Passa ai contenuti principali

COSA FARE E VEDERE A MARSIGLIA

Marsiglia Francia

Storia millenaria, mare, spiagge, mercati, quartieri imperdibili: oggi, vi porto a Marsiglia con la guida essenziale per sapere cosa fare e vedere nella bella metropoli del sud della Francia.

Ammirare Palais Longchamp

Questo splendido edificio, inaugurato nel 1869, si trova nel 4° arrondissement e costituisce uno dei monumenti simbolo di Marsiglia. Nelle ali del palazzo si trovano il Museo delle Belle Arti e il Museo di Storia Naturale, mentre il corpo centrale della struttura è un meraviglioso castello d’acqua con una sublime fontana di fronte ad esso e l’omonimo giardino dietro l’edificio.

Passeggiare per il quartiere Le Panier

Nucleo originario della città e storico luogo d’insediamento dell’immigrazione a Marsiglia, il quartiere Le Panier è divenuto negli ultimi anni un luogo d’attrazione turistica con tanto di trenino turistico che attraversa le sue vie grazie al progetto di riqualificazione urbana Euromediterranée: atelier di artisti, murales, un’atmosfera tipicamente mediterranea e suoi vicoli stretti ne fanno un luogo ideale per un primo contatto con l’anima più autentica di Marsiglia.

Le baie e le spiagge di Marsiglia

Poche città possono vantare tante e così belle calette come la metropoli francese: le piccole baie di Marsiglia offrono un colpo d’occhio incantevole ed acque cristalline dove concedersi un bagno. Vi segnaliamo in particolare la baia di Sormiou, ma vi suggeriamo di evitare di queste calette nel week-end quando c’è il rischio di un eccessivo affollamento.

Anche per quanto riguarda le spiagge, avrete soltanto l’imbarazzo delle scelta: Pointe Rouge, Pierres Plates, Vieille Chapelle vi aspettano per un tuffo nel Mediterraneo e tanto relax sotto il sole.

L’arcipelago del Frioul

Questo arcipelago del 7° arrondissement di Marsiglia, composto da quattro isolotti, è un’area naturale protetta abitata da un centinaio di abitanti e ricca di piccole e deliziose spiagge: una tappa d’obbligo per coloro che visitano la città.

Vallon des Auffes

Restate nel 7° arrondissement, ma tornate sulla terraferma per visitare il Vallon des Auffes, un piccolo ed affascinante porto di pesca tradizionale, che testimonia il rapporto strettissimo che lega i marsigliesi al proprio mare.

Notre-Dame de la Garde

Un punto panoramico ideale da dove poter ammirare la città è la collina a 162 mt. di altezza dal livello del mare, dove è situata la maestosa basilica in stile bizantino di Notre-Dame-de-la-Garde, costruita nell’Ottocento nello stesso sito in cui era presente nel XII° secolo una precedente cappella.

Visitare i mercati

A Marsiglia si trovano decine di mercati di tutti i colori e sparsi per tutti i quartieri della città. Uno dei più caratteristici il Marché de la Plaine in piazza Jean Jaurès. Ricordatevi però che la domenica i mercati marsigliesi restano chiusi e che nel resto della settimana presentano ogni giorno una tipologia di prodotti diversi (alimenti, fiori ecc.).

Parco Borély

Questo meraviglioso parco di 50 ettari, dove si alternano giardini all’inglese e alla francese, è considerato uno dei più bei parchi urbani d’Europa e visitandolo non potrete che essere d’accordo con la fama che l’accompagna.

Gustare la cucina locale

Marsiglia rappresenta una delle migliori realtà gastronomiche della Francia: la cucina locale merita da sola una visita nel capoluogo della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Il visitatore lo constatare di persona assaggiando alcune delle prelibatezze del luogo: pieds et paquets, aïoli, bouillabaisse ed altre specialità aromatizzate con le famose Erbe di Provenza.

Vita notturna in Corso Julien

Chiamato Corso Ju è una delle zone più movimentate e alternative della città, cone le sue terrazze arty, locali vintage, graffiti sui muri e tanti locali dove trascorrere le vostre serate a Marsiglia.

Articoli più letti:

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

CRIMEA E SOCI: LE LOCALITA' BALNEARI PREFERITE DAI RUSSI

A livello nazionale la Crimea e Soči occupano i primi posti per popolarità tra le destinazioni per le vacanze estive mentre la prima posizione tra i luoghi esteri è occupata dalla Turchia
A dichiararlo è il portale ufficiale dell’Associazione dei Tour operator della Russia ATOR.
Nella dichiarazione si legge come “In Russia i tour operator ricevono le maggiori richieste per località balneari quali Soči (Distretto di Adler) e la Crimea (Costa Meridionale e Distretto di Eupatoria)”.
Secondo i dati di ATOR, basati sui dati dei tour operator e del totale dei pacchetti vacanza su internet tra le destinazioni preferite di questa estate vi sono: Turchia, Russia, Grecia, Cipro, Spagna, Bulgaria, Montenegro, Tunisia e Italia. “Tra questi la posizione leader è, in modo in pratica irraggiungibile, della Turchia. 
Senza dubbio tale paese resterà il leader di questa estate” affermano all’interno dell’associazione.
La Russia balneare quest’anno, nonostante una generale tendenza di caduta del numero di …

AFFASCINANTE OMAN: TRA MUSCAT E DESERTO

Il Sultanato di Oman è uno dei paesi più affascinate del Medio Oriente ed una meta turistica in piena espansione.
Dalla baia di Musandam a nord alle spiagge di Salalah a sud, passando per i deserti dell’entroterra centrale, l’Oman vi lascerà senza parole. 
Se avete pochi giorni a disposizione ovviamente non potrete visitare tutto, quindi vi consiglio la zona di Muscat e dintorni, con over night nel deserto.
Quando andare
Il periodo migliore per visitare l’Oman e la penisola araba è da Ottobre a Marzo, quando il clima è piacevole e non fa caldo. 
Al contrario gli altri mesi saranno bollenti. Informatevi sul periodo del Ramadan ed evitate di andare durante quel periodo per non incorrere in divieti che non vi farebbero godere appieno della vacanza.
Dove alloggiare
Se decidete di fermarvi nel deserto per una notte potrete dormire come dormono i beduini nelle tende. 
L’esperienza è pazzesca ed estremamente emozionante. Vi verranno a prendere nella cittadina più vicina e vi guideranno nel deserto, …

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

ROAD TRIP ALLA SCOPERTA DELLA SARDEGNA

Famosa in tutto il mondo per la sue spiagge paradisiache e il suo mare cristallino, la Sardegna offre al visitatore anche incantevoli località, riserve naturali e siti archeologici.
La Sardegna è la seconda più grande isola del Mediterraneo ed è una delle destinazioni estive più amate in Europa. 
L’auto è il mezzo migliore per visitare in lungo e in largo l’isola e scoprire le sue spiagge più belle e le località più incantevoli. 
Ecco la nostra guida per un viaggio on the road nella magnifica isola.
Olbia e la Costa Smeralda
Facilmente raggiungibile attraverso i numerosi voli low cost che la collegano al resto d’Italia e del continente, Olbia, quarta città della Sardegna e importante polo tustico, è il punto di partenza del tour in macchina dell’isola che vi proponiamo. 
Una volta atterrati in città, potrete infatti noleggiare un’auto ad Olbia e partire alla scoperta della famosa e bellissima Costa Smeralda, riconosciuta come uno dei litorali più belli al mondo.
Non mancate di fare un salt…
Top