09/09/17

GLI AEROPORTI PIU' PERICOLOSI AL MONDO

Saint Maarten

Piste d’atterraggio lunghe poche centinaia di metri, costruite sul ghiaccio, a due passi dalle spiagge, a picco sul mare o a quasi 3 000 metri d’altitudine.

Ecco quali sono i 5 scali più pericolosi al mondo:

5. Aeroporto Internazionale di Paro (Buthan)

Il Buthan è certamente una destinazione ricca di fascino, ancora incontaminata e poco battuta dal turismo di massa. Il problema è che l’unico accesso aereo nel Paese per coloro che arrivano dall’estero è lo scalo internazionale di Paro, che si trova nel cuore di una vallata circondata dalle montagne himalayane: riuscire ad atterrare nell’unica pista di cui è dotato l’aeroporto non è un’impresa da poco e infatti soltanto 10 piloti al mondo sono autorizzati ad atterrare in questo scalo.

4. Aeroporto Princess Juliana di Sint Maarten (Paesi Bassi)

L’incantevole isola caraibica di Saint – Martin è suddivisa dal punto di vista politico-amministrativo in due parti: quella settentrionale che costituisce una collettività d’oltremare francese e quella meridionale, conosciuta come Sint Maarten e facente parte del Regno dei Paesi Bassi. E’ nella parte meridionale ed olandese dell’isola che sorge il famoso aeroporto internazionale Princess Juliana che si trova a due passi dalla spiaggia di Maho con gli aerei che sembrano atterrare in mezzo ai bagnanti: una vera e propria attrazione, come dimostrano le numerose foto e video di turisti che immortalano gli spettacolari atterraggi sull’isola.

3. Aeroporto Juancho E. Yrausquin di Saba (Antille Olandesi)

Rimaniamo ancora in una dipendenza d’oltremare olandese, ma questa volta ci spostiamo nelle Antille e più precisamente a Saba dove si trova uno degli scali più pericolosi del mondo, l’aeroporto Juancho E. Yrausquin. Questo scalo infatti è situato a strapiombo su una scogliera alta 20 metri e “vanta” la pista di atterraggio più corta del mondo ( soltanto 400 metri): non certo il miglior aeroporto dove atterrare per i viaggiatori che soffrono di aerofobia.

2. Ice Runway in Antartide

Una pista di ghiaccio di nome e di fatto: l’Ice Runway è il principale “scalo” utilizzato dai velivoli del Programma Antartico degli USA (United States Antarctic Program, USAP) e la sua pista è costruita ogni anno su una banchina di ghiaccio all’inizio dell’inverno dell’australe fino a dicembre (quando comincia l’estate nel Polo Sud e il ghiaccio si rompe). Questa caratteristica, aggiunta alle condizioni meteorologiche spesso estreme, come le frequenti tempeste di neve, rendono l’Ice Runway una delle piste più pericolose al mondo, nella quale soltanto alcuni piloti specializzati sono in grado ed autorizzati ad atterrare.

1. Aeroporto Tenzing-Hillary di Luka (Nepal)

Ed eccoci infine giunti alla prima posizione di questa speciale classifica: lo scalo più pericoloso al mondo, secondo viaggiatori ed addetti al lavoro, è l’aeroporto Tenzing-Hillary, che serve la città di Luka, nella parte orientale del Nepal, ed è per gli amanti dell’alpinismo la vera porta di accesso per raggiungere la mitica catena montuosa dell’Himalaya.

Se da un lato la possibilità di vedere da vicino le cime himalyana è sicuramente un’esperienza emozionante, proprio la vicinanza delle montagne allo scalo(circa 30 km), unita al fatto che la pista di atterraggio è lunga soltanto 573 metri e che si trova ad oltre 2800 metri d’altitudine, costringono i piloti che atterrano in questo aeroporto a non poter concedersi il minimo errore: buona fortuna!

Artikel Terkait