Passa ai contenuti principali

I LUOGHI PIÙ BELLE DA VISITARE A MARRAKECH

Marrakech

Marrakech, anche conosciuta come la città rossa, è tutto ciò che ci si aspetta da un luogo veramente magico, caotica ed esotica. La città del Nord Africa è anche sede di alcuni dei luoghi più belli ed interessanti del mondo. 

Se state programmando di visitare questa bellissima città e siete alla ricerca di cose da fare e da vedere a Marrakech o luoghi da fotografare. 

Di seguito vi riporto 10 luoghi assolutamente da non perdere:

1. Palazzo Bahia

Il Palazzo Bahia vi darà un assaggio di come era la vita per i più ricchi nel 19 ° secolo a Marrakech. Il sito si dice che sia stato originariamente costruito per essere un enorme harem di residenza del famigerato Si Ahmed ben Musa. La sua enorme struttura è un ottimo esempio di architettura Noveau-Riche orientale. Nel palazzo troverete interni riccamente decorati, soffitti dipinti in stile Zouak, un enorme cortile piastrellato e ben 8 ettari di bellissimi giardini monumentali.

2. Moschea Koutoubia

La moschea della Koutoubia è la più grande moschea di Marrakech. Costruita intorno al 1150, il minareto di eccezionale bellezza di 65 metri di altezza domina il panorama della città. E ‘anche il più antico e più grande degli ultimi tre minareti almohade rimasti al mondo. Anche se questo è ancora un luogo di culto, i visitatori sono sempre i benvenuti se vestiti però in modo appropriato.

3. Tour del Deserto

Una vacanza a Marrakech può anche includere un viaggio nel Sahara. Le gite in cammello o i tour nel deserto sono una scelta molto popolare tra i turisti, dove grazie a numerosi tour organizzati si può ammirare uno spettacolo unico al mondo, tra enormi distese di sabbia e caratteristici insediamenti di beduini, con la possibilità di dormire in una di queste caratteristiche tende berbere e sognare sotto il cielo stellato del Sahara, che è uno spettacolo davvero da non perdere.

4. Giardini Majorelle

Questi insoliti giardini botanici sono stati progettati nel 1920 dall’artista francese e coloniale espatriato Jacques Majorelle. Il tranquillo giardino Majorelle offre un sollievo dalle strade trafficate di Marrakech e anche grandi opportunità fotografiche. I giardini sono sapientemente progettati con giochi d’acqua e oltre 300 specie di piante subtropicali tra cui molti tipi di cactus.

5. La Medina e Souk bazaar

I bazaar Souk sono una parte irrinunciabile durante un viaggio a Marrakech. La Medina (il quartiere storico della città) è il posto migliore per iniziare il vostro shopping. Qui troverete labirinti senza fine di souk che vendono di tutto, dalle spezie ai kaftani e un sacco di incantatori di serpenti, acrobati e musicisti in ogni angolo dei vari bazar. Cosa importante, ricordatevi sempre di contrattare con il venditore per ogni compravendita, o si potrebbero quasi offendere.

6. Ali Ben Youssef Medersa

Si tratta di un eccellente scuola coranica del 16 ° secolo davvero molto ben conservata ed è una vera istituzione nel Nord Africa. L’edificio è composto da un’architettura davvero complicata ed eccezionalmente dettagliata con un cortile riccamente scolpito in cedro, marmo e stucco. Una miriade di studenti hanno attraversato le sue porte nel corso degli anni, ma da allora è stato chiuso, ristrutturato e poi riaperto al pubblico come luogo di interesse storico.

7. Palazzo El Badi

In realtà non si tratta di un vero e proprio palazzo, ma sono i resti di una delle dimore più sfarzose al mondo, che attira ogni anno tantissimi turisti da tutto il globo. L’edificio originario fu costruito dal re Saadiane Ahmad al-Mansur nel 1578 e ci vollero più di 25 anni per costruirlo. Tutte le 360 ​​camere e il cortile erano una volta riccamente decorate senza badare a spese, con pregiatissimi marmi italiani e grandi quantità di oro importate dal Sudan. Molto caratteristica anche una piccola prigione sotterranea, dove il re rinchiudeva tutti i suoi oppositori.

