COME RINNOVARE IL PASSAPORTO NEL 2019

COME RINNOVARE IL PASSAPORTO NEL 2019

Rinnovo Passaporto 2019

Siete in partenza per una destinazione esotica e avete appena realizzato di avere il passaporto scaduto o di doverlo rinnovare prima del termine? 

Volete partire per un viaggio all’estero e desiderate capire cosa sia il passaporto elettronico? 

Oppure avete un’avventura in programma e non siete sicuri di quale documento valido per l’espatrio abbiate bisogno?

In questa guida, vi spiegheremo passo per passo come rinnovare il vostro passaporto nel 2019 o, se non ne avete mai fatto uno, come richiederlo per la prima volta. 

Infatti, che viviate a Milano o a Palermo, non avete di che preoccuparvi: la procedura è identica in tutta Italia ed è piuttosto semplice da sbrigare. 

Tutto quello che dovrete fare sarà recarvi presso l’ufficio passaporti della Questura più vicina e richiedere il nuovo documento elettronico.

Inoltre vedremo alcuni casi particolari, ad esempio le regole per l’immigrazione USA, e affronteremo la questione del passaporto elettronico e tutte le verifiche fondamentali da mettere in pratica prima di intraprendere il vostro viaggio. 

Ecco quindi le informazioni necessarie per ottenere un passaporto, dalla questura al bollettino, dalla richiesta al ritiro del documento.

Non ho il Passaporto o è Scaduto: Posso Comunque Viaggiare?

L’incubo di ogni viaggiatore è decidere di organizzare un viaggio all’estero e accorgersi all’improvviso che il proprio passaporto è in scadenza o addirittura già scaduto. 

In questi casi niente panico: se si ha poco tempo a disposizione per effettuare il rinnovo prima delle vacanze o se proprio non si possiede il documento, la scelta più semplice è optare per una destinazione che non richiede un passaporto per l’ingresso nel paese.

Infatti, fortunatamente, i cittadini italiani possono recarsi in ben 45 stati del mondo senza aver bisogno di un passaporto, utilizzando la carta di identità valida per l’espatrio come documento di ingresso nel paese. 

Vediamo dunque quali sono le destinazioni dove il passaporto non è necessario:

Paesi dell’Unione Europea aderenti al Trattato di Shengen: 

i cittadini italiani possono visitare tutti e i 22 paesi appartenenti all’area Shenghen con la sola carta di identità, più Bulgaria, Croazia, Cipro e Romania.

Dipendenze territoriali extra europee di stati UE: 

come ad esempio le Antille francesi, le Isole Canarie, le Isole Azzorre, Madeira e la Guyana francese.

Paesi non UE aderenti a Shengen: ovvero Norvegia, Islanda, Svizzera e Lichtenstein.

Paesi UE con controllo alla frontiera: Regno Unito e Irlanda.

Altri stati europei non UE: Andorra, Principato di Monaco, Città del Vaticano, San Marino, Bosnia-Erzegovina, Albania, Macedonia, Montenegro e Serbia.

Alcuni stati non europei: è possibile visitare anche Turchia, Egitto, Tunisia e Marocco con la sola carta di identità valida per l’espatrio. 

Tuttavia, in questo caso, vi consigliamo di informarvi in anticipo su eventuali eccezioni o restrizioni (ad esempio potrebbe essere possibile entrare senza passaporto solo in caso di viaggio organizzato).

Cosa Occorre nelle Destinazioni Dove Non è Ammessa la Carta di Identità?

Se invece sognate un viaggio più lontano dai confini nazionali, avrete quasi sicuramente bisogno di un passaporto individuale in corso di validità. 

Tuttavia, in alcune condizioni molto particolari, come ad esempio un viaggio di gruppo o alcune vacanze in crociera, potrebbe essere sufficiente un documento sostitutivo. 

L’esempio più classico è il passaporto collettivo, una carta valida per l’espatrio temporaneo richiedibile solo da Tour Operator specializzati e valida unicamente per il periodo di durata del viaggio.

In ogni altro caso, quando si affronta un viaggio all’estero, avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi è non solo fondamentale per la sicurezza, ma anche indispensabile per evitare di dover rientrare in Italia prima del dovuto e rischiare di terminare in anticipo l’avventura per un mero motivo burocratico.

Tuttavia tenete ben presente: se vi dovesse capitare di ritrovarvi all’improvviso con i documenti per l’espatrio smarriti, strappati, rubati o scaduti, potrete comunque fare richiesta per un passaporto d’urgenza prima della partenza. 

In questo caso però, sarà necessario dimostrare con la documentazione adeguata il motivo della fretta.

Invece, se lo smarrimento o l’eventuale furto si verifica all’estero, sarà necessario recarsi in ambasciata e richiedere il rilascio di un documento provvisorio di viaggio. 

Ma andiamo per ordine e cerchiamo di capire cosa è necessario fare per ottenere un passaporto.

Come e Dove Fare il Rinnovo del Passaporto?

Come prima cosa, è importante sapere che non è propriamente corretto parlare di rinnovo del passaporto. 

Infatti, alla scadenza del documento, è necessario sostituirlo con uno completamente nuovo. 

Ancora, dal 20 maggio 2010, tutti i passaporti rilasciati in Italia sono di tipo elettronico, dotati quindi di microchip, dati anagrafici, firma digitale, fotografia e impronte del proprietario.

