STANDARD PRESE ELETTRICHE NEL MONDO



Prese elettriche nel mondo

Prima di partire per un viaggio all’estero è importante informarsi sul tipo di rete elettrica presente nel Paese in cui ci si reca per non trovarsi nella condizione di non poter utilizzare tutti quei piccoli apparecchi elettronici che ci si porta appresso (caricabatteria per cellulare e\o fotocamera, computer portatile, rasoio, tagliacapelli, phon, ecc..). 

Qualora non fossero compatibili con la tensione o il tipo di spina presente nel Paese meta della vacanza sarà necessario munirsi di un trasformatore o un adattatore di corrente o di entrambi.
Qui potete trovare una lista degli standard elettrici in uso in tutti i Paesi del mondo:

Standard prese elettriche nel mondo

COME OTTENERE UN RIMBORSO FINO A 600 € DI UN VOLO CANCELLATO O IN RITARDO


Rimborso volo cancellato o in ritardo

Non c’è niente di peggio che stare seduti in un aeroporto ed aspettare, sapendo che il tuo volo sarebbe già dovuto essere partito.

I ritardi sono l’ultima cosa che vorresti che capitasse quando stai per prendere un aereo. 

Possono provocare dei disagi significativi, non permettendoti di goderti la vacanza con spensieratezza e tranquillità.

Sapevi che puoi ottenere un rimborso se il tuo volo è in ritardo o è stato cancellato?

È abbastanza comune pensare che la compagnia aerea rimborsi per i danni arrecati per il ritardo o la cancellazione di un volo, ma è semplice richiedere di essere rimborsati?

Ho diritto al rimborso del mio volo?

In accordo con la regolamentazione EU 261/2004 un passeggero ha diritto ad un rimborso di 250-600 euro in caso di:

Rimborso volo cancellato o in ritardo

L’unico requisito che il tuo volo interrotto deve possedere (fino a sei anni indietro e in base allo stato di partenza) è che:

  • sia tra due stati dell’Unione Europea (su qualsiasi aereo)
  • sia partito da uno stato dell’Unione Europea (su qualsiasi aereo)
  • sia arrivato in Unione Europea (su una aereo di compagnia UE)

Rimborso volo cancellato o in ritardo

Di quanto esattamente verrò ricompensato per il volo interrotto?

L’importo del risarcimento di cui hai diritto dipende da diversi fattori, come la durata del ritardo e la distanza del volo:

Rimborso volo cancellato o in ritardo

È utile sapere che vi sono circostanze in cui le compagnie aeree non rimborsano i disagi causati da ritardi o cancellazioni:

  • Ritardo inferiore alle 3 ore
  • Scioperi ed inconvenienti
  • Condizioni metereologiche avverse
  • Difetti di fabbricazione del velivolo
  • Volo non UE

Come faccio a ottenere il rimborso?

Se decidessi di procedere in maniera autonoma, ti serviranno:

  • Redigere un reclamo con prove a sostegno e documenti necessari;
  • Presentare un reclamo nel modo richiesto da una compagnia aerea (modulo online, fax, e-mail, ecc.);
  • Aspetta una risposta (potrebbero volerci diversi mesi);
  • Redigere nuovamente una risposta giuridicamente giustificata al rifiuto di pagamento della compagnia aerea o inviare nuovamente un reclamo (se ignorato);
  • In caso di rifiuto o ignoranza ingiustificati, è necessario rivolgersi alle autorità di tutela dei diritti dei consumatori del paese di partenza e / o in tribunale.

COME VIAGGIARE ALL'ESTERO LAVORANDO


Viaggiare lavorando

Oggigiorno i modi per viaggiare lavorando sono moltissimi, alcuni ti consentono addirittura di viaggiare gratuitamente, aumentando allo nello stesso momento il tuo bagaglio personale grazie a nuove esperienze.

Ecco i lavori che è possibile fare viaggiando:

Alla Pari

Un’ottimo modo per viaggiare lavorando è quello di lavorare alla pari.

