11/03/17

LE SPIAGGE PIU' BIZZARRE DEL MONDO

Giant’s Causey, Irlanda

Siete abituati alle tipiche spiagge di sabbia, o al massimo di sassi, a cui andate da quando siete bambini. 

Ma al mondo esistono tantissimi tipi di spiaggia. 

Ecco le spiagge del mondo più colorate, bizzarre ed incredibili.

Cristal Beach, California

La spiaggia di vetro vicino a Fort Bragg in California si è formata a partire dalla spazzatura che è stata scaricata per anni dai residenti della zona e che il continuo movimento delle onde ha fatto diventare sabbia. Ora il luogo è protetto e non è più consentito buttare immondizia, ma è rimasta questa incredibile sabbia di vetro.

Giant’s Causey, Irlanda

Questa spiaggia è un affioramento roccioso naturale situato sulla costa nord est irlandese. Enormi blocchi di pietra rettangolari che la natura ha modellato nel tempo, le fanno assumere questa conformazione così incredibile e geometrica.

Spiaggia bioluminescente, Maldive

Il fenomeno della sabbia che si illumina di notte è causato un processo chimico legato al fitoplancton bioluminescente che si accumula sulle riva dell’isola di Mudhdhoo. Questa spiaggia merita di essere visitata quindi di notte.

Spiaggia dell’Isola Marieta, Messico

Al largo della costa di Puerto Vallarta, sulla sponda messicana del Pacifico, sorge una spiaggia “invisibile” formatasi all’interno di un antico cratere vulcanico. Immaginate che pace stendersi a prendere il sole in un posto come questo.

Koekohe Beach, Nuova Zelanda

I massi su questa spiaggia della Nuova Zelanda sono delle palle di roccia sedimentaria levigate dall’acqua e dall’infinito battere delle onde sulla loro superficie.

Paia Formosa, Madeira

Nell’isola portoghese in mezzo all’oceano Atlantico alcune delle poche spiagge sabbiose e non piene di rocce, come quella chiamata Praia Formosa, hanno la tipica sabbia nera di origine vulcanica. Un vero spettacolo per gli amanti dei toni cupi.

Pig Beach, Bahamas

Nell’isola di Big Major Cay nelle Bahamas, esiste una spiaggia in cui dei teneri maiali si divertono a sguazzare nelle acque cristalline. 

Spiaggia delle Cattedrali, Ribadeo, Spagna

Gli incredibili archi e contrafforti di questa spiaggia in Spagna le danno il soprannome di “spiaggia delle cattedrali. Si sono formati grazie all’insistente battere dell’acqua per migliaia e migliaia anni.

Prince Edward Island, Canada

Alcuni la includono nelle dieci isole più belle del mondo. Uno spaccato di Canada dall’atmosfera mediterranea, ottocento chilometri di spiagge di sabbia e arenaria rossa, ricoperta in estate di fiori dai colori accesi, viola e rosa.

Lençóis Maranhenses National Park, Maranhão, Brasile

Ogni inizio anno, interminabili piogge inondano le dune del deserto del Lençois Maranhenses National Park creando una serie di lagune turchesi nelle valli bianche di sabbia. La spiaggia deserta persiste fino a quando l’acqua evapora completamente in ottobre. Se guardate attentamente in acqua, vi sorprenderete di trovare una varietà di pesci che nuotano, sono il risultato di un adattamento evolutivo del periodico inondarsi e prosciugarsi delle oasi del deserto.

Kourou, Guiana Francese

La sabbia verde su questa spiaggia è originata dall’olivina, che si forma quando la lava entra in contatto con il mare.

Jökulsárlón, Islanda

Jökulsárlón è il più grande e più conosciuto lago di origine glaciale dell’Islanda. I colori di questi piccoli iceberg che si possono ammirare dalla riva di questa particolare spiaggia vanno dal turchese al blu profondo, ma anche giallo a causa del solfuro di origine vulcanica, nero per colpa delle cenere, e ovviamente bianco, in diverse tonalità

Elafonissi, Grecia

In questo angolo di paradiso greco il colore della sabbia tende al rosa e l’acqua del mare è trasparente. Siamo nella spiaggia di Elafonissi, sulla costa occidentale di Creta, una piccola isola fatta di dune di sabbia, cespugli e gigli di mare.

Artikel Terkait