Il documento ha una validità di 10 anni dalla data della sua emissione, per cui i passaporti di tipo tradizionale, rilasciati prima del 2010, sono ormai quasi scomparsi. 

Inoltre, solo con il passaporto elettronico è possibile aderire al programma ESTA che permette di entrare negli Stati Uniti senza visto.Ma dove richiedere il nuovo passaporto?

Quando il documento è scaduto o ha una validità residua inferiore a 6 mesi, è necessario procurare la documentazione necessaria per ottenerne uno nuovo e consegnarla presso i seguenti uffici:

  • La Questura della vostra città
  • La stazione dei Carabinieri
  • L’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza

Tuttavia, poiché per ottenere il passaporto elettronico è comunque necessario recarsi in Questura per farsi prendere le impronte digitali, noi vi consigliamo di seguire questa strada. 

Ancora, poiché i tempi per il rinnovo possono variare moltissimo a seconda dei periodi e dell’ufficio presso cui si è fatta richiesta, il nostro suggerimento è di intraprendere le pratiche necessarie con almeno sei mesi di anticipo rispetto alla data di partenza del vostro viaggio.

Infatti, le tempistiche vanno da circa una quindicina di giorni per la consegna presso la Questura di residenza, a due o tre mesi (o anche più) se si decide di rinnovare il passaporto nel comune di domicilio. 

Ancora, grazie ad una convenzione con le Poste Italiane, è possibile anche richiedere la spedizione del nuovo documento direttamente a casa, al costo di 9,05 euro.

Infine, per evitare lunghe code e inutili tempi di attesa presso gli uffici, è possibile utilizzare il servizio passaporti online della Polizia di Stato per fare richiesta online e prenotare ora, data e luogo di consegna della documentazione. 

Per ulteriori informazioni, consultate il sito della Polizia di Stato alla pagina dedicata, dove troverete tutti i dettagli relativi al passaporto.

Posso Richiedere il Passaporto all’Estero?

Per ragioni diverse, potrebbe essere necessario richiedere il vostro passaporto all’estero. 

Capita infatti di essere via per lavoro o di aver spostato il proprio domicilio in un Paese fuori dell’Italia e dover seguire la procedura per il rinnovo del passaporto internazionale. 

In questo caso, è necessario recarsi presso le rappresentanze diplomatico-consolari dello stato in cui cu su trova.

Fissando per tempo un appuntamento, gli impiegati del Consolato si prenderanno in carico il rinnovo del vostro passaporto. 

Per conoscere tutti i dettagli a riguardo, visitate la pagina dedicata della Farnesina

Ancora, alle pagine dei singoli paesi del portale www.viaggiaresicuri.it, potrete trovare i contatti della rappresentanza cui fare riferimento.

Costo del Passaporto

La spesa per ottenere il passaporto italiano ammonta a 116 euro ed è la stessa presso tutti gli uffici competenti. 

A questa cifra vanno aggiunti il prezzo per le fototessere (dai 5 ai 10 euro) ed eventualmente il costo della spedizione del documento al domicilio. 

Il costo totale è così ripartito:

  • 42,50 euro per il costo del libretto, da versare tramite bollettino postale
  • 73,50 euro di contrassegno amministrativo

Inoltre, è importante sottolineare che dal 24 giugno 2014 è stata abolita la tassa annuale del passaporto ordinario e, di conseguenza, è possibile utilizzare senza problemi e senza costi aggiuntivi tutti i passaporti (compresi quelli rilasciati prima di tale data) fino al momento della scadenza.

Documentazione Necessaria

Alla scadenza o in seguito allo smarrimento, al furto o al deterioramento del passaporto, occorre procurare i documenti necessariper ottenerne uno nuovo e consegnarli agli uffici competenti. 

A questo punto quindi, dopo aver conosciuto i costi da considerare, vediamo cosa serve per il rilascio del passaporto nel 2019:

  • Il modulo compilato e stampato con la richiesta di rilascio del passaporto (diverso per maggiorenni e minorenni) disponibile presso gli uffici della Questura o sul sito della Polizia di Stato.
  • 2 fototessere identiche e recenti, scattate frontalmente e a viso scoperto, con sfondo bianco e di dimensioni 35-40 mm.
  • Un documento di riconoscimento ed una fotocopia dello stesso (carta di identità, patente, ecc.);
  • Ricevuta di pagamento del bollettino postale che attesta l’avvenuto versamento della quota per il costo del libretto (42,50 euro) sul c/c n.67422808 intestato al Ministero dell’Economia e Finanze – Dipartimento del Tesoro, che abbia come causale “importo rilascio passaporto elettronico”;
  • Marche da bollo per un importo totale di 73,50 euro, che potete acquistare nelle rivendite autorizzate o presso i tabaccai;
  • Eventuale denuncia di furto o smarrimento.

Ora che sapete cosa serve per richiedere e rinnovare il passaporto, non vi resta che iniziare a predisporre tutti i documenti necessari, affinché possa esservi consegnato per tempo e prima di intraprendere la vostra nuova avventura di viaggio! 

Se avete ancora dei dubbi, date uno sguardo a questo video ufficiale della Polizia di Stato che spiega tutte le procedure necessarie per il rilascio del passaporto.

Tempi di Rilascio

Di solito, dalla richiesta del passaporto al rilascio dello stesso trascorrono alcune settimane. 

Tuttavia, le tempistiche possono variare in base all’ufficio presso il quale si decide di consegnare la documentazione.

