Passa ai contenuti principali

PARIGI MUSEO DEL LOUVRE: LA GUIDA COMPLETA

Louvre Paris

Il Museo del Louvre o per dirlo alla francese il Musèe du Louvre è uno dei primi musei d’Europa, e se durante un weekend avete deciso di visitarlo, mettete in conto una mezza giornata, perché vi sarà impossibile visitarlo tutto. Siccome è organizzato in ben sette dipartimenti, ognuno con una specifica caratteristica, è davvero un’ardua impresa visitarlo nel dettaglio tutto.

Siccome conosco i tempi stretti di un weekend a Parigi, cercate di focalizzare l’attenzione su una mappa del museo, e segnarvi i piani o le opere che gradite vedere, in modo tale da porgevi concentrare solo su una o più parti del museo. Il museo abbraccia un vasto arco cronologico e quindi la sua organizzazione è ben strutturata per piani.

Ad esempio se volete vedere i dipinti dei grandi maestri italiani dovrete recarvi al primo piano, se invece volete scoprire arte egizia dovrete recarvi in più parti del museo, insomma il Louvre è un museo con la “M” maiuscola, ed è davvero un enorme patrimonio che consiglio a tutti di vedere almeno una volta nella vita.

Cosa c’è da vedere al Louvre

La domanda andrebbe posta al contrario, cosa non c’è da vedere al Louvre, perché se avessi avuto più tempo a disposizione l’avrei visitato interamente, ma siccome, come vi dicevo prima, i tempi di un weekend sono davvero stretti, io vi consiglio di non perdere tutto il piano dedicato ai pittori italiani ovvero il primo piano, dove c’è l’arte italiana e spagnola.

Potrete ammirare dipinti di Cimabue, Giotto di Bondone, Antonello da Messina, Paolo Uccello, la crocifissione di Andrea Mantegna, Domenico Ghirlandaio, Leonardo da Vinci e la famosa “La Gioconda”, Carpaccio, Raffaello, Tiziano, Veronese, Caravaggio. Altro comparto interessante è quello dedicato agli artisti francesi, tra i più noti vi consiglio sicuramente le opere di Clouet, Lorrain, Boucher, Jacques-Lous David, Eugène Delacroix e anche alcuni artisti tedeschi posizionati al secondo piano, dove c’è un intero comparto dedicato all’arte fiamminga, tedesca e olandese, con dipinti di Rembrandt, Vermeer, Jan van Eyck.

Uno sguardo di rilievo meritano le opere scultoree, perché al Louvre ci sono dei capolavori assolutamente da non perdere come ad esempio lo Scriba seduto uno dei fulgidi esempi di Arte Egizia del 2620-2350 a.C.. oppure la meravigliosa statua di Nike di Samotracia che potrete trovare tra le Antichità greche, etrusche e romane.

Da non perdere la stupenda statua in marmo della Venere di Milo, o alcune statue di Michelangelo, o la romantica scultura in marmo Amore e Psiche giacenti di Antonio Canova dove sono rimasto davvero senza parole. Queste sono solo alcune opere che potrete vedere al museo del Louvre ma visti i tempi stretti, dovrete tornarci più volte se volete visitarlo per intero.

Come arrivare al Museo del Louvre

Il museo del Louvre è raggiungibile sia con la metropolitana che con i bus o anche in auto con un taxi o se il vostro hotel a Parigi è nelle vicinanze direttamente a piedi. L’ingresso principale è quello presso la Piramide dove, una volta entrati, troverete un box accoglienza con tutte le informazioni, volantini, mappe e info utili per la vostra visita al museo.

Sono disponibili anche audio guide in molteplici lingue. All’ingresso vi ricordo che dovrete prima passare per il controllo sicurezza che passerà eventuali bagagli (zaini, borse, marsupi, ecc,) all’interno di uno scanner. Inoltre, siccome molti oggetti non sono consentiti, c’è un guardaroba dove poter inserire tutti i vostri bagagli.

Con la Metropolitana:

Bisogna prendere la metro Linea 1 o Linea 7 e scendere alla fermata Palais-Royal – Musèe du Louvre.

Bus:

Per raggiungere il museo con i bus della linea pubblica potete prendere i seguenti numeri 21, 24, 27, 39, 48, 68, 69, 72, 76, 81, 95. 

Orari di apertura:


Il Museo del Louvre è aperto tutti i giorni , tranne il Martedì, dalle 9 alle 18 ed il Mercoledì e Venerdì dalle 9 alle 21,45 in versione serale. La sala Napoleone è aperta dalle 9:00 alle 22:00, tranne il Martedì. Le mostre temporanee della sala Napoleone sono accessibili dalle 9:00 alle 18:00 e fino alle 22:00 nei giorni di apertura notturna il mercoledì e il venerdì. 

Prezzi:


Il costo di un biglietto singolo per adulti ha un costo di 12€ ed è valido tutta la giornata. Il biglietto per visitare la Sala Napoleone ha un costo di 13€. Esiste un biglietto cumulativo al costo di 16€ che vi permetterà di visitare sia il museo e le mostre permanenti e sia le mostre temporanee nella Sala Napoleone.

