23/11/15

ALLA SCOPERTA DEI TESORI DEL MAROCCO ON THE ROAD

Marocco on the road

Avete programmato le vostre prossime vacanze nel Paese maghebrino, ma conoscete già Marrakech, Casablanca, Fes e le località più famose, come Dakhla? Allora noleggiare un’auto in Marocco, una volta atterrati, sarà sicuramente il modo migliore per scoprire i tesori meno noti di questa terra ricca di deserti, oasi, villaggi antichi, montagne e gole mozzafiato.

Ecco quindi una selezione dei migliori percorsi da fare in macchina per vivere e scoprire il Marocco più profondo e autentico.

Ammirare le gole di Todra

Situate a circa 15 chilometri dalla città di Tinghir, nella parte orientale della catena montuosa dell’Alto Atlante, le gole di Todra sono raggiungibili soltanto in auto. Questo canyon scavato nella roccia nel corso dei millenni dai fiumi Todra e Dades risulta particolarmente spettacolare negli ultimi 600 metri, dove le ripide pareti rocciose raggiungono la distanza minima di 10 metri.

La strada costiera da Essaouira a Agadir

Avete deciso di raggiungere il Maroco con un volo low cost per Essaouira? Allora non esitate a noleggiare un’auto, per dirigervi verso Agadir attraverso la strada costiera N1, che si dipana per circa 200 km fra mare, deserto, terre rosse, greggi di pecore e piccoli villaggi isolati, tra cui l’imperdibile Smimou con il suo famoso souk. Un’esperienza che vi permetterà di ammirare il meraviglioso litorale marocchino, ma anche l ‘entroterra del Paese maghrebino.

La natura lussereggiante di Paradise Valley


Proseguendo da Agadir per circa 25 chilometri verso l’entroterra, vi imbatterete uno dei più bei siti naturlistici del Paese: parliamo di Paradise Valley, una sezione della valle del fiume Tamraght, ricca di foreste, montagne e piccole cascate che si riservano nelle piscine naturali di acqua turchese, create dalla rocce. Quando vi troverete di fronte a questo spettacolo della natura capirete perchè questa vallata si chiama Paradise Valley.

Il passo montano di Tizi n’Tichka
 
Il difficile valico dei pascoli ( questa la traduzione letterale di Tizi n’Tichka) collega Marrakech con la città di Ouarzazate attraverso i monti dell’Alto Atlante. Ricoperto di neve d’inverno e solcato da impressionanti tornanti d’estate, questo passo alterna i pascoli verdeggianti delle oasi agli incredibili paesaggi desertici e montuosi che si perdono a vista d’occhio, senza dimenticare i suggestivi villaggi di Taddert, Aït-Benhaddou e la Kasbah Tamdaght.

Attraversa la valle del Draa


La strada da Agdz a Zagora, che taglia per circa 200 km la valle del fiume più lungo del Marocco, nella parte meridionale del Paese, è assolutamente da non perdere: fra dune di sabbia ed oasi, lungo questa strada incontrerete numerosi ksour, i piccoli villaggi fortificati tipici di questi luoghi.

Artikel Terkait