Come dicevamo infatti, i tempi possono essere molto laschi: nella migliore delle ipotesi, potreste ottenere il vostro documento già dopo 2 giorni dalla richiesta, mentre nel caso peggiore sarà necessario aspettare fino a 2 o 3 mesi. 

Questo è particolarmente vero specialmente se la vostra richiesta è a ridosso dei mesi estivi e dei periodi di vacanza in genere, durante i quali si registra un carico di domande molto elevato. 

In ogni caso, la media delle tempistiche di rilascio del passaporto è comunque di circa 15 giorni.

Come Funziona la Richiesta del Passaporto per i Minorenni?

Per quando riguarda i figli minori, dal 2012 non è più possibile iscriverli sul documento di uno dei due genitori. 

Al contrario, ad oggi è necessario che tutti i cittadini italiani minorenni che viaggiano all’estero siano forniti di un passaporto individuale. 

Quindi, non esiste più un’età minima per il passaporto, ma è necessario richiederne il rilascio fin dalla nascita. 

Inoltre, la validità di questi documenti per l’espatrio ha una durata inferiore rispetto a quella degli adulti, in particolare:

Passaporto per bambini da 0 a 3 anni: validità 3 anni

Passaporto per bambini e ragazzi da 4 a 18 anni: validità 5 anni

I documenti necessari per il rilascio sono gli stessi richiesti per gli adulti, con la differenza che in questo caso è assolutamente necessario l‘assenso di entrambi i genitori del minore, i quali devono recarsi congiuntamente presso il Pubblico Ufficiale e firmare di comune accordo. 

La procedura non cambia anche in caso di genitori divorziati. Inoltre, ai minori di età superiore ai 12 anni, è anche richiesto di depositare le impronte digitali.

Cosa Succede se ho Bisogno di un Passaporto Urgente?

Nel caso si presenti un’improvvisa necessità di recarsi all’estero, dovuta a motivi di lavoro, familiari o di qualsiasi altra natura, potrebbe essere necessario il rilascio di un passaporto urgente. 

Cosa fare in questi casi? 

Niente panico! Esiste una procedura ad hoc, tramite la quale si riesce ad ottenere il passaporto in tempi rapidissimi.

La prima cosa da fare per velocizzare i tempi, è innanzitutto scegliere di recarsi direttamente in Questura o presso l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza e richiedere l’iter di richiesta rapida. 

Tuttavia, tenete presente che per ottenere la procedura d’urgenza dovrete presentare della documentazione che attesti il carattere d’urgenza della vostra richiesta. 

Solitamente la richiesta è accolta solo per comprovati motivi di salute, lavoro o studio.

COME RISPARMIARE SUL COSTO DEL BIGLIETTO AEREO

COME RISPARMIARE SUL COSTO DEL BIGLIETTO AEREO

Voli low cost

Con l’aumentare del numero delle compagnie aeree low cost e delle funzioni dei motori di ricerca voli, risparmiare sul biglietto aereo non solo è possibile, ma addirittura facile. Basta dedicare alla ricerca qualche minuto al giorno, seguire alcuni semplici trucchi e perché no, avere anche un po’di fortuna!

Prenotate in Anticipo

Un tempo, prenotare voli last minute era il modo migliore per risparmiare. Oggi invece, la prima regola per non spendere una fortuna sul costo del biglietto aereo è proprio quella di iniziare le ricerche con un buon anticipo.

Infatti, la vecchia tendenza si è ormai invertita, e ridursi disperatamente a cercare offerte last minute è il modo peggiore per ottenere un buon prezzo sul vostro biglietto.

Per i grandi voli intercontinentali il momento migliore per prenotare sarebbe intorno ai 5 mesi precedenti alla partenza, mentre per voli in Europa bastano dalle sei alle tre settimane prima del volo.

Usate Diversi Motori di Ricerca Voli

Il web è pieno di motori di ricerca che confrontano le tariffe offerte dalle varie compagnie aeree. 

Si tratta di strumenti utilissimi per poter risparmiare, e ciascuno di essi ha i suoi pro e i suoi contro. 

Non esiste il motore di ricerca voli infallibile, per cui il consiglio è di confrontare sempre almeno un paio di siti prima di prendere la decisione finale.

Siate Flessibili sulle Date

Essere flessibili è probabilmente il miglior consiglio possibile per trovare voli economici. 

Non è una novità il fatto che volare in prossimità dei periodi di vacanza sia decisamente più costoso rispetto ad altri momenti dell’anno. 

Se volete davvero risparmiare, volate fuori stagione! 

Evitate l’Europa in piena estate e il Sud-est asiatico a Natale. 

Non solo pagherete meno i vostri biglietti, ma avrete anche la fortuna, una volta arrivati a destinazione, di incontrare molti meno turisti ed evitare di sgomitare in siti di interesse super affollati.

A volte spostare la data della partenza o quella di arrivo anche di un solo giorno può fare un’enorme differenza sul prezzo finale del biglietto.

Un ultimo consiglio a questo proposito: volare durante la settimana è sempre più economico rispetto che volare durante i weekend! 

Altri momenti buoni sono i giorni immediatamente successivi alle feste principali, i voli in partenza al mattino molto presto e quelli che partono la sera tardi.

Siate Flessibili sulla Destinazione

Purtroppo non per tutti è possibile prendere ferie in qualsiasi momento. 

Se per voi modificare i giorni del vostro viaggio è infattibile e l’unico periodo che avete a disposizione sono le classiche due settimane a cavallo di ferragosto, non disperate, potete risparmiare cercando di essere flessibili sulla destinazione!

