiagge paradisiache e il suo mare cristallino, la Sardegna offre al visitatore anche incantevoli località, riserve naturali e siti archeologici.
La Sardegna è la seconda più grande isola del Mediterraneo ed è una delle destinazioni estive più amate in Europa. 
L’auto è il mezzo migliore per visitare in lungo e in largo l’isola e scoprire le sue spiagge più belle e le località più incantevoli. 
Ecco la nostra guida per un viaggio on the road nella magnifica isola.
Olbia e la Costa Smeralda
Facilmente raggiungibile attraverso i numerosi voli low cost che la collegano al resto d’Italia e del continente, Olbia, quarta città della Sardegna e importante polo tustico, è il punto di partenza del tour in macchina dell’isola che vi proponiamo. 
Una volta atterrati in città, potrete infatti noleggiare un’auto ad Olbia e partire alla scoperta della famosa e bellissima Costa Smeralda, riconosciuta come uno dei litorali più belli al mondo.
Non mancate di fare un salt…
Top