Cosa vuol dire lavorare alla pari? Semplice! 

Consiste nel lavorare per gente locale in cambio di piccoli lavori in casa oppure di babysitting.

Oltre al lavoro rimane abbastanza tempo libero per poter conoscere il posto in cui ci si trova, fare delle conoscenze e perfezionare la lingua.
 
Volontariato

Un modo socialmente utile ed eticamente corretto di viaggiare lavorando è quello di fare un’esperienza di volontariato all’estero. 

Onlus e associazioni senza scopo di lucro sono alla continua ricerca di volontari, tanto che spesso prevedono un rimborso spese oltre che a vitto e alloggio.

Animatore turistico

I villaggi turistici di tutto il mondo offrono servizi di intrattenimento, specialmente per i più piccoli. 

Un’esperienza come animatore turistico può consentire di unire l’utile al dilettevole, permettendo dunque di poter viaggiare lavorando.

Assistente di volo

Quando si abbinano viaggio e lavoro, uno dei primi impieghi che ci viene in mente è quello dell’assistente di volo. 

Non è per niente facile diventare un’assistente di volo, anzi, è necessario rispondere a determinati requisiti. 

Primo tra tutti, la conoscenza approfondita delle lingue straniere che varia da compagnia aerea a compagnia.

Equipaggio di uno yacht

Una bella occupazione per chi ama il mare, che combina al meglio divertimento e lavoro è quello di far parte dell’equipaggio di uno yacht.

Il lavoro a bordo non è assolutamente semplice, ma avrai la possibilità di tuffarti nei mari più belli del mondo e visitare il mondo via mare.

Guida turistica

Un’altra possibilità di coniugare il mondo dei viaggi con quello del lavoro è quello di fare la guida turistica.

Ovviamente dovrai essere preparato sulla conoscenza delle lingue straniere, competenze territoriale nonché storiche ed artistiche. 

Free-lancer

Alcuni lavori possono essere svolti da remoto, tra questi troviamo: web design, programmazione, illustrazione, scrittura, marketing, consulenza.

Si tratta di occupazioni da poter svolgere come freelance da qualsiasi parte del mondo, ma sicuramente si tratta di uno dei modi migliori per poter viaggiare continuando a lavorare.

Blogger

Fare successo con un blog non è per niente semplice e, averla come unica risorsa di guadagno lo è ancora meno.

Le conoscenze e la curiosità sul mondo del web marketing, SEO e social media marketing non possono mancare.

Sicuramente però rimane uno di modi più divertenti per viaggiare lavorando.

Fotografo di viaggi

Diventare un fotografo professionista è difficile, oltre al talento ci vuole impegno, studio e tanta esperienza sul campo.

House Sitting

I nuovi servizi digitali hanno trasformato il mondo delle strutture ricettive, contribuendo alla nascita di nuove figure professionali come quella dell’House Sitter.

L’House Sitter, fondamentalmente, si prende cura di una casa messa in affitto dai proprietari in cambio dell’offerta di un alloggio.

MISURE E PESO BAGAGLIO A MANO E STIVA WIZZ AIR


Wizz Air bagaglio a mano e stiva

Dal 1° novembre 2018, tutti i passeggeri hanno diritto di portare a bordo un bagaglio a mano gratuito di non oltre 40x30x20 cm da posizionare sotto al sedile davanti.

I passeggeri che hanno acquistato WIZZ Priority possono portare a bordo un bagaglio tipo trolley aggiuntivo di dimensioni massime di 55x40x23 cm.

Inoltre, Wizz Air introduce un nuovo tipo di bagaglio da stiva con peso massimo di 10 kg, oltre alle opzioni già disponibili di 20 e 32 kg.

Wizz compagnia aerea

Bagaglio a mano

Tutti i passeggeri che volano con WIZZ possono portare:

Un bagaglio a mano (max. 40x30x20 cm, 10 kg), da posizionare sotto al sedile.

Fino a sei bagagli da stiva, con un massimo di tre acquistabili online su wizzair.com o tramite call center e il resto presso l'aeroporto.