Alcuni motori di ricerca voli sono particolarmente utili in questo caso perché permettono di selezionare le date del viaggio e poi di cliccare sull’opzione “Ovunque”, mettendo quindi a confronto le tariffe per arrivare in quei giorni ovunque nel mondo. 

Usate Compagnie di Volo Low Cost

Le compagnie aeree a basso costo hanno avuto un’enorme incremento negli ultimi anni e rappresentano un’ottima strategia per risparmiare sul costo del biglietto aereo rispetto alle classiche compagnie di linea.

Se decidete di utilizzarle per il vostro prossimo viaggio, ci sono però alcuni dettagli che è meglio teniate a mente:

Spesso le compagnie di volo low cost volano da e per aeroporti minori, lontani dal centro città, quindi dovete ricordarvi di considerare anche il costo degli spostamenti dall’aeroporto alla vostra destinazione finale.

Il guadagno primario di queste compagnie sono gli “extra”. 

Questo significa che cibo, bevande e soprattutto bagagli da stiva, si pagano a parte.

Banali sviste come dimenticarsi di fare il check-in online e sforare il peso o le dimensioni del bagaglio a mano possono rivelarsi errori costosi e trasformare un biglietto super economico in un piccolo incubo.

Detto ciò, viaggiare con le compagnie low cost è estremamente vantaggioso, soprattutto se usate solo il bagaglio a mano. 

Ryanair, Easyjet, e Volotea sono tra le più famose, ma ne esistono tantissime altre e tutte permettono di volare a prezzi bassissimi.

Ricordate poi che compagnie di volo a basso costo non esistono soltanto in Europa! 

Iscrivetevi alle Newsletter

A nessuno piace aprire la propria casella di posta elettronica e trovarla intasata di mail pubblicitarie. 

Tuttavia, iscriversi alle newsletter delle varie compagnie aeree è un ottimo modo per tenersi aggiornati su campagne promozionali ed eventuali offerte last minute. 

Spesso infatti, le singole compagnie lanciano super offerte di poche ore per i posti rimasti invenduti, ed essere iscritti alle loro newsletter è il modo migliore per venirne a conoscenza.

Se siete ancora preoccupati per la vostra casella di posta, potete sempre utilizzare i filtri per reindirizzare le email ad una cartella specifica, così da poterle controllare a vostro piacimento.

Sfruttate gli Error Fares

Gli error fares o errori di prezzo, sono tariffe super vantaggiose dovute a una svista nell’inserire la virgola o ad un errore di calcolo degli algoritmi che decidono i prezzi delle compagnie aeree. 

Ecco quindi che un volo in Business Class da più di 1000 euro può arrivare a costarne un centinaio e un volo intercontinentale per New York può costare solo alcune decine di euro. 

Si sono verificati casi di errori di prezzo a 0 euro!

Trattandosi però di errori veri e propri, gli error fares vengono corretti dalle compagnie non appena queste si accorgono della loro esistenza. 

Quindi, per accaparrarsi questi voli a prezzi stracciati, è necessario essere velocissimi a prenotare: spesso aspettare anche solo poche ore è abbastanza per farvi perdere l’affare.

A volte alcune compagnie di trasporto aereo utilizzano gli error fares come strategia di marketing. 

In ogni caso, una volta che il biglietto è stato venduto, le compagnie sono tenute a rispettare il contratto di vendita.

Imparate il Travel Hacking

Travel Hacking è un termine inglese che indica l’insieme di trucchi e tecniche che permette di accumulare miglia aeree e utilizzarle per volare completamente gratis (o quasi).

Il metodo più efficace per farlo è possedere una carta di credito che permetta di accumulare punti con gli acquisti di tutti i giorni, e poi sfruttarli tramite i programmi Frequent Flyer affiliati. 

Fino a pochi anni fa in Italia sembrava un’impresa impossibile, ma oggi le cose stanno migliorando ed esistono alcune carte di credito, come American Express e Unicredit Gold che permettono di accumulare miglia per ogni euro speso.

Pagate in Altre Valute

Quando si acquista un volo online, siamo naturalmente portati a pagare in euro. 

Non sempre però si tratta della scelta più conveniente. 

Spesso infatti, pagare nella valuta ufficiale del paese cui fa riferimento la compagnia aerea è decisamente più economico. 

Questo è particolarmente vero per le compagnie low cost locali, che applicano sistematicamente maggiorazioni per gli acquisti esteri.

Se decidete di utilizzare questa tecnica, assicuratevi però che la vostra banca non applichi commissioni sulle transazioni in altre valute, altrimenti addio risparmio!

Provate a Combinare Diverse Compagnie Aeree

Se costa meno, perché non volare a Berlino con EasyJet e rientrare in Italia con Ryanair? 

A volte, usare compagnie aeree diverse per le diverse tratte del viaggio può portare ad un risparmio considerevole! 

Questo trucco funziona anche meglio per i lunghi voli intercontinentali multi-tratta: perché invece di volare direttamente ad Hanoi, non prendete un volo per un grosso scalo internazionale del Sud-est asiatico come Bangkok e poi prenotate l’ultima parte del volo con una compagnia low cost locale? 

O ancora, se volare ai Caraibi è più economico partendo dalla Francia, perché non prenotare il volo da Parigi e raggiungere la capitale francese con una compagnia aerea più economica?

