Passa ai contenuti principali

COSA VEDERE A CAPRI E ISCHIA

Capri e Ischia

Senza dubbio, le isole del Golfo di Napoli, Capri e Ischia, sono tra le più cantate dai poeti di tutti il mondo e mete preferite del jet-set. E non per caso.

Sono luoghi magici, idilliaci, che difficilmente si dimenticano e ti restano nel cuore. E se pensate di cavarvela in una giornata sola vi sbagliate di grosso. Oltre alle meravigliose e rinomate spiagge di Capri e ai centri termali di Ischia, tanti sono i gioielli che queste due isole nascondono.

Eccovi, dunque, alcuni cosa vedere a Capri e a Ischia se avete poco tempo a disposizione.

Le ville di Tiberio a Capri

A Capri, l'isola in cui scelse di costruire le sue dimore l'imperatore Tiberio dopo essersi ritirato dalla vita politica nel 27 a.C., si respira un'aria di esclusività e glamour. Villa Jovis, una delle ville, si trova su un'altura raggiungibile con 3 ore di cammino, ma tanta fatica viene ripagata dalla vista mozzafiato dell'intero Golfo di Napoli di cui si gode dalla villa. L'altra dimora, Villa Damecuta, situata ad Anacapri, altro comune dell'isola. La Scala Fenicia è una lunga e ripida scalinata di pietra che porta dalla città di Capri ad Anacapri. Inizialmente si credeva fosse stata costruita dai fenici, ma gli ultimi studi dimostrano invece che si tratta di un'opera di coloni greci.

La casa di Munthe ad Anacapri: Villa San Michele


Come già detto, Capri è stata infinite volte scelta come luogo di pace da personaggi importanti. Axel Munthe, psichiatra e scrittore svedese, arrivò a Capri nel 1876. Trovata una costruzione in rovina su un costone roccioso nella parte superiore della Scala Fenicia decise che la avrebbe trasformata in un luogo dell'anima. Oltre ad essere un bel posto pieno di luce, ospita anche la collezione d'arte di Munthe, tesori archeologici e una sfinge che si affaccia sul mare. La vista dalla terrazza è spettacolare. Concerti ed eventi culturali si svolgono la sera nella cappella o sui giardini della villa.

Visitare la Grotta Azzurra


Dal centro di Anacapri si può raggiungere con un autobus di linea la celebre Grotta Azzurra, piuttosto affollata durante l'alta stagione ma capace di offrire uno spettacolo assolutamente imperdibile. L'acqua rifrange la luce del sole che in questo modo illumina la caverna con incantevole bagliore blu zaffiro a qualunque ora del giorno. Durante la bassa marea le barche possono navigare attraverso lo stretto ingresso nella grotta permettendo ai curiosi viaggiatori di calarsi in questo surreale mondo incantato. E se avete una barca privata, aspettate che la folla vada via, nel tardo pomeriggio. Nuotare nelle acque color blu intenso è un'esperienza unica senza nessuno intorno.

La Piazzetta di Capri


Piccola ma affascinante la Piazzetta di Capri, un tempo sede del mercato del pesce, oggi luogo di incontro per la gente del posto e per i turisti, con i suoi bar alla moda. In origine chiamata “Piazza Umberto I”, oggi è nota semplicemente come “La Piazzetta”.

I faraglioni, guardiani di Capri

E come dimenticare i Faraglioni di Capri? Tre faraglioni rocciosi scolpiti dall'azione del vento e del mare riflettono la bellezza selvaggia dell'isola, ciascuno con il proprio nome: il faraglione di Terra o Saetta, ancora unito alla terraferma, e alto109 metri, il faraglione di Mezzo o Stella, attraversato da una galleria naturale lunga 60 metri, e il faraglione di Fuori o Scopolo. Misteriosi e affascinanti, sono i tre instancabili guardiani dell'isola.

Ischia, terra di benessere

Ischia, terra benedetta con spiagge da sogno e acque cristalline, è in gran parte di origine vulcanica e rinomata per le sue magnifiche sorgenti termali, amate da italiani e stranieri.
L'isola, infatti, è conosciuta come una delle capitali termali europee visti le sue 103 sorgenti, 69 gruppi fumarolici e 29 gruppi termali dalle proprietà terapeutiche e curative.

Il Parco Termale Negombo

Bellissimi i pendii delle montagne di Ischia, ricoperti di pini e ulivi, che pian piano degradano verso i 18 chilometri di costa cosparsi di spiagge sabbiose, calette e baie pittoresche. Nella baia di San Montano, imperdibile una lunga sosta al Parco Termale Negombo, un labirinto di piscine termali, bar e ristoranti sul mare.

Il monte Epomeo

I più volenterosi possono pianificare un'escursione al monte Epomeo che vanta di giorno e di notte, una vista divina dell'isola; o visitare l'imponente Rocca degli Aragonesi, che risale al 475 a.C, costruita su un isolotto roccioso e raggiungibile tramite un ponte di pietra.

Il Regno di Nettuno, area marina protetta

E infine godetevi il mare intorno all'isola, uno spettacolo di colori e di vita sottomarina dichiarato area marina protetta. Dalle alghe ai delfini a corallo, tutto, in quest'angolo di mar Mar Tirreno denominato "Regno di Nettuno", contribuisce a rendere il fondo marino un vero e proprio paradiso sottomarino.

