03/01/17

LE MIGLIORI DESTINAZIONE DOVE FARE L'ERASMUS

Barcellona

Una selezione di alcune delle migliori destinazioni del Vecchio Continente dove vivere un Erasmus indimenticabile.

Esperienza formativa tra le più importanti nella vita di un giovane, il programma di scambio universitario Erasmus permette da quasi 30 anni agli studenti europei di vivere un’esperienza unica, con l’opportunità di incontrare coetanei da tutto il continente, confrontarsi con differenti realtà universitarie ed aprire i propri orizzonti in una prospettiva autenticamente europea.

Barcellona (Spagna)

Celebrata nel film L’appartamento spagnolo, Barcellona è considerata la destinazione Erasmus per antonomasia ed è sicuramente la meta più ambita dagli studenti italiani, non solo perché si tratta di una delle città più giovani e divertenti del continente, ma anche per la ricca offerta formativa delle nove università presenti in città.

Coimbra (Portogallo)

Sede di una delle più antiche università d’Europa, Coimbra è il più rinomato centro universitario del Portogallo ed accoglie ogni anno migliaia di studenti da tutto il Paese e da tutta Europa. Particolarmente sentita è la festa universitaria Queima da Fitas (Rogo dei Nastri), che si svolge a fine maggio e durante la quale gli studenti celebrano la fine dell’anno accademico, bruciando lunghi nastri di colori differenti che rappresentano le diverse facoltà universitarie.

Tolosa (Francia)

Intendete trascorrere il vostro soggiorno Erasmus in terra francese? Allora la seconda città universitaria del Paese per numero di studenti residenti, dopo Parigi, potrà fare al caso vostro: accogliente, piena di locali e divertimenti per i giovani, Tolosa è conosciuta anche come la “città dello sport” per il gran numero di strutture sportive che ospita.

Valencia (Spagna)

Se la Spagna è la destinazione Erasmus più amata dagli studenti italiani il merito non è solo di Barcellona. Un’altra città molto apprezzata per gli scambi universitari è ad esempio Valencia, che ha tra i suoi punti di forza il clima mediterraneo, mare, spiagge, un costo della vita accessibile a tutti, dov’è facile per gli studenti trovare ottime soluzioni abitative a prezzi modici.

Utrecht (Paesi Bassi)

L’università di Utrecht è una delle più grandi d’Europa ed è unanimamente riconosciuta come la migliore dei Paesi Bassi. Non è dunque un caso che la città si identifichi con il suo polo universitario che si trova in pieno centro ( nei pressi della piazza del Duomo). Gli oltre 30 000 studenti provenienti da tutto il mondo rendono particolarmente cosmopolita e frizzante la vita in questa città ricca di numerosi bar e locali.

Tartu (Estonia)

Per coloro che sono alla ricerca di una destinazione originale e piuttosto “esotica”, Tartu non deluderà le aspettative: questa piccola città estone è il maggior centro universitario del Paese con oltre 18 000 giovani e tra questi un numero crescente di studenti e ricercatori stranieri che decidono di studiare qui e rappresentano un quinto della popolazione totale in città.

Berlino (Germania)

Se di solito il consiglio è quello di evitare le grandi capitali per un’esperienza Erasmus, non si può non fare un’eccezione per Berlino: l’ottima qualità delle sue università, della vita culturale, dei servizi e dei divertimenti offerti, con prezzi alla portata di tutti, ne fanno una meta ideale per un soggiorno Erasmus.

Lovanio (Belgio)

A causa del conflitto linguistico fra valloni e fiamminghi il polo universitario di Lovanio fu diviso nel 1968 in due differenti atenei: la fiamminga Katholieke Universiteit Leuvenche, che rimase in città, e la francofona Université catholique de Louvain, la cui sede, Louvain-la-Neuve, fu creata apposta per ospitare il nuovo ateneo.

La città è divenuta il centro universitario del Belgio più amato dagli studenti belgi ed Erasmus, che da tradizione il giovedì sera si riversano nelle strade per far festa a base di Stella Artois e Jupiler, le popolarissime birre belghe, nate in questa città.

Artikel Terkait