L’unico accorgimento, se decidete di utilizzare questa tecnica per risparmiare sul vostro volo, è di assicurarvi di avere un numero sufficiente di ore per prendere la coincidenza, così da evitare spiacevoli inconvenienti in caso di eventuali ritardi.

Sempre più viaggiatori utilizzano questa strategia, non solo per risparmiare, ma anche per avere l’opportunità di visitare un posto in più, aggiungendo la città di scalo al proprio itinerario di viaggio.
Pubblicità

ACQUARIO DI DUBAI MALL: ORARI E PREZZI

ACQUARIO DI DUBAI MALL: ORARI E PREZZI

Dubai Mall Emirati Arabi Uniti

Se non sapete cosa fare a Dubai, considerate l’idea di fare un salto al più grande centro commerciale del mondo. 

Si chiama Dubai Mall ed è famoso, tra le altre cose, per ospitare l’Acquario di Dubai, che contiene oltre 33.000 animali acquatici, tra cui come ci conferma il sito ufficiale, il branco di squali toro più numeroso del pianeta.

Il Dubai Mall’s Acquarium si trova al terzo piano del centro commerciale, ed è incredibilmente scenografico: dalla vetrata da Guinness World Record al tunnel lungo 48 metri che dà la sensazione di camminare circondati dall’acqua, ogni cosa è studiata per stupire e meravigliare. 

Le 140 specie sono state importate da ogni angolo del globo; vederle chiuse in una vasca, per quanto grande, potrà intristire qualcuno, ma è giusto ricordare che il Dubai Mall ha adottato la Politica Standard Internazionale per il Trattamento Etico e Rispettoso degli Animali.

Non mancano alcuni servizi per i turisti più avventurosi, che possono immergersi in una gabbia, nuotare con gli squali o fare un giro in una barca con il fondo trasparente. 

La stella dell’acquario, però, è un coccodrillo gigante: si chiama King Croc, pesa 750 chili, è lungo come 6 carrelli della spesa messi in fila e si presume che nei prossimi 50 anni diventerà ancora più imponente. 

Per la sua natura “vivace”, è costretto a rimanere in un ambiente protetto e isolato perché sarebbe un pericolo non solo per gli umani, ma anche per gli altri coccodrilli.

A prescindere dal periodo della vostra visita, non dovreste aver problemi di orari: 

l’acquario di Dubai è infatti aperto tutti i giorni, dalle 10:00 alle 24:00

Il costo dell’ingresso: 

dipende dal tipo di esperienza che si desidera fare: a meno che non siate residenti negli Emirati Arabi Uniti, il prezzo é di 30 €, che potrebbero salire fino 145 se deciderete di incontrare da vicino gli squali. 

Vi consigliamo di prendere i biglietti online, perché costano meno: potete acquistare la soluzione che preferite a questa pagina.
Pubblicità

COME SCEGLIERE UN HOTEL PER LE VACANZE

COME SCEGLIERE UN HOTEL PER LE VACANZE

Hotel internet

Quando si tratta di Hotel, soprattutto all’estero, ci sembra che trovare quello giusto sia un po’ difficile! 

Prima di tutto, armatevi di pazienza; probabilmente dovrete vederne molti prima di trovare quello giusto, ma alla fine ne sarà valsa la pena.

Ma come possiamo capire se l’hotel che abbiamo scelto sia adeguato alle nostre aspettative? 

Ecco criteri che non ci hanno mai delusi:

La Posizione

L’esperienza ci ha insegnato che quando si va all’estero la posizione è tutto! Come si determina una buona posizione? Sicuramente in base alla distanza dai punti di interesse. Scegliete un hotel che sia abbastanza centrale, spesso se ne trovano a prezzi molto contenuti. Se non è possibile trovare un hotel situato nel cuore del centro città, sceglietene uno che sia molto vicino a una delle fermate della metro principale, oppure di fronte alla fermata del bus che passa per il centro. In questo modo, risparmierete tanto tempo che potrete usare per godervi la città. Inoltre, è importante assicurarsi di alloggiare in una buona zona, in cui non si rischi di fare brutti incontri. Valutate bene questi piccoli dettagli prima di decidere!

Il rapporto qualità/prezzo

Un altro dettaglio che non possiamo trascurare! Quanto costa una camera per notte? Quali servizi offre l’hotel? Per esempio: wi-fi gratuito, tessera gratuita per i mezzi pubblici, sconti per i musei, pulizia giornaliera, ecc. La colazione è inclusa? Porsi queste domande è importantissimo. Talvolta capita di trovare hotel dislocati rispetto al centro città con tariffe esorbitanti. Perché ci sia un buon rapporto qualità/prezzo, i servizi offerti dall’hotel, la sua posizione e il suo livello devono essere proporzionati alle tariffe.

Attenzione! Molti hotel all’estero chiedono cifre esorbitanti per il soggiorno e non includono la colazione nella tariffa. Questi hotel spesso riportano sul proprio sito cifre comprese tra i 9 e i 35€ per l’aggiunta della colazione. Non lasciatevi ingannare! Sono costi riferiti alla singola persona per notte. Ciò vuol dire che se siete in 2 e un albergo vi propone di aggiungere la colazione per 10€ a notte, dovete considerare che pagherete 20€ in più al giorno, ossia 10€ per persona. 

