30/04/17

EZE: PICCOLO GIOIELLO DELLA COSTA AZZURRA

Francia

Deliziose stradine, tetti con comignoli fumanti, tramonti vista mare. 

Siamo a Eze, un incantevole paesino della Costa Azzurra ad appena 30 km dal confine italiano, un borgo dove il tempo sembra essersi fermato. 3000 abitanti, arroccato a 427 metri sul livello del mare. 

Inerpicandosi fra gli stretti vicoli del paese circondati da bouganville e case in pietra si scoprono botteghe artigiane, atelier e gallerie d'arte. 

In passato numerosi artisti scelsero Eze come fissa dimora o pied-à-terre, fra i quali spicca il filosofo tedesco Friedrich Nietzche. 

Uno dei sentieri che dall'alto del paese di Eze conduce fino al mare è intitolato a suo nome. 

E si narra che proprio camminando fra olivi e lentischi il filosofo ebbe l'ispirazione per scrivere alcuni capitoli della sua opera più celebre "Così parlò Zarathustra".

Le vie del Paese portano al punto più alto del villaggio dove gli unici rumori che si possono udire sono il chiacchiericcio e i passi di qualche altro viaggiatore. 

Se avete tempo visitate il Giardino Esotico: fiori, statue e profili di cactus con un panorama che da Eze si estende fino a Saint Tropez. 

Ed entrate all'interno della Chiesa di Nostra Signora dell'Assunzione. 

L'apparente semplicità all'esterno in contrasto con la ricchezza barocca all'interno. 

Riempie il cuore vedere quanto questo piccolo gioiello della Costa Azzurra venga curato e mantenuto. 

Un borgo che è espressione di una Riviére meno turistica, lontana dalle noiose pailettes e lustrini di Cannes e Saint Tropez.

Artikel Terkait