Passa ai contenuti principali

MERANO: IL FASCINO DEI MERCATINI NATALIZI

Merano

Siamo nel mese di novembre, sono arrivati i primi veri freddi e di conseguenza la mente è già pronta ad immergersi nel magico clima natalizio. Uno dei luoghi d’Italia dove si respira l’atmosfera del Natale in tutte le sue sfaccettature è senza dubbio Merano con i suoi colorati mercatini natalizi. 

Questa città dell’Alto Adige è conosciuta a livello internazionale soprattutto per essere un’eccellente stazione termale ma anche per la possibilità che offre ai suoi visitatori di concedersi dei piacevoli soggiorni invernali all’insegna della montagna e dello sci. Le guide turistiche online più importanti vi faranno scoprire che ci sono tanti eleganti hotel Merano, che sicuramente contribuiranno a rendere più confortevole un vostro eventuale week end in questo frequentatissimo luogo. 

Il centro storico di Merano (Meran in tedesco) si sviluppa attorno alla lunghissima via dei Portici, che è una via di 400 metri ricca di negozi e collega piazza del Grano con piazza Duomo, al quartiere Steinach e alle porte cittadine ancora visibili. Passeggiando lungo la via dei Portici si arriva alla chiesa di S. Nicolò, nota per avere uno dei campanili più alti dell’Alto Adige e per gli affreschi e l’altare a portelle che si possono ammirare al suo interno. Da piazza Duomo, imboccando la via Postgasse, arriverete a Porta Bolzano e da lì potrete fare una piacevole passeggiata lungo il fiume Passirio da dove non potrete fare a meno di ammirare il Kurhaus, uno stupendo edificio liberty progettato dall’architetto Josef Czerny, inaugurato nel 1874 e destinato ad accogliere i turisti che giungevano a Merano per curarsi alle terme o solo per divertirsi. 

Proprio lungo la passeggiata del fiume Passirio, durante il periodo natalizio, viene allestito il suggestivo mercatino di Natale che conta circa ottanta casette piene di addobbi e luci all’interno delle quali vengono venduti prodotti dell’artigianato locale, come presepi, candele e altri addobbi natalizi, ma anche prodotti gastronomici come il famosissimo speck dell’Alto Adige o il gustosissimo strudel. In alcune di queste casette vengono altresì venduti abbigliamento di lana con lavorazione tipica del luogo e accessori come guanti e sciarpe. 

Dopo la visita ai mercatini natalizi con immancabile shopping, sarà piacevole incamminarsi verso l’albergo sorseggiando dell’ottimo vin brulè, che sarà utile per scaldarvi lungo tutto il tragitto del ritorno.