Potete trovare ottimi alberghi che includono la colazione nella tariffa della camera a prezzi contenuti, oppure ottimi cafè in cui fare colazione con pochi euro. Inoltre, se proprio volete aggiungere la colazione alla tariffa, vi consigliamo di farlo chiedendo il servizio in reception solo una volta arrivati in hotel: vi sorprenderà scoprire quanto può variare il prezzo di prenotazione rispetto al reale prezzo offerto in sede dagli alberghi.

Il Bagno

Ebbene sì, questo è uno dei criteri che applichiamo più spesso! All’estero è usuale trovare hotel che propongano camere con bagno in comune. Questo tipo di “sistemazione” offre molteplici svantaggi, quali per esempio non poter usufruire del bagno in qualunque momento, dover aspettare il proprio turno per la doccia al mattino rischiando di far saltare i programmi per la giornata e, ultima ma non per importanza, la possibilità di trovare il bagno sporco come un comune bagno pubblico. Per questo motivo, quando cerchiamo un hotel, verifichiamo sempre che la camera che abbiamo scelto abbia un bagno privato.

Attenzione, però, perché non sempre la presenza del bagno in comune è specificata chiaramente nella descrizione delle camere. A volte potrebbe essere indicata in una postilla scritta in piccolo nella descrizione generale dell’albergo. In questo caso, vi raccomandiamo di fare attenzione e assicurarvi che nella descrizione della camera che avete scelto sia specificato “bagno privato”. In alternativa, potreste inviare una mail all’albergo per assicurarvi che sia tutto in linea con le vostre aspettative.

Le Recensioni

Infine, qualunque sia l’hotel che avete scelto e quali che siano le sue caratteristiche, effettuate una verifica cercando online le opinioni di chi ci è già stato. Nessuno sarà più sincero dei viaggiatori che hanno provato sulla loro pelle il soggiorno in hotel. Non fidatevi a prescindere delle foto e delle descrizioni pubblicate sul sito dell’hotel, cercate foto scattate da altri viaggiatori. Oggi abbiamo la fortuna di avere a disposizione tanti canali che ci permettono di conoscere tutto ciò che c’è da sapere su un hotel prima di arrivarci.

Ovviamente, capiterà di dover effettuare una scrematura tra i vari feedback. Affidatevi al buon senso: di solito è semplice capire se una recensione negativa è frutto di un dispetto o di una vera e propria esperienza negativa.

Ma su quali punti dobbiamo soffermarci quando leggiamo una recensione?

La Pulizia

Un hotel può essere più o meno distante dal centro, con stanze più o meno grandi o ben arredate, ma tutte queste caratteristiche passano in secondo piano se l’hotel è sporco, se non puliscono il bagno, o se non cambiano le lenzuola. Ricordate che dovrete passarci qualche giorno, quindi la pulizia è fondamentale.

La Manutenzione

Evitate gli hotel fatiscenti, di solito sono quelli in cui è più facile trovare in camera presenze indesiderate, muffa sulle pareti, o personale scortese. Le condizioni delle camere e della struttura in generale vi permettono di capire quanta cura l’hotel dedica ai propri ospiti. La corrispondenza tra le descrizioni fornite dall’hotel e le reali condizioni delle camere.

Come dicevamo in precedenza: mai fidarsi esclusivamente delle foto fornite dall’hotel! Potrebbero essere state scattate all’apertura, o potrebbero non corrispondere realmente alla camera che vi sarà assegnata.

La Serietà

Ovvero, la serietà dell’hotel nel rispettare gli accordi presi. A volte nelle recensioni si legge di situazioni allucinanti, in cui l’hotel all’arrivo era già pieno e ha ben pensato di spedire i viaggiatori in un’altra struttura peggiore, nonostante la prenotazione. Un buon metodo per assicurarvi che i patti siano rispettati è inviare una mail all’hotel prima di partire per ottenere conferma della prenotazione. Non telefonate, scrivete. Una traccia scritta ha un enorme valore legale.
Pubblicità

FARE LE VACANZE SU YACHT DI LUSSO

FARE LE VACANZE SU YACHT DI LUSSO

Mega Yacht

Le vacanze sui megayacht sono amate dagli americani, inglesi ed italiani di tutte le età. 

È il Golfo di Napoli la meta più gettonata dai charter sui megayacht per l’estate 2019, location esclusiva di grandi eventi, seguono Sardegna, Croazia, Costa Azzurra e Grecia che si affermano come top destination secondo Floating Life International, società di servizi del settore nautico. 

Mete ideali per giovani, meno giovani e famiglie, da bimbi neonati a 90enni, principalmente americani, inglesi, italiani, che amano trascorrere le proprie vacanze a bordo di uno yacht.

Luglio e Agosto sono i mesi più richiesti e must have sono il cuoco di bordo, indispensabile, competente in tutti gli aspetti della preparazione e della realizzazione delle ricette, il massaggiatore e l’istruttore di yoga per piacevoli momenti di relax in una totale sensazione di abbandono. 

Piscina con acqua di mare e Jacuzzi invitano al piacere di rilassarsi.

Quasi l’80% dei viaggiatori predilige yacht e maxi yacht a motore e anche catamarani, trend assoluto del 2019. 

Non è fondamentale la metratura ma il numero delle cabine. 

Sempre più richieste imbarcazioni con 4 e 5 cabine per ospitare coppie di amici, famiglie allargate dalle 10 alle 12 persone.

Tra le richieste più bizzarre, l’area personalizzata per cani o gatti, executive helicopter service per fantastiche esperienze, tra cielo e mare, palestra a bordo possibilmente all’aperto, con viste mozzafiato, bagno turco, sala massaggi e centro benessere. 

