Passa ai contenuti principali

PANTELLERIA: UN'ISOLA MAGICA TRA EUROPA ED AFRICA

Pantelleria

Pantelleria, isola situata a 80 km dalla costa africana, in provincia di Trapani. Di origini vulcaniche, ha coste alte e frastagliate, ricche di insenature, faraglioni, grotte e spiagge bagnate dal mare color smeraldo.

Pantelleria offre meravigliosi paesaggi: la costa è molto varia e frastagliata, tuttavia la ricchezza di calette rende agevole l'accesso al mare. Le località più affascinanti sono, partendo dal versante settentrionale, cala del Bue Marino, Karuscia, Campobello, la riparata cala Cinque Denti, la zona del Laghetto delle Ondine, una piccola e straordinaria piscina costruita dalla lava e alimentata da acque marine, Punta Spadillo, che ospita uno dei fari, e cala Gadir. Questa spiaggia, dal nome di origine semitica che significa “luogo protetto”, è famosa anche per le sorgenti termali calde, dolci ma ricche di sali minerali, dall’alto potere curativo.

Stupende sono anche le vicine cala Tramontana, il Faraglione e cala Levante, dove sorge il sole, sul versante est e, accanto, l’Arco dell’Elefante, il simbolo dell’isola, una scultura naturale di lava grigia che riproduce la testa di un pachiderma con la proboscide immersa nel mare. Si continua con Punta del Duce e, sulla punta meridionale dell’isola, la Balata dei Turchi, un lastrone di pietra lavica in cui sorge la famosa cava di ossidiana. Risalendo si trova Nicà, piccolo porto ricavato da un anfratto lavico con sorgenti termali che arrivano quasi a 100 gradi e, nei pressi, lo spettacolo mozzafiato del Salto della Vecchia, uno strapiombo alto 300 m proteso sul mare, sulla cui parete nidificano numerose varietà d’uccelli marini.

Poi si trovano Scauri, antico approdo romano; Suvaki, Punta Fram, con le suggestive sculture naturali create dalle colate laviche e Mursia, pittoresco villaggio agricolo di origine araba. Il Parco naturale della Montagna Grande (836 m.) è il cuore verde al centro di Pantelleria, con quasi 600 varietà di piante, ed è anche una postazione privilegiata per osservare uno spettacolare tramonto sul canale di Sicilia, con le coste africane visibili sullo sfondo. E’, inoltre, l'unico parco naturale in Europa dove nidifica la cinciarella algerina.

Con la barca è possibile accedere alle numerose grotte marine: tra queste spiccano le grotte dello Storto e delle Sirene, sul versante occidentale, e quella di Sateria, vicino a Scauri. Si tratta di un meraviglioso anfratto con vasche termali, il cui nome deriva dal greco e significa “grotta della salute”. Secondo il mito, qui dimorò per sette anni Ulisse, amante della bella ninfa Calypso. Molto belle, sulla costa orientale, le grotte di Punta del Curtigliolo, cala del Formaggio, caratterizzata da numerose abrasioni e puntellature, e i Macasenazzi, suggestive cavità simili a enormi magazzini separati da colonne di pietra.

Natura incontaminata, cultura, storia, ma soprattutto mare cristallino, ideale per le attività di diving e snorkelling: il suo straordinario ambiente marino è uno dei più intatti dell’intero bacino del Mediterraneo. I fondali sono ricchissimi di coralli e di pesci e comuni ed emozionanti sono gli incontri con grossi cetacei e delfini. Numerose le possibilità di immersioni, sia per subacquei esperti, sia per principianti: le principali si possono effettuare sulla costa sud-occidentale, a Punta Fram, luogo ricco di pesci, ideale per fotografie subacquee, o a Taglio di Scauri, dove si possono osservare alcune vecchie ancore di navi tra cui fluttuano dentici, aragoste e murene.

Il Passito, vino da dessert che richiama il sapore di fichi secchi e datteri, e i capperi sono il biglietto da visita della gastronomia di Pantelleria. Il menù dell’isola è influenzato dall’apporto dei vari popoli che hanno dominato l’isola: le specialità culinarie sono i ravioli amari, ripieni di ricotta e foglie di menta; il cous cous di pesce e la sciakisciuka, caponata calda di verdure. E poi, ovviamente, il pesce, cucinato sulla griglia e al forno, tra cui spiccano i ricci, le cernie e le patelle, usate anche per gustose zuppe. Sull’isola si produce anche l’unico spumante Doc dell’Italia meridionale: l’ottimo Solimano.