Articoli del duty free acquistati presso l'aeroporto dopo i controlli di sicurezza.
WIZZ Priority

I passeggeri che acquistano il servizio WIZZ Priority (o che ne hanno diritto con i pacchetti WIZZ Privilege Pass, WIZZ GO e WIZZ Plus), possono portare a bordo un bagaglio a mano gratuito (max 40x30x20 cm) e un trolley aggiuntivo (max 55x40x23 cm). 

Entrambi i bagagli sono garantiti in cabina, fatte salve eventuali restrizioni operative.

Passeggeri senza WIZZ Priority

I passeggeri hanno diritto di viaggiare con un bagaglio a mano gratuito (max 40x30x20 cm). 

Se non si acquista WIZZ Priority e il bagaglio a mano supera tali dimensioni, verrà addebitato un supplemento in aeroporto.

Articoli aggiuntivi a bordo

Puoi imbarcare gratuitamente i seguenti articoli: 

  • un cappotto o una coperta 
  • telefono cellulare 
  • materiale da leggere durante il volo 
  • per bambini di età inferiore ai 2 anni: cibo per la durata del volo e passeggino o piccola culla 
  • un paio di stampelle per passeggeri con disabilità 

Acquisto della franchigia bagaglio 

Acquista la franchigia per il bagaglio extra, durante o dopo la prenotazione, sulla pagina di riepilogo del volo.

In alternativa, puoi effettuare l'acquisto durante il check-in online fino a 3 ore prima della partenza. 

Puoi pagare anche in aeroporto, ma le tariffe saranno maggiorate. 

Ti consigliamo di prenotare online, se puoi.

Bagaglio da stiva dimensioni e peso

Le dimensioni massime del bagaglio da stiva sono:

  • Larghezza: 149 cm 
  • Altezza: 119 cm 
  • Lunghezza: 171 cm 

Tipi di bagagli da stiva:

  • Bagaglio da stiva 10 kg 
  • Bagaglio da stiva 20 kg 
  • Bagaglio da stiva 32 kg 

È possibile imbarcare fino a 3 bagagli da stiva. 

Wizz Air introduce un nuovo tipo di bagaglio a mano con peso massimo di 10 kg oltre a quelli già disponibili da 20 e 32 kg. 

È possibile imbarcare un massimo di 1 bagaglio da 10 kg, 2 bagagli da 20 kg o 3 bagagli da 32 kg. 

Non è possibile acquistare combinazioni diverse di bagagli online.

COME SCOPRIRE NELLE SUE VIE IL FASCINO DI FIRENZE


Firenze, Toscana, Italia

Il fascino di Firenze sta nelle sue vie, nei suoi abitanti nella sua cultura e nella sua romantica atmosfera, fatta di luoghi appartati, opere d'arte, ottimi ristoranti, hotel di lusso e musei stupefacenti. 

Camminare per Firenze, è il miglior modo per scoprirla, il miglior modo per entrare in punta di piedi in una città dalle antichissime vestigia che regala al visitatore attento, una serie infinita di opere d'arte sparse qua e là e che ad ogni nuova visita, sembrano non finire mai. 

In pochi altri luoghi al mondo è veramente necessaria una buona guida turistica, che nel caso di Firenze, potrebbe essere qualsiasi anziano che è nato e vissuto in questa magnifica città.

I fiorentini sono innamorati della loro città e nessuno meglio di loro, ne conosce e ne sa svelare i suoi segreti.

Posizionata al centro della Toscana e circondata dalle tipiche campagne toscane, Firenze è a breve distanza di altri centri di rilevante importanza storico artistica come Siena, Prato, Arezzo e Pistoia. 

La città è attraversata dal fiume Arno il quale è varcato da uno dei ponti più famosi al mondo "Il Ponte Vecchio". 

Migliaia di turisti ogni giorno varcano questo particolarissimo ponte costituito da botteghe orafe artigiane che rende questo luogo, uno dei punti nevralgici della visita di Firenze. 

