Passa ai contenuti principali

MALAGA: UN LUOGO IDEALE PER LE VOSTRE VACANZE

Spagna

Un clima di perenne festa, le bellissime spiagge della Costa del Sol, monumenti come la maestosa Cattedrale, un’ottima gastronomia e poi la vivacissima movida e, naturalmente, la grande tradizione del flamenco: pronti per volare a Malaga?

Monumenti e luoghi d’interesse

Cattedrale

Nota anche come La Manquita per la sua torre destra incompiuta, la Cattedrale di Malaga è una delle chiese più maestose al mondo ed è il monumento più importante in città. Lo stile eclettico della sua architettura, che va dall’influenza rinascimentale all’arte più strettamente andalusa, risente del lungo periodo di costruzione della cattedrale che si colloca tra il XVI° e il XVIII° secolo.

Plaza de Toros

Tappa imperdibile per gli amanti delle corride e delle tradizioni spagnole è l’arena locale di Plaza de Toros, chiamata anche La Malagueta, situata non lontano dal porto. Se siete intenzionatI ad assistere allo spettacolo della corrida, tenete a mente che il costo del biglietto potrebbe risultare piuttosto caro.

Castello di Gibralfaro

Fortezza del XVI° secolo, il castello di Gibralfaro è considerato una delle attrazioni principali in città, non solo per l’interesse in sé dell’antica struttura, ma anche per la sua posizione in cima all’omonimo monte Gibralfaro da cui si può godere di una delle migliori visite panoramiche sulla città.

Alcazaba

Collegata al castello di Gibralfaro da una lunghissima muraglia, questa fortezza araba fu costruita nel’XI° secolo, ma in realtà il nucleo originario risale addirittura all’età fenicio-punica. Sebbene più piccola e meno curata della vicina Alcazar di Siviglia, l’Alacazaba è comunque un luogo suggestivo che merita di essere visitato.

Teatro Romano

Il Teatro Romano di Malaga risale al I° secolo d. C. e fu scoperto nel 1951 ai piedi dell’Alcabaza. L’ingresso gratuito è un motivo in più per visitare questa antica opera dal grande valore storico.

Flamenco

Malaga, come il resto del’Andalusia, è la terra del flamenco. Numerosi sono i locali, chiamati tablao, dove poter assistere agli spettacoli di questa danza e musica dal fascino irresistibile. Inoltre, se decidete di visitare la città ad agosto, non perdetevi l’annuale Gran Fiesta del Verano, un evento ricco di spettacoli come corride, corse di cavalli, fuochi d’artificio, dove potrete anche ammirare donne e bambine vestite nei tradizionali abiti gitani che ballano sulle note del flamenco.

Spiagge

Visitando le spiagge della città andalusa e dei suoi dintorni, capirete perché la Costa del Sol, il litorale della provincia di Malaga, è una delle più celebrate zone di balneazione e vacanze al livello internazionale. Per il vostro relax sotto l’ombrellone ed un bagno rigenerante nel Mediterraneo, potete optare per le spiagge cittadine di La Malagueta, El Candado o La Caleta, facilmente raggiungibili dal centro cittadino, ben attrezzate ed adatte anche alle famiglie con bambini.

Con un auto da noleggio potete inoltre raggiungere altre incantevoli località balneari come la celebre Marbella, Torremolinos o Tarifa.

Caminito del Rey

Siete dei coraggiosi escursionisti? Allora raggiungete in auto il Caminito del Rey, un percorso di hiking di oltre 7 km, costruito lungo le pareti della gola di Gaitanes, nella provincia di Malaga, e costituito in gran parte da lunghe rampe, larghe soltanto un metro e sospese fino a 100 metri d’altezza sul fiume Guadalhorce. Un luogo dove vivere un’esperienza unica, visto che il Caminito del Rey è considerato fra i più emozionanti e pericolosi sentieri escursionisti al mondo.

Shopping e movida

Calle Marqués de Larios è la lunga via dello shopping che culmina in Plaza della Constitución e rappresenta il cuore pulsante del centro cittadino di Malaga, qui si concentrano non solo i negozi e le più importanti attività commerciali, ma anche il fulcro della movida con una miriade di locali, ristoranti e bar dove i giovani amano passare le loro serate.

Musei

Museo Picasso

Il Museo dedicato al celebre pittore di Malaga è stato inaugurato nel 2003 e raccoglie oltre 200 opere dell’artista spagnola. Sebbene meno importante degli omologhi musei di Parigi e Barcellona rappresenta comunque una tappa da non perdere per chi si trova in visita nella città andalusa.

Museo Carmen Thyssen

Come il quasi omonimo museo madrileno, la pinacoteca di Malaga ospita la collezione della famiglia aristocratica dei Thyssen-Bornemisza, ma questa volta si tratta della collezione di Carmen Cervera, moglie del barone Thyssen, incentrata sulla pittura spagnola del XIX° secolo.

Gastronomia

Malaga è rinomata per la sua offerta gastronomica di qualità e a buon prezzo. I ristoranti in riva la mare, chiamati chiringuitos, servono ad esempio gustosissime tapas e pesce fritto di vario genere. Tra i luoghi di ristorazione in centro più apprezzati da locali e turisti segnaliamo il Tapeo de Cervantes e Al Punto.