Articoli più letti:

DOVE SI PUO' VIAGGIARE SENZA PASSAPORTO

Siete in procinto di volare a Tenerife per trascorrere una rilassante vacanza nelle splendide isole Canarie, ma vi siete accorti che il vostro passaporto è scaduto? 
Niente paura: 

sarà sufficiente la semplice carta d’identità (valida per l’espatrio) per recarvi nelle belle isole atlantiche, poiché, pur non appartenendo geograficamente all’Europa, esse sono considerate parte integrante dello spazio Schengen (il trattato sulla libera circolazione delle persone all’interno della UE), in quanto appartenenti alla Spagna, cioè ad uno Stato membro dell’Ue.
Prima di fornirvi il quadro completo delle destinazioni in cui ci si può recare senza visa o addirittura senza passaporto, vi segnaliamo che il passaporto italiano consente di viaggiare in ben 171 Paesi.
Inoltre vi ricordiamo che tale articolo ha valore informativo e che la documentazione necessaria per volare in un Paese straniero può subire modifiche in ogni momento; per cui vi consigliamo di consultare sempre, prima della partenza, il sito…

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO A MANO

Il bagaglio a mano dovrebbe esser quello che dà meno preoccupazioni, invece sempre più spesso è quello che ci mette più dubbi. Ce ne togliamo alcuni? 
Bene, cominciamo dalle misure.
Le misure consentite dalle compagnie aeree sono come segue: 55 cm di lunghezza, 25 cm di altezza, 35 cm di profondità, le misure comunque non devono superare i 115 cm in totale. 

Soprattutto l’altezza, perché è quella fondamentale affinché il bagaglio possa entrare nello scompartimento apposito sopra i sedili. (overhead locker)

Và però detto che alcune compagnie low cost richiedono queste misure: 56 x 45 x 25 cm, che come vedrete supera la somma di 115 cm. 

Quindi il consiglio è quello di mantenersi comunque sulle misure di un classico trolley di quelli piccoli, che non abbia un’altezza (con questo intendo lo spazio dal retro al fronte del trolley, mentre per altezza si intende dalla ruote alla maniglia superiore) superiore ai 35 cm. 

Ed eventualmente controllare le misure specifiche sui vari siti web delle comp…

COMPAGNIE AEREE: TUTTO SUL BAGAGLIO DA STIVA

Le seguenti informazioni sono adatte sia per voli di linea che per voli low cost, tranne dove diversamente specificato. 
Oramai siamo un po’ tutti abituati alla regolamentazione sul trasporto dei liquidi e sappiamo bene che le compagnie aeree ci impongono un limite massimo di kg per la nostra valigia da stiva. 

Ogni sito web di ogni compagnia aerea riporta dettagliati dati in merito. 

Ma c’è ancora chi ha le idee confuse e si pone domande. 

Vediamo insieme di chiarire qualche dubbio.

Il peso del bagaglio da stiva

Con questo si intende chiaramente la valigia che imbarchiamo e che non rivedremo più sino all’atterraggio. 

La quantità di kg che ci è permesso portare si chiama “allowance”, cioè la franchigia. 

Ma è bene conoscere il termine tecnico in inglese perché la documentazione di viaggio spesso riporta questa parola appunto in inglese, spesso abbreviato con “Allwnce”. 

Normalmente l’allowance che ogni passeggero ha varia dai 15 kg ai 23kg. 

Questo cambia in base alla compagnia aerea (normalm…

SHARM: IN CHE ZONA ALLOGGIARE?

Diversi anni fa Sharm El Sheik era una meta per pochi, conosciuta per essere destinazione di vacanza di personaggi famosi che andavano a godersi il suo bellissimo mare cristallino. Oggigiorno Sharm è alla portata di tutti, o quasi. I pacchetti turistici che la vedono protagonista, spesso abbinata come seconda settimana dopo un soggiorno in crociera sul Nilo, sono veramente tanti, e per tutte le tasche. Dall’hotel 5 stelle con tutti i comfort, agli hotel più economici con la sola prima colazione inclusa, per chi ama godersi le giornate a fare snorkeling.
Se decidiamo di andare in vacanza in questa località per godere del suo bellissimo mare, scegliamo l’hotel che sia collocato nei tratti di costa più belli. Quando diciamo “Sharm” intendiamo la destinazione, ma in realtà questa si divide in aree, che sono quelle che fanno la vera differenza.
“Old Sharm” è il quartiere più antico che ha dato poi il nome a tutta l’area su cui sono distribuiti i tantissimi hotel. In realtà il ‘centro’ vitale…

QUALI SONO I 7 EMIRATI ARABI UNITI

Terra di contrasti e contraddizioni, ultramoderna ma allo stesso tempo legata alle più antiche tradizioni locali. 
Gli Emirati Arabi Uniti (EAU), perla del Medio Oriente al confine con l’Oman e l’Arabia Saudita, sono tutto e il contrario di tutto. 
Al loro interno convivono i grattacieli più alti del mondo e le distese del deserto con i beduini, i centri commerciali ultramoderni insieme agli antichi villaggi dei pescatori. 
Di solito si identifica il Paese con la città di Dubai, ma sono sette gli emirati che compongono la federazione: 
Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujairah, Ras al-Khaima, Sharjah e Umm al-Qaywayn.
Tra le nazioni più ricche al mondo, trovano la loro principale fonte di guadagno nel petrolio ma anche, perlomeno a Dubai, nel turismo e nel commercio visto che è Abu Dhabi a detenere il 90% delle risorse di oro nero nel Paese.
Cosa deve aspettarsi chi fa un viaggio negli EAU?
Se la meta è Dubai sicuramente il lusso, l’esagerazione e l’abbondanza (negli hotel, nei negozi, nel cibo). 
Ma…
Top