Passa ai contenuti principali

SKIPASS: SALONE DEL TURISMO E DEGLI SPORT INVERNALI

Skypass Modena 2015

Pronti a scendere in pista? L’appuntamento che dà il via alla stagione dello sci è a ModenaFiere con la 22esima edizione di Skipass, il Salone del Turismo e degli Sport Invernali, che prende il via giovedì 29 ottobre.

Tutto ciò che di bello e di nuovo è a disposizione degli appassionati di sport invernali si presenta in grande spolvero fino a domenica 1 novembre, nella manifestazione di riferimento per gli oltre 90 mila visitatori che ogni anno affollano i padiglioni, ma anche per gli operatori del turismo bianco, degli articoli sportivi e per gli sport maker e le associazioni e le società di sport e tempo libero.

Skipass propone innanzi tutto un’area dedicata al turismo, in cui comprensori sciistici, hotel, società di impianti, snowpark e rifugi presentano tutte le novità dell’inverno che sta per iniziare. Non mancano poi le attrezzature e gli accessori, con tutte le novità del mondo di sci, attacchi, scarponi, tavole, maschere, occhiali e abbigliamento con la presenza dei top brand del settore.

Molte le novità nelle altre aree espositive del salone. Ritorna l’area ‘Freestyle & Freeride’, in cui conoscere il mondo della neve libera e quella dedicata alle discipline outdoor, tra cui ad esempio il bouldering (ovvero l’arrampicata sui massi rocciosi), e lo slacklining (l’arte di camminare su un filo sospeso), in cui la montagna non si dimostra godibile non solo nei mesi invernali.

A queste, si aggiungono tre nuovi spazi espositivi: lo Snow Bike Village, una zona dedicata al mondo della neve su due ruote, il Villaggio Scialpinismo ATK, che apre una finestra su questa disciplina che riscuote il favore di un numero sempre crescente di persone, e Snow Move by Fisi Maps, uno spazio in cui k0attenzione si focalizza sulla preparazione atletica.

A tutto questo si accompagna, nei quattro giorni della manifestazione, un ricco programma di presentazioni, incontri, premiazioni e workshop.

L’area esterna di ModenaFiere torna a trasformarsi, come da tradizione, in un grande villaggio alpino, in cui la neve diventa esperienza per tutti anche nel cuore di una città.

Le strutture della Ski Area danno spazio allo sci, con lezioni gratuite in collaborazione con il Collegio Regionale Maestri di Sci Emilia Romagna e il Pool Sci Italia, che mette anche a disposizione l’attrezzatura necessaria., ma anche allo snowboard, con un’attenzione particolare ai bambini, al telemark, la più antica forma di sci, e persino allo scialpinismo, in collaborazione con ATK Race.

C’è anche la pista sul ghiaccio per pattinare e la possibilità di provare le ciaspole e lo sleddog. Non manca neppure il consueto anello per lo sci di fondo, con lezioni gratuite a cura dei maestri e degli allenatori della Scuola di Sci Val Dragone e della Società Sportiva Frassinoro.

Sempre sulla linea “active”, anche all’interno dei padiglioni sono tante le attività che sarà possibile svolgere, soprattutto nell’area Outdoor, situata nel padiglione B: in testa boulder e slackline, per i visitatori pronti a mettere alla prova equilibrio e forza, rispettivamente nell’arrampicata sui massi rocciosi e nel camminare in equilibrio su fettucce elastiche sospese.

Skipass si conferma anche come luogo di incontro con i grandi personaggi del circuito bianco; tra questi tanti nomi storici dello sci agonistico, da Gustav Thoeni a Pierino Gros, e poi Pirmin Zurbriggen, Marc Girardelli e Carletto Senoner, oro nello slalom iridato di Portillo.

Non possono mancare le quote rosa dello sci italiano: da Isolde Kostner, una delle sciatrici italiane più vincenti della storia e portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi di Salt Lake City, nel 2002, e Claudia Giordani, sciatrice di punta della cosidetta “Valanga Rosa” degli anni ’70, fino a Elena Matous, Beba Schranz e Ninna Quario.

Tutte le informazioni, il programma completo e la biglietteria on line sono disponibili su: www.skipass.it

Articoli più letti:

LE MIGLIORI COMPAGNIE AEREE LOW COST IN EUROPA NEL 2018

Una guida ai più importanti vettori a basso costo in Europa con tutte le informazioni utili sulle destinazioni servite nel 2018, per sapersi orientare fra le migliori offerte di voli low cost nel Vecchio Continente.
Tuttavia l’aumento vertiginoso negli ultimi anni dei vettori e il moltiplicarsi delle offerte e delle destinazioni può facilmente disorientare il viaggiatore alla ricerca di un volo economico. 
Come orientarsi allora nell’era delle offerte e dei voli low cost?
Ecco le 20 migliori compagnie low cost d’Europa: 
1. Ryanair, Irlanda, (RYR)
Fondata nel 1985, il vettore irlandese è la compagnia che inaugurato le tariffe aeree low cost ed oggi conta oltre 200 destinazioni servite da/per 31 Paesi europei, oltre che da/per Marocco, Giordania, Israele. Ryanair è inoltre la compagnia aerea con più rotte e traffico passeggeri in Italia con ben 14 basi nelle principali città della Penisola. La sua grande popolarità deriva dalla politica dei prezzi estremamente conveniente, che ne fa il vett…

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

AFFASCINANTE OMAN: TRA MUSCAT E DESERTO

Il Sultanato di Oman è uno dei paesi più affascinate del Medio Oriente ed una meta turistica in piena espansione.
Dalla baia di Musandam a nord alle spiagge di Salalah a sud, passando per i deserti dell’entroterra centrale, l’Oman vi lascerà senza parole. 
Se avete pochi giorni a disposizione ovviamente non potrete visitare tutto, quindi vi consiglio la zona di Muscat e dintorni, con over night nel deserto.
Quando andare
Il periodo migliore per visitare l’Oman e la penisola araba è da Ottobre a Marzo, quando il clima è piacevole e non fa caldo. 
Al contrario gli altri mesi saranno bollenti. Informatevi sul periodo del Ramadan ed evitate di andare durante quel periodo per non incorrere in divieti che non vi farebbero godere appieno della vacanza.
Dove alloggiare
Se decidete di fermarvi nel deserto per una notte potrete dormire come dormono i beduini nelle tende. 
L’esperienza è pazzesca ed estremamente emozionante. Vi verranno a prendere nella cittadina più vicina e vi guideranno nel deserto, …

VISITARE LA CITTA' DEL VATICANO

Per chi trascorre una vacanza a Roma, ecco un itinerario nella Città del Vaticano, il più piccolo Stato del mondo, una visita che vale assolutamente fare almeno una volta nella vita. 
Dalla Basilica di San Pietro ai Giardini Vaticani, dalla Cappella Sistina alle aree archeologiche, il Vaticano è un concentrato di bellezze artistiche che non ha eguali.
Una volta arrivati, non potrete non restare affascinati da Piazza San Pietrocon le sue colonnate, realizzata dal Bernini nel 1600, dominata dalla Basilica la cui facciata è larga 115 m e dal ‘cupolone’. 
Dalla finestra centrale, la cosiddetta Loggia delle Benedizioni, si affaccia il Papa per rivolgere il messaggio augurale urbi et orbi (‘alla città e al mondo’) subito dopo l’elezione e in occasione delle festività religiose.
L’interno della Basilica è un condensato di opere d’arte e di architettura: da Michelangelo al Canova, qui si possono apprezzare i migliori capolavori italiani, come il Baldacchino e la cupola. 
Oltre alla Basilica di San…
Top