08/10/15

COMPAGNIE AEREE: ABC DEL BAGAGLIO DA STIVA E A MANO

ABC del bagaglio da stiva e a mano

A nessuno piace l’idea di pagare per il bagaglio da stiva, tanto meno per quello a mano: tutto ciò che ci interessa è raggiungere la nostra destinazione. A buon mercato, se possibile.

E poi giunge la notizia che non ti aspetti: negli Stati Uniti, le compagnia aeree hanno racimolato 1,7 miliardi di dollari nei primi 6 mesi del 2015 per il trasporto dei soli bagagli.


Eppure, risparmiare su questi pesanti fardelli è possibile: vediamo come.
 
Viaggiare leggeri non è sempre facile, specie se starai fuori per un po’ o se hai intenzione di raggiungere una destinazione fredda, con tutti gli extra che ciò comporta. Tuttavia, con un piccolo sforzo, è possibile evitare di incorrere in fastidiosi sovrapprezzi, una misura che si rende necessaria al giorno d’oggi, specie se si viaggia con una low cost.
 
Conoscere la normativa sui bagagli prevista dalla tua compagnia

Da notare innanzitutto che la normativa sui bagagli varia da compagnia a compagnia. E non è tutto: destinazione, periodo, peso, dimensioni e numero di colli sono tutte variabili volte a determinare l’importo da corrispondere. Il consiglio è dunque di leggere per bene cosa include il tuo biglietto: si tratta di spendere 5 minuti, uno sforzo minimo che potrebbe fare la differenza. In alcuni casi, infatti, potrebbe rivelarsi più economico viaggiare con una compagnia aerea regolare, che include il trasporto del bagaglio da stiva nel costo del biglietto.
 
Controlla che tutto sia in ordine prima di partire
 
Non c’è nulla di cui preoccuparsi, non mi sembra così pesante.

Della serie: le ultime parole famose. La morale? Non provarci nemmeno. Prima di recarti all’aeroporto è bene assicurarsi che il peso del bagaglio sia effettivamente sotto il limite stabilito dalla compagnia di tua scelta. Del resto, non c’è nulla di peggio che incorrere in un sovrapprezzo per eccesso di peso del bagaglio, solitamente tassato al chilo. Con buona probabilità, un piccolo bagaglio aggiuntivo potrebbe costarti meno.
 
Compra una nuova valigia

Ammettilo: stai ancora viaggiando con quella valigia acquistata 10 anni fa. Il mercato si adatta alle nuove esigenze e, pertanto, i moderni bagagli sono sono fabbricati con materiali più leggeri e non per questo meno resistenti. Per i viaggiatori frequenti, consigliamo le valigie in nylon balistico e policarbonato: un po’ costoso, forse, ma si tratta in ogni caso di un investimento che ripaga a lungo termine. Un’opzione che garantisce leggerezza, facilità di trasporto e affidabilità nel tempo.

Artikel Terkait