Passa ai contenuti principali

I VULCANI PIU' IMPRESSIONANTI DEL MONDO

I vulcani più impressionanti

I vulcani sono tra le creazioni più spettacolari della natura; capaci di distruggere intere civiltà così come di favorire la nascita di nuove. Di certo un fenomeno naturale che da sempre l’uomo ha temuto e ammirato.

Oggi alcuni di questi vulcani sono diventati attrazioni turistiche e veri e propri simboli per città o interi Paesi.

Ecco alcuni tra i vulcani più impressionanti, sparsi ai quattro angoli del mondo.

MONTE BROMO E MONTE SEMERU - Questi due vulcani indonesiani ancora attivi sorgono uno accanto all’altro e sono una delle principali attrazioni del Parco Nazionale che prende il nome dai monti stessi. Il nome del monte Bromo deriva dal modo in cui si pronuncia sull’isola di Java, il nome di Brahma, la divinità Hindu della creazione.

VULCANO ARENAL - Questo vulcano della Costa Rica ha eruttato per l’ultima volta nel 1968, ma di tanto in tanto sputa ancora fuori ceneri e lapilli. A parte il vulcano in sé, anche il parco che lo ospita merita una visita per le numerose attività all’aria aperta che è possibile praticarvi.

VULCANO EL SALVADOR - Anche conosciuto come Quetzaltepec, questo vulcano si trova a nordovest della città di San Salvador. Parte della città è stata edificata sul fianco del vulcano stesso, rendendo un’ipotetica eruzione potenzialmente catastrofica. Tuttavia il vulcano è diventato un vero e proprio simbolo per gli abitanti della città.

ETNA
- Il Monte Etna, che non ha di certo bisogno di presentazioni, è il vulcano più alto d’Europa. Famoso fin dall’antichità, è citato da Virgilio ed era considerato la residenza di Efesto, il dio fabbro della mitologia greca e latina. L’Etna è ancora attivo, e di tanto in tanto diffonde ceneri che han reso il territorio circostante estremamente fertile.

MAUNA LOA - Considerato il più grande della Terra, il Mauna Loa è uno dei cinque vulcani che hanno creato l’arcipelago delle Isole Hawaii. L’ultima eruzione risale al 1984, e, per quanto le ultime attività del vulcano non abbiano causato vittime, il Mauna Loa è stato inserito nella lista dei 16 vulcani da tenere sotto controllo per potenziale pericolosità.

VULCANO MAYON - Questo vulcano attivo nelle Filippine è anche conosciuto come il “cono perfetto” per la sua forma quasi perfettamente simmetrica. Dichiarato parco nazionale e bene paesaggistico protetto, il Mayon ha eruttato la belllezza di 49 volte negli ultimi 400 anni, causando in moltissimi casi numerose vittime e danni catastrofici.

MONTE FUJI - Uno dei vulcani più celebri al mondo ed un vero e proprio simbolo per il Giappone. Per gli Shintoisti il Monte Fuji è considerato un luogo sacro ed è meta di un pellegrinaggio che andrebbe compiuto almeno una volta nella vita. Ma tra le tante ragioni a cui è dovuta la celebrità di questo vulcano c’è anche l’incredibile numero di quadri e dipinti che esso ha ispirato nel corso degli anni.

MONTE KILIMANJARO - Questo monte, con i suoi tre coni chiamati "Kibo", "Mawenzi" e "Shira" è un vulcano dormiente della Tanziania, ed oggi una celebre meta per tutti gli appassionati di alpinismo. Questa montagna è anche stata oggetto di studi climatici a causa della riduzione nel corso degli anni dei ghiacciai alla sua sommità.

MONTE ST. HELENS - Conosciuto presso i nativi americani con il nome di Lawetlat'la, questo vulcano fa parte della Cintura di Fuoco, che conta oltre 160 vulcani attivi. Il St. Helens è anche stato il protagonista dell’eruzione più mortale ed economicamente catastrofica della storia degli Stati Uniti nel 1980.