Migliaia di coppie provenienti da tutto il mondo si son fatte promessa di amore eterno sul Ponte Vecchio di Firenze.

Firenze è conosciuta a livello internazionale per l'alta gioielleria, la lavorazione delle pelli, la moda, il suo artigianato, per le sue manifatture e naturalmente per il fatto di essere una delle città più romantiche al mondo. 

La foschia che avvolge Firenze nelle mattine d'inverno, è una vera magia che fotografi di tutto il mondo hanno immortalato, e la vivacità della città e dei suoi abitanti durante il periodo estivo, è una caratteristica che marca ogni singolo visitatore. 

Sin dall'epoca antico romana, l'antica "Florentia" ha goduto di una ricchezza economica prima dovuta all'agricoltura, in seguito grazie a famiglie di mercanti che hanno reso la città il fulcro della cultura e dell'arte.

La città di Firenze ha accolto moltissimi maestri d'arte: pittori come Giotto, Cimabue, Caravaggio, scrittori come Dante Alighieri e luminari come Michelangelo solo per citarne alcuni. 

Di particolare interesse ed importanza per la città di Firenze, è stata la Famiglia De Medici, facoltosi mercanti che hanno reso la città il fulcro mondiale della cultura e dell'arte.

Fu la famiglia dei Medici a fondare un "banco di cambio" che è da considerarsi come la prima banca d'Europa. 

Tra i vari personaggi di spicco della famiglia, è da annoverare Lorenzo De Medici soprannominato "Il Magnifico" che grazie alle sue doti di politico, fu artefice di uno dei periodi più gloriosi per l'arte e la civiltà italiane, tanto che Firenze venne soprannominata "la seconda Atene". 

Ogni arte e ogni dottrina, dalla pittura alla filosofia, dalla musica alla scultura erano coltivate alla corte del Magnifico.

Per chi vuole scoprire la Toscana, Firenze è il suo capoluogo, assolutamente da visitare almeno per due giorni che saranno appena sufficenti a dare un'impronta della magnificenza e della bellezza di questa città d'arte.

Origine del nome di Firenze

La fondazione di Firenze (in latino "Florentia") coincise con le celebrazioni romane per l'avvento della primavera in onore alla dea Flora. 

Tali celebrazioni erano dette Ludi Florales e da questi giochi e competizioni pubbliche in onore di Floralia, sembra che prese il nome la città di Florentia.

SAINT PAUL DE VENCE TRA ARTE ROMANTICISMO E BUONA CUCINA


Fondazione Maeght Saint Paul de Vence

Se l’arte, il romanticismo, la buona cucina, hotel di lusso in residenze di charme sono gli ingredienti che state cercando per la prossima vacanza o breve week end, Saint Paul de Vence è il luogo che fa per voi.

Il centro storico è magnificamente mantenuto ed utilizzato come vetrina per numerose gallerie d’arte che espongono opere di ogni genere e stile.

Hotel 4 stelle ricavati da antiche strutture o residenze storiche, sapranno accogliervi in un’oasi di pace in mezzo al verde della campagna provenzale.

Con più di 2 milioni di visitatori all’anno, Saint Paul de Vence è una delle mete turistiche più visitate di Francia.

Il villaggio dona il benvenuto già fuori delle mura dove dall’alto della sua collina, si presenta con tutta la sua bellezza e particolarità.

Interamente circondato da mura fortificate, Saint Paul de Vence presenta un unico accesso perfettamente mantenuto e munito ancora oggi del suo cannone.

Il celebre cannone Lacan (chiamato così dal nome del Capitano che difese Saint Paul dall’attacco dei nemici) fu utilizzato in varie battaglie e sembra che sia riuscito a proteggere questo magnifico borgo dai continui attacchi provenienti sia dall’entroterra che dal mare.

Non si hanno notizie certe sulle origini di questo centro storico, probabilmente sul luogo si trovava un insediamento ligure divenuto poi romano e conosciuto con il nome di San Paolo solo dopo il XII° secolo. 