8. Tombe Saadiane

Queste tombe a Marrakech sono state scoperte solo recentemente ma in realtà risalgono al 16 ° secolo. Le tombe sono arredate con finissimo legno di cedro, rivestimenti multicolori e pregiatissimi stucchi. Non è molto grande, infatti questo sito è composto da sole tre camere che contengono cadaveri di una sessantina di membri della dinastia Saadi. All'esterno dell’edificio c’ è un grandissimo giardino dove si trovano le tombe di soldati e servi. Poiché questo è uno dei posti più popolari da visitare a Marrakech assicuratevi di arrivare presto al mattino o nel tardo pomeriggio per evitare la tantissima folla di turisti che si accalca ogni giorno da queste parti.

9. I giardini della Menara

Situati a ovest di Marrakech e ai piedi delle montagne dell’Atlante potrete ammirare i giardini della Menara. Originariamente fondati nel 12 ° secolo, sono costituti per larga parte da ulivi, palme e alberi di frutta, sono ora una attrazione bella e tranquilla per tutti i visitatori che desiderano un po di relax dal caos della città. Il sito dispone inoltre di una enorme piscina dominata da un padiglione sfarzoso che è stato utilizzato in precedenza dal sultano e la sua famiglia come residenza estiva.

10. Il passo di Tizi n’Tichka

Questo è il passo più alto attraverso le montagne dell’ Atlante, una strada lunga e tortuosa che collega Marrakech alle oasi del Sahara. Costruita dai francesi nel 1930, è un percorso ben costruito che offre una vista incredibile. Se siete abbastanza coraggiosi, è possibile seguire l’itinerario attraverso i villaggi che sono nati precariamente proprio sul bordo di voragini profonde lungo la strada. Continuando lungo questa strada si può arrivare al punto più alto del passo Tizi n’Tichka che sorge a 2260 metri e dove si può ammirare un panorama mozzafiato.

Articoli più letti:

DOVE SI PUO' VIAGGIARE SENZA PASSAPORTO

Siete in procinto di volare a Tenerife per trascorrere una rilassante vacanza nelle splendide isole Canarie, ma vi siete accorti che il vostro passaporto è scaduto? 
Niente paura: 

sarà sufficiente la semplice carta d’identità (valida per l’espatrio) per recarvi nelle belle isole atlantiche, poiché, pur non appartenendo geograficamente all’Europa, esse sono considerate parte integrante dello spazio Schengen (il trattato sulla libera circolazione delle persone all’interno della UE), in quanto appartenenti alla Spagna, cioè ad uno Stato membro dell’Ue.
Prima di fornirvi il quadro completo delle destinazioni in cui ci si può recare senza visa o addirittura senza passaporto, vi segnaliamo che il passaporto italiano consente di viaggiare in ben 171 Paesi.
Inoltre vi ricordiamo che tale articolo ha valore informativo e che la documentazione necessaria per volare in un Paese straniero può subire modifiche in ogni momento; per cui vi consigliamo di consultare sempre, prima della partenza, il sito…

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO DA STIVA

Le seguenti informazioni sono adatte sia per voli di linea che per voli low cost, tranne dove diversamente specificato. 
Oramai siamo un po’ tutti abituati alla regolamentazione sul trasporto dei liquidi e sappiamo bene che le compagnie aeree ci impongono un limite massimo di kg per la nostra valigia da stiva. 

Ogni sito web di ogni compagnia aerea riporta dettagliati dati in merito. 

Ma c’è ancora chi ha le idee confuse e si pone domande. 

Vediamo insieme di chiarire qualche dubbio.

