21/01/17

LE STAZIONI METROPOLITANE PIU' BELLE DEL MONDO

Lisbona Portogalla

Le stazioni metropolitane non sono solo luoghi di passaggio per milioni di pendolari che ogni giorno corrono da un punto all’altro delle città: alcune rappresentano veri e propri gioielli dell’arte, del design e dell’architettura.

Da quelle più antiche, d’inizio Novecento, che oggi si fanno ammirare per il loro irresistibile fascino retrò, a quelle costruite in tempi recenti, secondo i criteri delle più audaci avanguardie artistiche.

Olaias, Lisbona (Portogallo)

Se decidete di volare a Lisbona, non perdetevi la più bella fermata della linea metropolitana della capitale lusitana: con la sua eccentrica architettura e le sue installazioni artistiche, la stazione Oalias è un trionfo di colori ed un vero piacere per gli occhi.

Paco de Lucia, Madrid (Spagna)

Inaugurato l’anno scorso, originariamente il capolinea della linea 9 della metropolitana di Madrid si sarebbe dovuto chiamare Costa Brava, dal nome dell’omonima strada situata nelle vicinanze della fermata. Tuttavia, la scomparsa nel 2014 di Paco de Lucia spinse il governo regionale ad intitolare e dedicare questa stazione al grande chitarrista andaluso, rappresentato da un grande murale di arte urbana.

Fulton Transit Center, New York (USA)

Situata nella parte meridionale di Manhattan, all’incrocio fra Fulton street e Broadway, Fulton Center (2014) è una delle ultime opere di ammodernamento della rete metropolitana newyorkese ed è considerata a buon diritto una delle stazioni più belle della Grande Mela. Fermata di ben nove linee metropolitane, Fulton Center è sempre terribilmente affollata durante i giorni lavorativi, motivo per cui è consigliabile visitarla nel week-end, quando la stazione rimane semideserta.

Bockenheimer Warte, Francoforte (Germania)

Come capirete dalla foto, gran parte della popolarità di questa fermata metropolitana è legata alla sua stravagante e spassosa entrata d’ingresso.

Formosa Boulevard, Kaohsiung (Taiwan)

Nella parte superiore della fermata Formosa Boulevard di Kaohsiung, seconda città di Taiwan, si trova la Cupola della Luce, una grande installazione di arte pubblica, costituita da un’enorme cupola che forma un’arcobaleno e descrive la storia della vita umana.

Mayakovskaya, Mosca (Russia)

La prima linea della metropolitana moscovita fu inaugurata nel 1935 e fu utilizzata come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale. Oltre all’utilità militare, però, la rete metropolitana della capitale russa, che è una delle più estese al mondo, presenta un grande valore artistico, con ben 44 stazioni su 197 riconosciute come patrimonio culturale russo; di queste la più famosa è senz’altro la splendida Majakovskaja, uno dei migliori esempi di architettura stalinista prebellica.

Tunnel di Bund, Shanghai (Cina)

Anche se non si tratta di una stazione metropolitana, ma di un tunnel, quello di Bund è uno spettacolo di luci unico al mondo, che non può mancare in questa classifica dedica al trasporto pubblico sotterraneo. Una vera e propria attrazione da non perdere.

Arts et Métiers, Parigi (Francia)

La fermata parigina della linea 11, che prende il nome dal vicino Conservatoire National des Arts et Métiers, è senza dubbio una delle più originali e suggestive stazioni al mondo: è infatti decorata ed arredata come l’interno di un sottomarino con tanto di oblò sulle pareti rivestite in rame ed ingranaggi sul soffitto.

Toledo, Napoli (Italia)

Progettata dall’architetto spagnolo Oscar Tusquets ed aperta al pubblico 4 anni fa, la fermata Toledo di Napoli è stata eletta dal quotidiano inglese The Daily Telegraph e dal canale televisivo americano CNN la più bella stazione metropolitana d’Europa. I mosaici e le decorazioni al suo interno, caratterizzate dal colore blu ed ocra, danno ai viaggiatori l’impressione di trovarsi sott’acqua.

T-Centralen, Stoccolma (Svezia)

Per il primo posto abbiamo scelto la più importante e frequentata fermata della metropolitana di Stoccolma, dove confluiscono le tre linee del sistema di trasporto sotterraneo della capitale svedese.

In realtà l’intero sistema metropolitano di Stoccolma è considerato il museo sottorranneo più lungo del mondo, grazie alle sue numerose, meravigliose stazioni che possono fare concorrenza alla T-Centralen, come Solna, Radushen, Stadion o Kungstradgarden per citarne alcune.

Artikel Terkait