Articoli più letti:

PIANA DI GIZA: LE PIRAMIDI E LA SFINGE

Nulla del mondo antico si avvicina per fama alla Piana di Giza e alle Piramidi di Giza. 
Basti pensare che la sola Piramide di Cheope (o Grande Piramide) è l’unica tra le Sette Meraviglie del Mondo Antico giunta sino ai giorni nostri.
La Piramide di Cheope è la più grande delle tre piramidi della Piana di Giza. 
Costruita secondo le fonti dell’archeologia ufficiale intorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni. 
Fu eretta come monumento funebre da Cheope, faraone della IV dinastia dell’Egitto antico e realizzata su disegno dell’architetto reale Hemiunu.
L’intera necropoli è una testimonianza della gloria e della potenza dei faraoni dell’Antico Regno. 
Appena fuori del Cairo, sull’altopiano sorgono, oltre la Piramide di Cheope, anche quelle minori di Chefren e Micerino, la Grande Sfinge, alcune piramidi di piccole dimensioni, la Barca Solare, il villaggio operaio e alcuni cimiteri. 
Fin’ora, scienziati e archeologi non sono stati in grado di capire esattame…

CRIMEA E SOCI: LE LOCALITA' BALNEARI PREFERITE DAI RUSSI

A livello nazionale la Crimea e Soči occupano i primi posti per popolarità tra le destinazioni per le vacanze estive mentre la prima posizione tra i luoghi esteri è occupata dalla Turchia
A dichiararlo è il portale ufficiale dell’Associazione dei Tour operator della Russia ATOR.
Nella dichiarazione si legge come “In Russia i tour operator ricevono le maggiori richieste per località balneari quali Soči (Distretto di Adler) e la Crimea (Costa Meridionale e Distretto di Eupatoria)”.
Secondo i dati di ATOR, basati sui dati dei tour operator e del totale dei pacchetti vacanza su internet tra le destinazioni preferite di questa estate vi sono: Turchia, Russia, Grecia, Cipro, Spagna, Bulgaria, Montenegro, Tunisia e Italia. “Tra questi la posizione leader è, in modo in pratica irraggiungibile, della Turchia. 
Senza dubbio tale paese resterà il leader di questa estate” affermano all’interno dell’associazione.
La Russia balneare quest’anno, nonostante una generale tendenza di caduta del numero di …

AFFASCINANTE OMAN: TRA MUSCAT E DESERTO

Il Sultanato di Oman è uno dei paesi più affascinate del Medio Oriente ed una meta turistica in piena espansione.
Dalla baia di Musandam a nord alle spiagge di Salalah a sud, passando per i deserti dell’entroterra centrale, l’Oman vi lascerà senza parole. 
Se avete pochi giorni a disposizione ovviamente non potrete visitare tutto, quindi vi consiglio la zona di Muscat e dintorni, con over night nel deserto.
Quando andare
Il periodo migliore per visitare l’Oman e la penisola araba è da Ottobre a Marzo, quando il clima è piacevole e non fa caldo. 
Al contrario gli altri mesi saranno bollenti. Informatevi sul periodo del Ramadan ed evitate di andare durante quel periodo per non incorrere in divieti che non vi farebbero godere appieno della vacanza.
Dove alloggiare
Se decidete di fermarvi nel deserto per una notte potrete dormire come dormono i beduini nelle tende. 
L’esperienza è pazzesca ed estremamente emozionante. Vi verranno a prendere nella cittadina più vicina e vi guideranno nel deserto, …

I DOCUMENTI INDISPENSABILI DA PORTARE IN VIAGGIO

Le tanto attese ferie estive sono finalmente arrivate, se state per partire in vacanza, non vi resta che preparare la valigia. 
Ma quali sono i documenti utili che dovrete portare con voi in viaggio?
Il documento che non dovrebbe mai mancare nei vostri viaggi è quello di identificazione.
In caso di viaggi sul territorio nazionale, il DPR n. 445 del 2000 stabilisce che è sufficiente la carta d’identità o uno dei documenti equipollenti (“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”).
Per i viaggi nei paesi dell’Unione Europea o all’interno dello spazio Schengen (e in tutti quei Paesi con cui sono in vigore particolari accordi di reciprocità) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Per tutti gli altri Paesi ric…

ROAD TRIP ALLA SCOPERTA DELLA SARDEGNA

Famosa in tutto il mondo per la sue spiagge paradisiache e il suo mare cristallino, la Sardegna offre al visitatore anche incantevoli località, riserve naturali e siti archeologici.
La Sardegna è la seconda più grande isola del Mediterraneo ed è una delle destinazioni estive più amate in Europa. 
L’auto è il mezzo migliore per visitare in lungo e in largo l’isola e scoprire le sue spiagge più belle e le località più incantevoli. 
Ecco la nostra guida per un viaggio on the road nella magnifica isola.
Olbia e la Costa Smeralda
Facilmente raggiungibile attraverso i numerosi voli low cost che la collegano al resto d’Italia e del continente, Olbia, quarta città della Sardegna e importante polo tustico, è il punto di partenza del tour in macchina dell’isola che vi proponiamo. 
Una volta atterrati in città, potrete infatti noleggiare un’auto ad Olbia e partire alla scoperta della famosa e bellissima Costa Smeralda, riconosciuta come uno dei litorali più belli al mondo.
Non mancate di fare un salt…
Top