Inoltre come già specificato in un altro articolo che riguardava l’accesso gratuito ai musei di Parigi , il Museo del Louvre è gratuito la prima Domenica del mese a partire da Ottobre a Marzo e il 14 luglio. Dal mese di Aprile a Settembre non è possibile usufruire di questa agevolazione. I ragazzi muniti di documento d’identità che hanno meno di 26 anni residenti nella comunità europea e i minori di 18 anni entrano gratis.

Vi ricordo che chi invece ha acquistato la Paris Museum Pass ha diritto ad un accesso prioritario, seguendo le indicazioni che vi saranno fornite al box informazioni all’ingresso della Piramide. 

Altre informazioni utili:

Il museo dispone di più entrate tra cui la principale è quella comunemente conosciuta come Piramide, perché all’ingresso c’è la famosa Piramide, oramai divenuta il simbolo del museo. Gli altri ingressi, magari anche meno battuti dai turisti sono Passage Richelieu che si trova tra Place du Palais Royal e Cour Napolèon, poi c’è l’accesso da Galerie du Carrousel da Rue de Rivoli o dal Jardin du Carrousel, oppure potrete optare per Porte des Lions dal Jardin de Carrousel o dal quai Francois Mitterand.

Tutte queste entrate sono dotate di biglietteria. Sono presenti al museo anche un ristorante, uno shop, una caffetteria, negozi, librerie, ascensori ed ingressi agevolati per portatori di handicap. I portatori di handicap oltre ad avere accesso gratuito al museo, possono usufruire di un passaggio agevolato.

Inoltre sono disponibili gratuitamente depliant esplicativi, guardaroba, prestito di sedie a rotelle, passeggini, marsupi per neonati. Per maggiori informazioni vi consiglio di prendere visione del Pdf informativo in Italiano del museo del Louvre di Parigi per avere un quadro completo su tutti i servizi del museo, di alcune mappe e di informazioni aggiuntive.

Articoli più letti:

LE MIGLIORI COMPAGNIE AEREE LOW COST IN EUROPA NEL 2018

Una guida ai più importanti vettori a basso costo in Europa con tutte le informazioni utili sulle destinazioni servite nel 2018, per sapersi orientare fra le migliori offerte di voli low cost nel Vecchio Continente.
Tuttavia l’aumento vertiginoso negli ultimi anni dei vettori e il moltiplicarsi delle offerte e delle destinazioni può facilmente disorientare il viaggiatore alla ricerca di un volo economico. 
Come orientarsi allora nell’era delle offerte e dei voli low cost?
Ecco le 20 migliori compagnie low cost d’Europa: 
1. Ryanair, Irlanda, (RYR)
Fondata nel 1985, il vettore irlandese è la compagnia che inaugurato le tariffe aeree low cost ed oggi conta oltre 200 destinazioni servite da/per 31 Paesi europei, oltre che da/per Marocco, Giordania, Israele. Ryanair è inoltre la compagnia aerea con più rotte e traffico passeggeri in Italia con ben 14 basi nelle principali città della Penisola. La sua grande popolarità deriva dalla politica dei prezzi estremamente conveniente, che ne fa il vett…

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

AFFASCINANTE OMAN: TRA MUSCAT E DESERTO

Il Sultanato di Oman è uno dei paesi più affascinate del Medio Oriente ed una meta turistica in piena espansione.
Dalla baia di Musandam a nord alle spiagge di Salalah a sud, passando per i deserti dell’entroterra centrale, l’Oman vi lascerà senza parole. 
Se avete pochi giorni a disposizione ovviamente non potrete visitare tutto, quindi vi consiglio la zona di Muscat e dintorni, con over night nel deserto.
Quando andare
Il periodo migliore per visitare l’Oman e la penisola araba è da Ottobre a Marzo, quando il clima è piacevole e non fa caldo. 
Al contrario gli altri mesi saranno bollenti. Informatevi sul periodo del Ramadan ed evitate di andare durante quel periodo per non incorrere in divieti che non vi farebbero godere appieno della vacanza.
Dove alloggiare
Se decidete di fermarvi nel deserto per una notte potrete dormire come dormono i beduini nelle tende. 
L’esperienza è pazzesca ed estremamente emozionante. Vi verranno a prendere nella cittadina più vicina e vi guideranno nel deserto, …

VISITARE LA CITTA' DEL VATICANO

Per chi trascorre una vacanza a Roma, ecco un itinerario nella Città del Vaticano, il più piccolo Stato del mondo, una visita che vale assolutamente fare almeno una volta nella vita. 
Dalla Basilica di San Pietro ai Giardini Vaticani, dalla Cappella Sistina alle aree archeologiche, il Vaticano è un concentrato di bellezze artistiche che non ha eguali.
Una volta arrivati, non potrete non restare affascinati da Piazza San Pietrocon le sue colonnate, realizzata dal Bernini nel 1600, dominata dalla Basilica la cui facciata è larga 115 m e dal ‘cupolone’. 
Dalla finestra centrale, la cosiddetta Loggia delle Benedizioni, si affaccia il Papa per rivolgere il messaggio augurale urbi et orbi (‘alla città e al mondo’) subito dopo l’elezione e in occasione delle festività religiose.
L’interno della Basilica è un condensato di opere d’arte e di architettura: da Michelangelo al Canova, qui si possono apprezzare i migliori capolavori italiani, come il Baldacchino e la cupola. 
Oltre alla Basilica di San…
Top