Pista da bowling, bar, sale giochi, cinema da 24 posti e discoteca per chi è alla ricerca di divertimento fino a notte fonda.

I CAMPI DA TENNIS PIÙ SPETTACOLARI DEL MONDO

I CAMPI DA TENNIS PIÙ SPETTACOLARI DEL MONDO

Dubai EAU

Di campi da tennis, nel mondo ce ne sono alcuni davvero spettacolari. 

Pensiamo, ad esempio, alla pista dell’eliporto del Burj Al Arab, l’hotel situato sulla Jumeirah Beach, 15 km a sud del centro di Dubai, su un’isola artificiale collegata alla terraferma da un ponte di 280 metri. 

Il celebre hotel a forma di vela, alto 321 metri, dispone di un meraviglioso campo da tennis allestito sulla piattaforma di atterraggio degli elicotteri. 

Il campo a prova di vertigini è stato calcato anche da due campioni del calibro di Andre Agassi e Roger Federer che, nel 2005, hanno disputato un incontro amichevole a scopo pubblicitario. 

Sempre a Dubai, lo Ski Dubai Resort, in cui è presente un suggestivo campo da tennis in mezzo alla “neve del deserto” nel quale viene disputato il Dubay Duty Free Women Tennis Open

E se al Serengeti National Park, in Tanzania, nel Singita Sabora Camp si gioca a tennis nel cuore dell’Africa, nell’immensa pianura del deserto di Coachella, in California, vi è Indian Wells, circondato da un’ambientazione notevole: verdi campi da golf e stupende montagne marroncine che si ergono a poche decine di km dal campo. 

Vi sono persino campi da tennis impropri, tipo quello a bordo di un rimorchiatore, passando accanto ai ghiacci millenari della Patagonia argentina

Proprio a bordo di questo mezzo, per promuovere le mete turistiche più emblematiche dell’Argentina, si è disputata la partita tra Rafael Nadal e Novak Djokovic.

Ed ancora, il San Pietro di Positano, uno degli hotel più lussuosi della Campania presenta nel parco un campo situato tra le rocce calcaree e la spiaggia privata, con lo sfondo del mare e, in lontananza, l’isola di Capri per una partita con spettacolo panoramico assicurato, soprattutto al tramonto. 

Spettacolari il Jung Frau Joch, situato tra le nevi a 3454 metri dove Roger Federer ha sfiorato la campionessa di sci Lindsey Vonn; ed il New York and Fitness Club, unico campo al mondo costruito dentro una stazione ferroviaria al prezzo di 250 dollari all’ora.


SKI DUBAI: ORARI E PREZZI

SKI DUBAI: ORARI E PREZZI

Emirati Arabi Uniti

Ski Dubai è una stazione sciistica con neve artificiale, che si estende su una superficie di 22.500 metri quadrati e si compone di varie piste con diverse pendenze e difficoltà. 

Ski Dubai è ospitato all’interno del centro commerciale Mall of the Emirates, uno dei più grandi del mondo, ed è stato realizzato dalla Majid Al Futtaim Properties, la stessa che gestisce anche il centro commerciale.

Si tratta dell’unica stazione sciistica degli Emirati Arabi Uniti, e rappresenta un luogo unico nel suo genere, che permette di sciare anche quando fuori ci sono 40° C.

Inaugurato nel novembre 2005, la struttura simula un rilievo di 60 metri di altezza, su cui si sviluppano 5 piste di varie difficoltà. 

Uno skilift permette a sciatori e snowboardisti di tornare sulla cima. 

E’ inoltre possibile prenotare delle lezioni di sci o snowboard con istruttori professionisti.

Adiacente alle piste si trova un’area di 3000 metri quadrati dedicata a varie attività parallele, come arrampicata, slittino e una grotta di ghiaccio.

Per gli amanti degli animali, a Ski Dubai si possono anche fare degli incontri divertenti con alcuni pinguini, previa prenotazione. 

Ogni giorno si svolge invece lo show chiamato “La Marcia dei Pinguini”, con pinguini Gentoo e pinguini reali.

Un sistema di isolamento estremamente efficiente permette di mantenere una temperatura di -1 °C durante il giorno e -6 °C durante la notte. 

Le piste sono costantemente supervisionate per garantire la massima sicurezza.

Ski Dubai fornisce anche tutto l’occorrente per sciare: abbigliamento tecnico, scarponi, sci, snowboard.

Presenti anche dei ristoranti e caffè a tema, come il St Moritz Cafe, all’ingresso di Ski Dubai, e l’Avalanche Cafe, con vista sul pendio.

Orari:

Da domenica a lunedì, dalle 10:00 alle 23:00.
Giovedì, dalle 10:00 alle 24:00.
Venerdì, dalle 9:00 alle 24:00.
Sabato, dalle 9:00 alle 23:00.

Prezzi:

Due ore: adulti, 210 dirham; meno di 12 anni, 180 dirham.
Completo: adulti, 310 dirham; meno di 12 anni, 285 dirham.
Snowpark: adulti, 130 dirham; meno di 12 anni, 120 dirham.

MISURE E PESO BAGAGLIO A MANO E STIVA AIR FRANCE

MISURE E PESO BAGAGLIO A MANO E STIVA AIR FRANCE

Air france

Misure e peso bagaglio da stiva Air France

La franchigia dei bagagli inclusi nel prezzo della prenotazione dipende dalla classe in cui si viaggia.