Dell’antico castello, rimane solo l’alta torre (il Donjon) oggi sede del Municipio.

La Fontana (monumento storico) è stata costruita nel 1.850 e serve come punto d’incontro del villaggio, come lo era anni fa per attori, artisti e personaggi famosi di tutto il mondo. 

Nella piazzetta subito fuori delle mura, c’è la pista delle “Pétanque” (gioco delle bocce) che risulta essere la pista da bocce più celebre del mondo: tutti i personaggi celebri passati da queste parti, hanno giocato in questa piccola piazza.

La Fondazione Maeght: architettura interamente concepita e finanziata dalla famiglia Maeght per presentare l'arte moderna e contemporanea.

Per maggiori informazioni: UFFICIO DEL TURISMO DI SAINT PAUL DE VENCE

SAINT JEAN CAP FERRAT: LA META DEI VIP DI TUTO IL MONDO


Saint Jean Cap Ferrat Costa Azzurra

Vero angolo di paradiso, Saint Jean Cap Ferrat accoglie i visitatori in fantastiche ville lusso in affitto stagionale, hotel prestigiosi, ristoranti romantici ed un’atmosfera esclusiva che tiene lontano ogni tipo di stress.

Qua tutto è pace, armonia, benessere, e le numerose ville extralusso sparse per questo magnifico promontorio, ne sono la prova.

Meta, ieri come oggi, di V.I.P. e personaggi che rendono il suo porto e le sue vie, una delle “promenade” più suggestive ed alla moda della costa.

Ricchi industriali, teste coronate e celebrità, hanno scelto questa penisola come residenza o come luogo di villeggiatura: lo scrittore Frédéric Nietzche, attori come Gregory Peck, Elisabeth Taylor e David Niven, uomini politici come Winston Churchill o pittori come Matisse, hanno lasciato il cuore da queste parti.

Sicuramente frequentata da milizie sin da tempi antichissimi, oggi sembra avere perso ogni traccia del suo lontano passato.

Resta solo una torre saracena ed una chiesa ricavata da un antico rudere a tramandarci il passato remoto di Saint Jean.

Frequentata da Cavalieri di Malta durante tutto il Medio Evo, Saint Jean Cap Ferrat diventa meta turistica e sede di dimore storiche come Villa Ephrussi de Rothshild solo in tempi recenti.

Saint Jean Cap Ferrat vanta la presenza di alcuni hotel tra i più prestigiosi della Costa Azzurra oltre ad un piccolo porto frequentato da imponenti yacht.

Passeggiare per il lungomare che segue il perimetro di questa striscia di terra, sospirare davanti il faro o curiosare per il piccolo centro di Saint Jean Cap Ferrat è un vero privilegio.

Per i più esigenti è possibile affittare alcune tra le più meravigliose ville della Regione.

Saint Jean Cap Ferrat si trova su di una piccola penisola posizionata a due passi da Monte Carlo e Nizza. 

Luogo perfetto per chi cerca tranquillità e la possibilità di raggiungere in brevissimo tempo tutte le destinazioni maggiori della Costa Azzurra. 

Per maggiori informazioni: UFFICIO DEL TURISMO SAINT JEAN CAP FERRAT

EMIRATES PALACE ABU DHABI: COSA VISITARE, COME ARRIVARE, ORARI E PREZZI


Abu Dhabi Emirati Arabi Uniti

Emirates Palace è una delle principali attrazioni turistiche di Abu Dhabi: palazzo di rappresentanza degli Emirati e centro congressi, è anche uno degli hotel a sette stelle più strabilianti del mondo.

Le sette stelle, tuttavia, non sono ufficialmente riconosciute e qui viene il bello: contrariamente a quanto si creda, un soggiorno a Emirates Palace, soprattutto in determinati periodi dell’anno (nei torridi mesi estivi ma anche tra Settembre e Ottobre o tra Marzo e Aprile),L’hotel di Emirates Palace, di proprietà del governo di Abu Dhabi, è gestito dal gruppo Kempinski Hotels & Resorts.

