28/12/16

REUNION E LE SUE INCREDIBILI BELLEZZE NATURALI

Reunion

La Réunion è una piccola isola vulcanica dell’Oceano Indiano, di circa 2 500 kmq e poco più di 800 000 abitanti, che appartiene geograficamente all’arcipelago delle isole Mascarene, ma costituisce politicamente un dipartimento d’oltremare della Francia.

Si tratta dunque a tutti gli effetti di un territorio francese e quindi dell’Unione Europea con tutti i vantaggi che ciò rappresenta per i turisti del Vecchio Continente: per entrare nell’isola è infatti richiesta la sola carta d’identità (come nel territorio metropolitano francese) e i visitatori non devono preoccuparsi del cambio della valuta perché la moneta locale è l’Euro.

L’isola è meno battuta turisticamente rispetto alla vicina e più popolare Mauritius, ma presenta incredibili bellezze naturali, molte delle quali Patrimonio dell’Unesco, che ne fanno una meta ideale per coloro che sono alla ricerca di una destinazione esotica da sogno, non ancora invasa dal turismo di massa.

Natura e sport

Diversi microclimi, un’incredibile biodiversità e poi la magnifica barriera corallina, e ancora spiagge, vulcani, laghi, cascate, montagne: nella Réunion è un vero e proprio trionfo della natura. Il dipartimento è inoltre una delle mete più amate dagli amanti degli sport acquatici (immersioni, surf, windsurf, kitesurf, snorkeling) e non solo, anche perché l’isola è visitabile in trekking, in mountain bike, a cavallo, in elicottero e persino col parapendio.

Riserva Naturale Marina

Il parco marino de La Réunion ospita l’80% della barriera corallina presente nei fondali attorno all’isola. E’ possibile ammirare questo spettacolo della natura, praticando immersioni e snorkeling nei diversi punti della riserva in cui è consentita la balneazione. Se ne avete la possibilità, vi suggeriamo di un perdervi i tour organizzati di whale watching per l’avvistamento delle balene.

Spiagge

Grazie alle particolari correnti delle sue acque, La Réunion richiama ogni anno surfisti ed amanti del windsurf e del kitesurf da tutto il mondo. Le migliori spiagge di sabbia si trovano lungo il litorale occidentale dell’isola; fra le tante vi segnaliamo le meravigliose Plage des Roches Noires, Saline les Bains,L’Ermitage les Bains, Boucan Canot e il litorale di Saint Pierre.

Non mancate inoltre di fare un salto nella spiaggia di Saint Leu, conosciuta per la famosa ” Onda a Cinque Stelle“, tanto amata dai surfisti ( chiamata in francese ” La Gauche de Saint Leu “), e a Saint Gilles les Bains, spiaggia a volte un po’ affollata, ma da cui partono speciali battelli per l’osservazione dei fondali marini.

Lagune

A causa della sua origine vulcanica nell’isola sono presenti numerose lagune di acqua bassa e relativamente calda, dov’è consentita la balneazione: le più importanti sono le lagune di Saint Pierre, de L’Ermitage e di Saint Leu.

Parco Nazionale

Il Parco Nazionale ricopre il 40% della superficie dell’isola, all’interno della quale si trovano una trentina di comuni. La riserva è caratterizzata da una natura lussureggiante, dove segnaliamo fra le maggiori attrazioni la caldera vulcanica del Cirque de Cilaos.

Laghi e cascate

Nei pressi della cittadina di Saint Paul, ex-capitale dell’isola, si trova le Bassin du Cormoran, un’oasi che ospita diversi laghetti e la più suggestiva delle cascate presenti sull’isola.

Vulcani

I principali vulcani de La Réunion sono due. Il primo è il Piton des Neiges, un vulcano spento, di oltre 3.000 metri di altezza, la cui sommità è spesso innevata.

Il secondo è invece un vulcano ancora attivo: si tratta del Piton de la Forunaise, il cui cratere si trova ad un’altezza di circa di 2.600 metri ed è visitabile a piedi per via di un apposito percorso messo in sicurezza.

Canyons

I canyon più importanti si trovano nella foresta pluviale di Bébour-Bélouve, nella parte orientale dell’isola. Si tratta dei canyons di Takamaka e soprattuto del gigantesco Trou de Fer, dove però il torrentismo o il canyoning è consigliabile soltanto per i più esperti, mentre i meno esperti possono percorrere il canyon attraverso un sentiero facilitato.

Saint Denis

Punto d’incontro fra la cultura creola e quella francese, Saint Denis è il capoluogo della Réunion, e con i suoi quasi 150 00 abitanti, anche il centro più grande dell’isola.

Se è vero che sono le ragioni naturalistiche a spingere i turisti a visitare l’isola, il suo capoluogo merita comunque di essere visitato: in questa città sarete accolti dai vivaci colori delle case, degli edifici e dei tetti in legno, e dall’affascinante stile coloniale che caratterizza l’architettura storica della città.

Tra le attrazioni da non perdere vi segnaliamo: la Cattedrale di Saint Denis, il birrificio Bourbon, la rue de Paris ( dove si trova l’Hotel de Ville – il municipio – e la Colonne de la Victoire), la Moschea Noor-e-Islam, il giardino botanico Jardin d’Etat.

Artikel Terkait