POPOCATÉPETL - Si tratta del vulcano più attivo del Messico con oltre 15 eruzioni significative dall’arrivo degli spagnoli sul territorio nel 1519. Un tempo questa montagna ospitava anche uno dei tre ghiacciai del Messico, ma recentemente a causa dell’aumento delle temperature e di una maggiore attività, i ghiacciai si sono drasticamente ridotti di dimensioni.

VESUVIO
- Terminiamo la nostra panoramica con un vulcano nostrano e certamente uno dei più celebri al mondo per la sua storia. L’eruzione più famosa è quella del 79 d. C., che distrusse Pompei ed Ercolano, ma l’attività del vulcano arriva ad anni molto più recenti, tanto che il Vesuvio è oggetto di sorveglianza speciale.

Articoli più letti:

LE MIGLIORI COMPAGNIE AEREE LOW COST IN EUROPA NEL 2018

Una guida ai più importanti vettori a basso costo in Europa con tutte le informazioni utili sulle destinazioni servite nel 2018, per sapersi orientare fra le migliori offerte di voli low cost nel Vecchio Continente.
Tuttavia l’aumento vertiginoso negli ultimi anni dei vettori e il moltiplicarsi delle offerte e delle destinazioni può facilmente disorientare il viaggiatore alla ricerca di un volo economico. 
Come orientarsi allora nell’era delle offerte e dei voli low cost?
Ecco le 20 migliori compagnie low cost d’Europa: 
1. Ryanair, Irlanda, (RYR)
Fondata nel 1985, il vettore irlandese è la compagnia che inaugurato le tariffe aeree low cost ed oggi conta oltre 200 destinazioni servite da/per 31 Paesi europei, oltre che da/per Marocco, Giordania, Israele. Ryanair è inoltre la compagnia aerea con più rotte e traffico passeggeri in Italia con ben 14 basi nelle principali città della Penisola. La sua grande popolarità deriva dalla politica dei prezzi estremamente conveniente, che ne fa il vett…

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

AFFASCINANTE OMAN: TRA MUSCAT E DESERTO

Il Sultanato di Oman è uno dei paesi più affascinate del Medio Oriente ed una meta turistica in piena espansione.
Dalla baia di Musandam a nord alle spiagge di Salalah a sud, passando per i deserti dell’entroterra centrale, l’Oman vi lascerà senza parole. 
Se avete pochi giorni a disposizione ovviamente non potrete visitare tutto, quindi vi consiglio la zona di Muscat e dintorni, con over night nel deserto.
Quando andare
Il periodo migliore per visitare l’Oman e la penisola araba è da Ottobre a Marzo, quando il clima è piacevole e non fa caldo. 
Al contrario gli altri mesi saranno bollenti. Informatevi sul periodo del Ramadan ed evitate di andare durante quel periodo per non incorrere in divieti che non vi farebbero godere appieno della vacanza.
Dove alloggiare
Se decidete di fermarvi nel deserto per una notte potrete dormire come dormono i beduini nelle tende. 
L’esperienza è pazzesca ed estremamente emozionante. Vi verranno a prendere nella cittadina più vicina e vi guideranno nel deserto, …

VISITARE LA CITTA' DEL VATICANO

Per chi trascorre una vacanza a Roma, ecco un itinerario nella Città del Vaticano, il più piccolo Stato del mondo, una visita che vale assolutamente fare almeno una volta nella vita. 
Dalla Basilica di San Pietro ai Giardini Vaticani, dalla Cappella Sistina alle aree archeologiche, il Vaticano è un concentrato di bellezze artistiche che non ha eguali.
Una volta arrivati, non potrete non restare affascinati da Piazza San Pietrocon le sue colonnate, realizzata dal Bernini nel 1600, dominata dalla Basilica la cui facciata è larga 115 m e dal ‘cupolone’. 
Dalla finestra centrale, la cosiddetta Loggia delle Benedizioni, si affaccia il Papa per rivolgere il messaggio augurale urbi et orbi (‘alla città e al mondo’) subito dopo l’elezione e in occasione delle festività religiose.
L’interno della Basilica è un condensato di opere d’arte e di architettura: da Michelangelo al Canova, qui si possono apprezzare i migliori capolavori italiani, come il Baldacchino e la cupola. 
Oltre alla Basilica di San…
Top