Prezzo Mini o Basic: Nella prenotazione non viene incluso nessun bagaglio da imbarcare in stiva ma i passeggeri hanno la possibilità di pagare a parte on-line o in aeroporto, per poter imbarcare un bagaglio.

Classe Economy: E’ possibile imbarcare un bagaglio le cui tre dimensioni non devono superare i 158 cm e il peso di 23 kg.

Classe Premium Economy: Si può imbarcare fino a due bagagli la cui somma delle dimensioni di ognuno non deve superare i 158 cm e il peso di 23 kg.

Classe Business: Fino a due bagagli di volume massimo 158 cm e peso massimo 32 kg ognuno.

Classe Premium: Fino a tre bagagli di massimo 32 kg e volume massimo di 158 cm.

Misure e peso bagaglio a mano Air France

Le regole riguardanti il bagaglio a mano dipendono dalla categoria e dalla destinazione del volo Air France.

Classe Economy e Classe Premium Economy (per voli a medio raggio): 

ogni passeggero può trasportare un bagaglio a mano di dimensioni massime di 55 x 35 x 25 cm (incluse ruote e maniglie) e un piccolo accessorio (borsetta, borsa del computer portatile.) per un peso massimo di 12 kg in totale.

Classe Premium Economy (per voli a lungo raggio), Business e Premium: 

su questi voli i passeggeri possono portare con sé un bagaglio di massimo 18 kg e le cui dimensioni non devono eccedere 55 x 35 x 25 cm (incluse maniglie e ruote)

IRAN: LE MERAVIGLIOSE ISOLE DI KISH E QESHM

IRAN: LE MERAVIGLIOSE ISOLE DI KISH E QESHM

Isole Kish e Qeshm in Iran

Iran alla scoperta delle meravigliose Isole di Kish e di Qeshm, circondate dalle acque azzurre del Golfo Persico. 

La posizione strategica delle due isole, ne ha fatto fin dall'antichità delle importanti stazioni di collegamento marittimo per le civiltà che hanno dominato la zona, a partire dagli Assiri Elamiti che con le loro barche a vela primitive navigavano da Susa attraverso il fiume Karoun fino a raggiungere le isole seguendo la costa meridionale del Golfo Persico; e successivamente dai Persiani, quando sotto l'impero Achemenide le isole conobbero un periodo di prosperità e vennero costruiti fari la navigazione. 

L'Isola di Kish è caratterizzata da un forte sviluppo turistico locale, grazie anche al fatto di essere un porto franco per i commerci, e vanta numerosi nuovi alberghi che vi daranno il privilegio di godere in pieno relax quest'isola. 

Kish vanta una delle barriere coralline più affascinanti e meno conosciute di tutta l'Asia, nonchè chilometri di litorale sabbioso orlato da palme e bagnato da un mare trasparente color turchese. 

L'Isola di Qeshm, è l'isola più grande dell'Iran e dell'Intero Golfo Persico, ed è caratterizzata da una natura incontrastata. 

Qeshm è infatti famosa per la grande quantità di attrazioni ecoturistiche tra cui spiccano le Foreste Marine di Hara, un'incantevole insieme di foreste tropicali e subtropicali, oltre a grotte naturali e spettacolari formazioni geologiche caratterizzate da pareti di arenaria scolpite dall'acqua e dal vento.

FARE SHOPPING TRA I MALL DI DUBAI

FARE SHOPPING TRA I MALL DI DUBAI

Dubai Mall

Che Dubai sia la capitale dello shopping internazionale è forse ancora discutibile nonostante l'aggressiva politica commerciale della città degli Emirati Arabi Uniti

E' però indiscutibile la massiccia presenza di mastodontici centri commerciali che fanno a gara per essere i più opulenti, i più forniti ed i più vari combattendosi non solo con i marchi presenti ma anche con le offerta alternative allo shopping. 

Dubai Mall e Mall of the Emirates sono i due più grandi e agguerriti. 

Distanti tra loro solo poche fermate della modernissima metropolitana di superficie di Dubai propongono una varietà strabiliante di negozi ma anche una serie di attrazioni davvero particolari. 

Al Dubai Mall, probabilmente il più grande del mondo almeno come area occupata, sono presenti più di 1.200 negozi distributi in diverse aree più o meno tematiche, una multisala cinematografica con 22 sale, la Sega Republic, un parco divertimenti tecnologico ed il Dubai Aquarium che oltre a raccogliere diverse decine di migliaia di specie marine ha ottenuto il Guinness World Record per il pannello in vetro acrilico più grande del mondo. 

Infatti un'intera parete dell'acquario è di vetro e permette a chi si dedica allo shopping nei negozi della galleria di godere di uno spettacolo davvero straordinario. 

Mall of the Emirates risponde con un'offerta non molto diversa dal punto di vista dello shopping ma quasi opposta per le attrazioni. 

All'Aquarium viene infatti risposto Sky Dubai, una vera e propia stazione sciistica invernale indoor con temperatura a -1, neve artificiale, piste da sci di vario livello e, ovviamente, la possibilità di affittare tutto per una giornata sulla neve.

La nostra preferenza va al Dubai Mall non solo perché di qualche anno più recente del Mall of Emirates ma soprattutto perché inserito in un'area in grandissimo sviluppo che ha attrattive anche al di fuori del mall come il Burj Khalifa e la Dubai Fountain che offre ogni venti minuti uno show di suoni e giochi d'acqua assolutamente spettacolare.