Passa ai contenuti principali

PARIGI MONTMARTRE: VISITARE IL QUARTIERE DEGLI ARTISITI

Parigi Montmartre

Uno dei luoghi più affascinanti e pittoreschi di Parigi è sicuramente Montmartre, situato nel XVIII Arrondissement a Nord del centro di Parigi, il secondo arronddissement più popolato della capitale francese.

Montmartre è una collina dove nel punto più alto c’è la Basilica del Sacro Cuore ma tra i piccoli vicoli della zona c’è una vivace e spumeggiante vitalità fatta di artisti di strada, turisti, caffè alla moda, pasticcerie e piccoli bazar.

E’ sicuramente divenuto col tempo un luogo molto turistico, ma qui a mio avviso, si respira la vera essenza di Parigi, i vicoli caratteristici, le chiese ed i musei, e soprattutto Place du Tertre dove si ritrovano pittori, artisti e caricaturisti pronti a vendervi le loro opere, ma anche a farvi un ritratto che resterà come ricordo della visita a Montmartre.

Place du Tetre è situata più in alto rispetto alla città di Parigi, ed è proprio alle pendici del punto più alto dove si trova il Sacro Cuore.E’ una piccola piazzetta alberata dove si posizionano con le loro tele gli artisti di Montmartre che a mio avviso, sono davvero molto bravi.

La cosa che mi ha colpito che oltre ai classici ritratti dei luoghi di più importanti di Parigi, ci fossero anche delle tele molto moderne, con dei disegni della Torre Eiffel stilizzati, molto attuali. Se avessi avuto spazio in aereo, ne avrei comprati davvero tanti.

Il quartiere subisce il fascino del suo passato e rievoca costantemente, ad ogni vicolo e piazza, un passaggio di vecchie leggende o storie di artisti.

In realtà per un lungo periodo a Montmartre hanno vissuto numerosi artisti del calibro di Pissarro, Steinlen, Van Gogh, Modigliani, Toulouse-Lautrec, Picasso. Inoltre a Place Du Tertre è passata per la prima volta un automobile francese Renault, e secondo la leggenda qui si sarabbe anche coniato il termine “Bistrot” che sta ad indicare i famosi locali di Parigi. Poi c’è anche una targa che commemora la prima elezione del sindaco del Commune Libre de Montmartre nel 1920.

Potrete ammirare alcune targhe commemorative di numerosi eventi volgendo lo sguardo in alto accanto agli angoli della piazza dove sono ubicate anche le targhe che indicano il nome della via o della piazza.

Come Arrivare a Montmartre:

Per arrivare sulla collina di Montmartre esistono vari modi ma è ben collegata sia con la metro, che con i bus.

Mentropolitana: Linea M12 scendendo a Jules Joffrin + Montmartrobus e dovrete scendere a Place du Tertre.

Linea M12 o M2 scendendo a Pigalle + Montmartrobus scendenco alla fermata di Norvins.

Linea M2 scendendo ad Anvers e sarete direttamente nel quartiere di Montmartre.

Bus: Le linee 30 – 31 – 80 – 85 fermano ad Anvers

In base poi a dove è ubicato il vostro albergo a Parigi potrete decidere se prendere o meno un mezzo pubblico.

Cosa vedere a Montmartre:

La zona, è famosa sia per Place du Tertre (dove troverete gli artisti) e sia per la Basilica del Sacro Cuore. Ma in realtà Montmartre non si limita ad essere solo questo, infatti potrete ammirare numerosi luoghi interessanti da non sottovalutare una volta arrivati li.

Anche il Moulin Radet, il Moulin de la Galette, la Vigna di Montmarte, il Musèe di Montmartre, l’Espace Dalì con numerose opere dell’artista, il Cimetìere du Calvarie, la Chiesa di St.Pierre che storicamente è una delle chiese più antiche della città di Parigi, e il Cimitero di Montmartre dove sono sepolti alcuni artisti, scrittori, musicisti e pittori importanti tra cui: Stendhal, Foucault, Moreau, Offenbach, e numerosi altri.

Montmartre assieme a St.Germain de Pres ed il Quartiere Latino è uno dei quartieri di Parigi più caratteristici ed interessanti da visitare. Parigi è una città molto grande e racchiude tante facce di una stessa medaglia, alcuni quartieri la rendono maestosa, altri la rendono dolce e passionale, e Montmartre il quartiere degli artisti riuscirà come sempre a stupirvi.

Articoli più letti:

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO DA STIVA

Le seguenti informazioni sono adatte sia per voli di linea che per voli low cost, tranne dove diversamente specificato. 
Oramai siamo un po’ tutti abituati alla regolamentazione sul trasporto dei liquidi e sappiamo bene che le compagnie aeree ci impongono un limite massimo di kg per la nostra valigia da stiva. 

Ogni sito web di ogni compagnia aerea riporta dettagliati dati in merito. 

Ma c’è ancora chi ha le idee confuse e si pone domande. 

Vediamo insieme di chiarire qualche dubbio.

Il peso del bagaglio da stiva

Con questo si intende chiaramente la valigia che imbarchiamo e che non rivedremo più sino all’atterraggio. 

La quantità di kg che ci è permesso portare si chiama “allowance”, cioè la franchigia. 