Articoli più letti:

DOVE SI PUO' VIAGGIARE SENZA PASSAPORTO

Siete in procinto di volare a Tenerife per trascorrere una rilassante vacanza nelle splendide isole Canarie, ma vi siete accorti che il vostro passaporto è scaduto? 
Niente paura: 

sarà sufficiente la semplice carta d’identità (valida per l’espatrio) per recarvi nelle belle isole atlantiche, poiché, pur non appartenendo geograficamente all’Europa, esse sono considerate parte integrante dello spazio Schengen (il trattato sulla libera circolazione delle persone all’interno della UE), in quanto appartenenti alla Spagna, cioè ad uno Stato membro dell’Ue.
Prima di fornirvi il quadro completo delle destinazioni in cui ci si può recare senza visa o addirittura senza passaporto, vi segnaliamo che il passaporto italiano consente di viaggiare in ben 171 Paesi.
Inoltre vi ricordiamo che tale articolo ha valore informativo e che la documentazione necessaria per volare in un Paese straniero può subire modifiche in ogni momento; per cui vi consigliamo di consultare sempre, prima della partenza, il sito…

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO A MANO

Il bagaglio a mano dovrebbe esser quello che dà meno preoccupazioni, invece sempre più spesso è quello che ci mette più dubbi. Ce ne togliamo alcuni? 
Bene, cominciamo dalle misure.
Le misure consentite dalle compagnie aeree sono come segue: 55 cm di lunghezza, 25 cm di altezza, 35 cm di profondità, le misure comunque non devono superare i 115 cm in totale. 

Soprattutto l’altezza, perché è quella fondamentale affinché il bagaglio possa entrare nello scompartimento apposito sopra i sedili. (overhead locker)

Và però detto che alcune compagnie low cost richiedono queste misure: 56 x 45 x 25 cm, che come vedrete supera la somma di 115 cm. 

Quindi il consiglio è quello di mantenersi comunque sulle misure di un classico trolley di quelli piccoli, che non abbia un’altezza (con questo intendo lo spazio dal retro al fronte del trolley, mentre per altezza si intende dalla ruote alla maniglia superiore) superiore ai 35 cm. 

Ed eventualmente controllare le misure specifiche sui vari siti web delle comp…

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO DA STIVA

Le seguenti informazioni sono adatte sia per voli di linea che per voli low cost, tranne dove diversamente specificato. 
Oramai siamo un po’ tutti abituati alla regolamentazione sul trasporto dei liquidi e sappiamo bene che le compagnie aeree ci impongono un limite massimo di kg per la nostra valigia da stiva. 

Ogni sito web di ogni compagnia aerea riporta dettagliati dati in merito. 

Ma c’è ancora chi ha le idee confuse e si pone domande. 

Vediamo insieme di chiarire qualche dubbio.

Il peso del bagaglio da stiva

Con questo si intende chiaramente la valigia che imbarchiamo e che non rivedremo più sino all’atterraggio. 

La quantità di kg che ci è permesso portare si chiama “allowance”, cioè la franchigia. 

Ma è bene conoscere il termine tecnico in inglese perché la documentazione di viaggio spesso riporta questa parola appunto in inglese, spesso abbreviato con “Allwnce”. 

Normalmente l’allowance che ogni passeggero ha varia dai 15 kg ai 23kg. 

Questo cambia in base alla compagnia aerea (normalm…

SHARM: IN CHE ZONA ALLOGGIARE?

Diversi anni fa Sharm El Sheik era una meta per pochi, conosciuta per essere destinazione di vacanza di personaggi famosi che andavano a godersi il suo bellissimo mare cristallino. Oggigiorno Sharm è alla portata di tutti, o quasi. I pacchetti turistici che la vedono protagonista, spesso abbinata come seconda settimana dopo un soggiorno in crociera sul Nilo, sono veramente tanti, e per tutte le tasche. Dall’hotel 5 stelle con tutti i comfort, agli hotel più economici con la sola prima colazione inclusa, per chi ama godersi le giornate a fare snorkeling.
Se decidiamo di andare in vacanza in questa località per godere del suo bellissimo mare, scegliamo l’hotel che sia collocato nei tratti di costa più belli. Quando diciamo “Sharm” intendiamo la destinazione, ma in realtà questa si divide in aree, che sono quelle che fanno la vera differenza.
“Old Sharm” è il quartiere più antico che ha dato poi il nome a tutta l’area su cui sono distribuiti i tantissimi hotel. In realtà il ‘centro’ vitale…

QUALI SONO I 7 EMIRATI ARABI UNITI

Terra di contrasti e contraddizioni, ultramoderna ma allo stesso tempo legata alle più antiche tradizioni locali. 
Gli Emirati Arabi Uniti (EAU), perla del Medio Oriente al confine con l’Oman e l’Arabia Saudita, sono tutto e il contrario di tutto. 
Al loro interno convivono i grattacieli più alti del mondo e le distese del deserto con i beduini, i centri commerciali ultramoderni insieme agli antichi villaggi dei pescatori. 
Di solito si identifica il Paese con la città di Dubai, ma sono sette gli emirati che compongono la federazione: 
Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujairah, Ras al-Khaima, Sharjah e Umm al-Qaywayn.
Tra le nazioni più ricche al mondo, trovano la loro principale fonte di guadagno nel petrolio ma anche, perlomeno a Dubai, nel turismo e nel commercio visto che è Abu Dhabi a detenere il 90% delle risorse di oro nero nel Paese.
Cosa deve aspettarsi chi fa un viaggio negli EAU?
Se la meta è Dubai sicuramente il lusso, l’esagerazione e l’abbondanza (negli hotel, nei negozi, nel cibo). 
Ma…
Top