Comprende 302 stanze e 92 suite, di cui 22 riservate a capi di stato e al loro entourage. 

Sei suite, all’ultimo piano, sono accessibili esclusivamente ai membri della famiglia reale degli Emirati Arabi.

Cosa visitare gratuitamente

Di Emirates Palace puoi visitare gratuitamente tutto il primo piano, dalle 10 alle 22.

Percorso esterno 

Da non perdere la scenografica scalinata, i giardini (un centinaio di ettari con almeno 8000 alberi), le 12 fontane con giochi d’acqua, e in generale la vista d’insieme su questo magnifico edificio, sormontato da più di 114 cupole, fra cui quella del Grand Atrium, più grande della cupola di San Pietro. 

L’hotel è dotato di una spiaggia privata di circa 1,3 km, accessibile solo ai clienti dell’hotel.

Percorso interno 

All’interno di Emirates Palace si possono visitare le “lobby”, ovvero le aree che compongono il monumentale ingresso: un tripudio di oro (tra cui la foglia a 22 carati che riveste la cupola del Grand Atrium), Swaroski e marmi di 13 differenti colori, corrispondenti alle sfumature del sole nel deserto, dal giallo dell’alba al rosso del tramonto. 

Tutto molto sfarzoso e opulento eppure incredibilmente armonioso ed elegante.

Al primo piano, fino a non molto tempo fa si trovavano i mitici Goldmat che dispensavano lingottini d’oro con prezzi a a partire da 500 AED (circa 100 euro). Lungo il percorso, impossibile non fermarsi di fronte alle vetrine della Barakat Gallery, che espongono collezioni di antichi manufatti greci, romani, cinesi, egiziani, negozi di iper-lusso e Rolex a parete.

Da questo piano, volendo e potendo, hai accesso a una decina di ristoranti con vari tipi di cucina (tra cui un raro locale con cucina arabo-emiratina e un pluripremiato ristorante cinese) e diversi bar.

L’illuminazione notturna di Emirates Palace è di struggente bellezza. La scelta dell’illuminazione si basa sulla tecnologia più innovativa: alta efficienza energetica, lampade a lunga durata.

Dove godersi tutta l’atmosfera

Se vuoi goderti l’atmosfera di Emirates Palace, il posto ideale per appostarsi è il bar Le Café, che si trova subito dopo l’entrata e il salone di ingresso, in posizione strategico-panoramica.

Qui puoi prendere il cappuccino con scagliette d’oro 24 carati commestibili (all’incirca 11 euro, servizio e tasse incluse), oppure un espresso senza fronzoli, ma incredibilmente buono che ti costa esattamente la metà (intorno ai 6 euro). 

Insieme all’espresso, ti porteranno un bicchiere di acqua, uno mini di succo di frutta, dei datteri e dei pasticcini, ed è tutto incluso nel prezzo. 

Se vuoi assaggiare qualcosa di locale veramente originale, puoi provare l’hamburger di cammello (il costo è di circa 30 euro). 

Oppure puoi farti tentare da un sontuoso tè all’inglese, accompagnato da scons e altre leccornie disposte su vassoi a più piani: equivalente calorico incalcolabile, costo tra 69 e 90 euro. 

Naturalmente puoi anche scegliere un tè più sobrio, la varietà è notevole e puoi farti consigliare, e insieme a un dolcetto te la cavi con circa 15-20 euro.

Indipendentemente dalla tua consumazione (il menù propone nel complesso una discreta scelta per tutte le tasche), sarai servito mentre sei comodamente spaparanzato su un soffice divano, temperatura ambientale perfetta, connessione Internet wireless gratuita, musica celestiale dal vivo in discreto sottofondo.

Particolare di infima quotidianità ma utile: in caso di necessità, puoi accedere liberamente alle toilette del primo piano. 

E posso assicurare alle signore che ne vale la pena, fosse solo per lavarsi le mani.

Naturalmente, per quanto la visita sia molto piacevole e interessante, soggiornare a Emirates Palace è “un’altra cosa”, e sentiamo davvero di consigliarvelo per celebrare occasioni molto speciali.

