14/04/17

COSA FARE E VEDERE IN TURCHIA

Turchia

Cosa vedere e dove andare in Turchia? 

L’estate è sempre più vicina e, insieme a lei, anche le vacanze: per i più fortunati, quindi, questo significa che è anche tempo di viaggi da organizzare. 

Tra i luoghi da visitare e non perdere, figura la Turchia: si tratta, infatti, di un Paese estremamente ricco sotto molti punti di vista, che ha tanto da donare ai turisti che lo visitano. 

Prendete, quindi, carta e penna per poter stilare il vostro itinerario e buttare già la lista delle destinazioni in Turchia da vedere almeno una volta nella vita. 

Quali sono i posti più belli di questo incredibile Paese? 

Ecco alcune delle mete in Turchia, che vi lasceranno senza fiato.

Istanbul

Il viaggio non può che iniziare da una delle città più importanti della Turchia, ovvero Istanbul: si tratta di un luogo a dir poco magico, storicamente conosciuto con il nome di Bisanzio e di Costantinopoli. 

Istanbul è il centro più popoloso dell’intera Europa, collocandosi persino davanti a Mosca, Londra e Parigi. 

La città si estende sia in Europa che in Asia e ciò la rende l’unica metropoli del mondo appartenente a due continenti. 

Sono davvero tanti i monumenti, i parchi, le chiese, le sinagoghe e le moschee da visitare: questa città è nota per l’architettura ottomana e bizantina che la contraddistinguono, ma non mancano anche altri edifici in grado di rispecchiare i vari imperi e popoli che l’hanno governata e vissuta nei secoli. 

In piazza Sultanahmet, è possibile ammirare l’obelisco di Teodosio; nel quartiere Fatih, l’Acquedotto di Valente costruito alla fine del IV secolo e, poi tra le altre cose la Colonna di Costantino risalente al 330 d.C. e le famose mura di Costantinopoli costruite da Teodosio II.

Safranbolu

Safranbolu è un’altra città della Turchia da non perdere: la città vecchia, infatti, include molti vecchi edifici, oltre a un museo privato, otto fontane storiche, un orologio della torre, venticinque moschee, tombe di roccia, cinque bagni turchi, ponti storici e moltissime case.

La città vecchia è collocata sul fondo di un burrone, in una zona all’ombra delle montagne che la circondano. 

Questa città è stata aggiunta alla lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO nel 1994: ciò per merito della conservazione degli edifici eretti durante l’Impero Ottomano.

Amasra, Adalia, Afrodisia e isola di Cunda

Amasra è un centro portuale che si trova sulla costa anatolica del Mar Nero: oggi, è amata per le spiagge, il mare e il paesaggio naturale che l’hanno resa uno dei luoghi più amati dai turisti. 

Adalia è, poi, una città che si trova alle pendici dei monti del Tauro occidentale: si tratta di una cittadina pittoresca circondata da montagne, foreste, dal mar Mediterraneo e dalle rovine risalenti al tempo degli antichi greci. 

Afrodisia è un’antica città collocata su un altopiano presso la valle del Meandro: qui, si trova uno dei siti archeologici più famosi e meglio conservati di tutta la Turchia. 

Infine, l’isola di Cunda: si tratta di un luogo ricco di vicoli caratteristici e colorati, oltre alla presenza di una riserva naturale da non perdere fra boschi e spiagge incontaminate; inoltre, da qui, potrete ammirare il tempio di Apollo. 

Tutto ciò ancora non vi basta? Allora, non dimenticate di sfogliare la nostra fotogallery, dove troverete diverse immagini mozzafiato della Turchia.

Artikel Terkait