Ma è bene conoscere il termine tecnico in inglese perché la documentazione di viaggio spesso riporta questa parola appunto in inglese, spesso abbreviato con “Allwnce”. 

Normalmente l’allowance che ogni passeggero ha varia dai 15 kg ai 23kg. 

Questo cambia in base alla compagnia aerea (normalm…

DOVE SI PUO' VIAGGIARE SENZA PASSAPORTO

Siete in procinto di volare a Tenerife per trascorrere una rilassante vacanza nelle splendide isole Canarie, ma vi siete accorti che il vostro passaporto è scaduto? 
Niente paura: 

sarà sufficiente la semplice carta d’identità (valida per l’espatrio) per recarvi nelle belle isole atlantiche, poiché, pur non appartenendo geograficamente all’Europa, esse sono considerate parte integrante dello spazio Schengen (il trattato sulla libera circolazione delle persone all’interno della UE), in quanto appartenenti alla Spagna, cioè ad uno Stato membro dell’Ue.
Prima di fornirvi il quadro completo delle destinazioni in cui ci si può recare senza visa o addirittura senza passaporto, vi segnaliamo che il passaporto italiano consente di viaggiare in ben 171 Paesi.
Inoltre vi ricordiamo che tale articolo ha valore informativo e che la documentazione necessaria per volare in un Paese straniero può subire modifiche in ogni momento; per cui vi consigliamo di consultare sempre, prima della partenza, il sito…

AMBASCIATE E CONSOLATI STRANIERI IN ITALIA

ALBANIA
Ambasciata: Via Asmara, 5 - 00199 Roma
Telefono: 06-86224120/06-8622411
Fax 06-86216005
Ufficio Consolare Presso Ambasciata
Telefono: 06/86224130

ALGERIA
Ambasciata: Via Barnaba Oriani, 26 - 00197 Roma
Telefono: 06-8084141/06-80687620
Fax 06-8083436

ANGOLA
Ambasciata: Via Filippo Bernardini, 21 - 00165 Roma
Telefono: 06-39366902/06-39366941/06-39366570
Fax 06-634960
Email: ambasciata@ambasciatangola.com
Sito: www.ambasciatangolana.com

ARABIA SAUDITA
Ambasciata: Via Giovanni Battista Pergolesi, 9 - 00198 Roma
Telefono: 06-844851
Sito: www.arabia-saudita.it
Email: Ambasciata@arabia-saudita.it

ARGENTINA
Ambasciata: Piazza dell'Esquilino, 2 2° P. - 00185 Roma
Telefono: 06-4742551
Fax 06-4744756
Sito: www.ambasciata-argentina.com
Email: Ambasciata.argentina@diginet.it

ARMENIA
Ambasciata: Indirizzo: Via dei Colli della Farnesina, 174 - 00194 Roma
Telefono 06-3296638
Fax 06-3297763
Sito: xoomer.alice.it/gbaghdas/Index.html
Email: gaghikb@tin.it

AUSTRALIA
Ambasciata: Via A. Bosio, 5 - 0…

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO A MANO

Il bagaglio a mano dovrebbe esser quello che dà meno preoccupazioni, invece sempre più spesso è quello che ci mette più dubbi. Ce ne togliamo alcuni? 
Bene, cominciamo dalle misure.
Le misure consentite dalle compagnie aeree sono come segue: 55 cm di lunghezza, 25 cm di altezza, 35 cm di profondità, le misure comunque non devono superare i 115 cm in totale. 

Soprattutto l’altezza, perché è quella fondamentale affinché il bagaglio possa entrare nello scompartimento apposito sopra i sedili. (overhead locker)

Và però detto che alcune compagnie low cost richiedono queste misure: 56 x 45 x 25 cm, che come vedrete supera la somma di 115 cm. 

Quindi il consiglio è quello di mantenersi comunque sulle misure di un classico trolley di quelli piccoli, che non abbia un’altezza (con questo intendo lo spazio dal retro al fronte del trolley, mentre per altezza si intende dalla ruote alla maniglia superiore) superiore ai 35 cm. 

Ed eventualmente controllare le misure specifiche sui vari siti web delle comp…

SHARM: IN CHE ZONA ALLOGGIARE?

Diversi anni fa Sharm El Sheik era una meta per pochi, conosciuta per essere destinazione di vacanza di personaggi famosi che andavano a godersi il suo bellissimo mare cristallino. Oggigiorno Sharm è alla portata di tutti, o quasi. I pacchetti turistici che la vedono protagonista, spesso abbinata come seconda settimana dopo un soggiorno in crociera sul Nilo, sono veramente tanti, e per tutte le tasche. Dall’hotel 5 stelle con tutti i comfort, agli hotel più economici con la sola prima colazione inclusa, per chi ama godersi le giornate a fare snorkeling.
Se decidiamo di andare in vacanza in questa località per godere del suo bellissimo mare, scegliamo l’hotel che sia collocato nei tratti di costa più belli. Quando diciamo “Sharm” intendiamo la destinazione, ma in realtà questa si divide in aree, che sono quelle che fanno la vera differenza.
“Old Sharm” è il quartiere più antico che ha dato poi il nome a tutta l’area su cui sono distribuiti i tantissimi hotel. In realtà il ‘centro’ vitale…
Top