Come arrivare

Arrivare in taxi a Emirates Palace è facile: Emirates Palace è un landmark, cioè uno dei punti di riferimento o parola chiave, noto anche ai tassisti alle prime armi. 

Emirates Palace segna infatti un ideale confine ovest dell’isola principale che costituisce Abu Dhabi (il punto opposto, a est, è il porto di Al Mina).

In caso contrario, dai come parola chiave al tassista “Corniche”. 

Arrivati sul lungomare di Corniche, con il mare di fronte, guarda verso ovest e individuerai subito Emirates Palace.

Per arrivare in autobus a Emirates Palace, puoi prendere gli autobus: 007 o 010, diretti a Al Ras Al Akhdar.

Come vestirsi

Per visitare Emirates Palace non ti è richiesto un abbigliamento formale o particolare, basta rispettare il codice di abbigliamento richiesto nei luoghi pubblici di Abu Dhabi.

Per maggiori informazioni: Emirates Palace Hotel Abu Dhabi

SAINT TROPEZ: LA META PREFERITA DAL JET-SET INTERNAZIONALE


Saint Tropez Costa Azzurra

Protetta da un piccolo golfo e circondata dal mare cristallino, Saint Tropez è una delle destinazioni più amate e frequentate della Costa Azzurra.

Piccolo per dimensione ma di grandissimo prestigio e fama, la città di Saint Tropez ospita ogni anno il Jet-Set internazionale ed italiano in particolare.

Questo magnifico centro storico fu fondato da popolazioni Liguri e frequentato successivamente da etruschi e romani.

La sua posizione ottimale per lo sviluppo dei commerci, ha permesso all’antica Saint Tropez all’epoca chiamata Athénopolis di divenire un centro florido e ricco.

Saraceni, cavalieri di Malta e navigli commerciali, hanno influenzato nei secoli la struttura del villaggio rendendolo oggi, un vero gioiello architettonico ed una visita interessante a livello non solo storico ma anche culturale.

Saint Tropez è conosciuta a livello internazionale per essere una delle mete di V.I.P. di tutto il mondo.

Spiagge private, aperitiv bar, locali di prestigio, hotel 4 stelle e ville di lusso, sono gli ingredienti che fanno di questo piccolo centro, la meta preferita dal turismo d’elite a cui piace “vedere e farsi vedere”.

Brigitte Bardot e molti altri personaggi dello star system, hanno contribuito negli anni sessanta a fare di Saint Tropez, il luogo estivo per eccellenza dove è bene esserci.

Ancora oggi “Saint Trop” vanta di essere una meta prediletta dagli amanti delle “folli notti estive” a bordo di superyacht o in ville private da mille ed una notte, senza dimenticare i numerosi locali notturni che da anni animano ed affascinano visitatori occasionali o “habitués”.

Hotels di prestigio, yacht charter, ville di lusso in affitto e ristoranti gastronomici, sono alcuni dei servizi a disposizione di coloro che cercano il benessere ed il “quality of life”. 
 
Saint Tropez non è solo mare, feste e stars, di questo borgo è anche possibile innamorarsi per la sua tranquillità e la bellezza architettonica, per la sua cultura e le sue numerose manifestazioni che si svolgono durante tutto l’anno.

Durante tutto l'anno Saint Tropez propone numerosi buoni motivi per recarvisi: International Polo Cup, le Voile de Saint Tropez e la Giraglia Rolex Cup sono solo alcune delle interessanti manifestazioni che vi si svolgono.

Con i suoi numerosi hotels 4 stelle, e la possibilità di ospitare ricevimenti e convegni in locali dall’indiscutibile fascino provenzale, Saint Tropez è la meta ideale per organizzare riunioni od eventi in un quadro affascinate e pieno di cultura.

D’inverno come d’estate c’è sempre un buon motivo per visitare Saint Tropez.

Per maggiori informazioni: Office de tourisme Saint Tropez