30/01/17

AMSTERDAM: LA VENEZIA DEL NORD

Amsterdam

Con oltre 800 000 abitanti, Amsterdam è non solo la capitale ( anche se la sede del governo e della monarchia olandese si trova a L’Aia), ma anche la città più grande ed importante dei Paesi Bassi. 

Conosciuta come la Venezia del Nord per i suoi suggestivi canali e considerata la città libertaria e trasgressiva per antonomasia, la metropoli olandese è inoltre da sempre considerata una delle capitali più belle d’ Europa ed una delle più importanti destinazioni turistiche del Vecchio Continente.

Luoghi d’interesse

I Canali

La storia dei Paesi Bassi è caratterizzata dalla continua opera dei suoi abitanti per strappare nuove terre al mare, tra cui spicca la famosa rete di canali di Amsterdam, il principale tratto distintivo estetico con cui questa città è entrata nell’immaginario collettivo.

Sono tanti i modi per ammirare al meglio queste suggestive vie fluviali artificiali, costeggiate dai tipici edifici olandesi e lungo le quali si trovano ormeggiate numerose e caratteristiche barche-case-galleggianti: una passeggiata a piedi, un giro in barca o battello, un tour in bicicletta, uno dei mezzi di trasporto più popolari nella città olandese.

Piazza Dam

La principale piazza cittadina è considerata il cuore di Amsterdam, palcoscenico dei principali eventi in città, impreziosita dalla presenza del Koninklijk Paleis, il Palazzo Reale in stile barocco del XVII° secolo, e della Nieuwe Kerk (Chiesa Nuova), costruita nel XV° secolo e luogo d’incoronazione dei reali locali.

Musei

La casa di Anna Frank

La casa-museo dove la giovane ebrea tedesca trovò rifugio con la sua famiglia durante l’occupazione nazista dei Paesi Bassi accoglie ogni anno più di 1 milione di visitatori, che all’interno del museo possono consultare materiali audiovisivi e visitare la stanza di Anna Frank e il rifugio segreto dove l’autrice dei famosi diari si nascose per quasi 2 anni con la sua famiglia, prima di essere scoperti e deportati nei campi di concentramento tedeschi.

Il Van Gogh Museum

Impossibile visitare Amsterdam senza fare un salto nel museo che ospita la più grande collezione di opere di uno dei grandi pittori di sempre, Vincent Van Gogh.

Rembrandthuis

Altra tappa imperdibile è la casa-museo del più famoso rappresentante della pittura fiamminga del ’600, Rembrandt, che per molti visse e dipinse in questa casa prima di doverla abbandonare a causa della bancarotta. Il museo vero e proprio con le opere del grande artista, si trova in un edificio adiacente alla casa.

Mercati

Se siete inoltre alla ricerca di un pranzo gourmet, senza però voler spendere un occhio della testa, dirigetevi all’Albert Cuypmarkt, dove il pane, i già citati formaggi, le olive e gli stuzzichini, così come altre portate, sono sempre freschi.

I mercatini vintage e di seconda mano sono invece i luoghi migliori in cui fiutare l’affare e scovare souvenir e qualcosa di veramente autentico.

Gastronomia

La cucina olandese si distingue per le sue deliziose pietanze, l’ottimo formaggio ed il pesce sempre fresco, specie le aringhe che gli olandesi adorano mangiare sminuzzate e soffritte con cipolla e sottaceti dolci. In alternativa, è possibile mangiarli avvolti in una piadina, proprio come un burrito o un kebab.

Un’altra specialità tutta olandese è la torta di mele. Davvero squisita: solitamente si serve con panna montata, in un trionfo di sapori.

Vita notturna

Inutile nasconderci: il fascino di Amsterdam è dovuto in parte non trascurabile alla sua fama di capitale libertina e libertaria. Neanche a dirlo, il cuore trasgressivo della città olandese è il famoso quartiere a luci a rossi con i suoi tipici coffee shop e le sue altrettanto caratteristiche case d’appuntamento con tanto di vetrine.

Artikel Terkait