Il peso del bagaglio da stiva

Con questo si intende chiaramente la valigia che imbarchiamo e che non rivedremo più sino all’atterraggio. 

La quantità di kg che ci è permesso portare si chiama “allowance”, cioè la franchigia. 

Ma è bene conoscere il termine tecnico in inglese perché la documentazione di viaggio spesso riporta questa parola appunto in inglese, spesso abbreviato con “Allwnce”. 

Normalmente l’allowance che ogni passeggero ha varia dai 15 kg ai 23kg. 

Questo cambia in base alla compagnia aerea (normalm…

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO A MANO

Il bagaglio a mano dovrebbe esser quello che dà meno preoccupazioni, invece sempre più spesso è quello che ci mette più dubbi. Ce ne togliamo alcuni? 
Bene, cominciamo dalle misure.
Le misure consentite dalle compagnie aeree sono come segue: 55 cm di lunghezza, 25 cm di altezza, 35 cm di profondità, le misure comunque non devono superare i 115 cm in totale. 

Soprattutto l’altezza, perché è quella fondamentale affinché il bagaglio possa entrare nello scompartimento apposito sopra i sedili. (overhead locker)

Và però detto che alcune compagnie low cost richiedono queste misure: 56 x 45 x 25 cm, che come vedrete supera la somma di 115 cm. 

Quindi il consiglio è quello di mantenersi comunque sulle misure di un classico trolley di quelli piccoli, che non abbia un’altezza (con questo intendo lo spazio dal retro al fronte del trolley, mentre per altezza si intende dalla ruote alla maniglia superiore) superiore ai 35 cm. 

Ed eventualmente controllare le misure specifiche sui vari siti web delle comp…

SHARM: IN CHE ZONA ALLOGGIARE?

Diversi anni fa Sharm El Sheik era una meta per pochi, conosciuta per essere destinazione di vacanza di personaggi famosi che andavano a godersi il suo bellissimo mare cristallino. Oggigiorno Sharm è alla portata di tutti, o quasi. I pacchetti turistici che la vedono protagonista, spesso abbinata come seconda settimana dopo un soggiorno in crociera sul Nilo, sono veramente tanti, e per tutte le tasche. Dall’hotel 5 stelle con tutti i comfort, agli hotel più economici con la sola prima colazione inclusa, per chi ama godersi le giornate a fare snorkeling.
Se decidiamo di andare in vacanza in questa località per godere del suo bellissimo mare, scegliamo l’hotel che sia collocato nei tratti di costa più belli. Quando diciamo “Sharm” intendiamo la destinazione, ma in realtà questa si divide in aree, che sono quelle che fanno la vera differenza.
“Old Sharm” è il quartiere più antico che ha dato poi il nome a tutta l’area su cui sono distribuiti i tantissimi hotel. In realtà il ‘centro’ vitale…

REGOLE BAGAGLIO A MANO E DA STIVA CON EASYJET

EasyJet è una delle compagnie di voli low cost più utilizzate in Europa. 
Le restrizioni che questo vettore applica sul bagaglio non sono così rigide come quelle per le valigie Ryanair, ma per evitare inconvenienti, non rischiare di dover alleggerire il portafoglio e viaggiare tranquilli è meglio avere chiare alcune regole.
Se volate solo con il bagaglio a mano
Il bagaglio a mano consentito con easyJet è uno solo. 

Eventuali borsette, laptop, macchine fotografiche o altri oggetti dovranno quindi essere inseriti all’interno di un unico trolley/zaino da portare in cabina. 
Le uniche eccezioni sono costituite da soprabito, ombrello, sciarpa e sacchetto di dimensioni standard (contenente prodotti acquistati nell’aeroporto di partenza), che possono essere trasportati a parte, gratuitamente.
Ad ogni modo i titolari della tessera easyJet Plus, i passeggeri che abbiamo scelto la tariffa FLEXI o quelli che viaggeranno in un sedile con maggiore spazio (vicino alle uscite di emergenza o nella fila 1) …
Top