24/09/15

DUSSELDORF: LA PICCOLA PARIGI DELLA GERMANIA

Dusseldorf Germania

Düsseldorf, capoluogo del Land Nord Reno Vestfalia, è una metropoli vibrante dal carattere cosmopolita, che da anni risulta ai primi posti nella classifica mondiale delle città con la più alta qualità della vita.

Düsseldorf accoglie ogni anno milioni di visitatori alla scoperta delle sue eccellenti proposte culturali, lo shopping nelle esclusive boutique della famosa Königsallee o nei quartieri emergenti di Flingern e Bilk, e la vita al tempo stesso dinamica e rilassata che si conduce lungo le rive del Reno, animate da ristoranti, locali e caffè.

Insomma una città tedesca che vale assolutamente la pena visitare, anche perché vi si prospetta un autunno ricco di appuntamenti.

Chiamata da Napoleone la Piccola Parigi della Germania, Düsseldorf è’ una delle città culturalmente più vivaci d’Europa, con un totale di 26 tra musei e centri espositivi , tra cui l’imponente Museum Kunstpalast e la Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, con opere di Klee, Picasso, Braque, Mondrian, Magritte, Joseph Beuys e Tony Cragg.

A questi si affiancano circa 100 gallerie d’arte private disseminate in tutta la città, e naturalmente la Kunstakademie, dove si sono formati e hanno studiato, tra gli altri, Paul Klee, lo stesso Joseph Beuys, Gerhard Richter, Jörg Immendorff e Günther Uecker.

Mentre la mostra Mirò. Painting as Poetry,chiuderà i battenti domenica 27 settembre, proprio il giorno prima ( 26 settembre) la stessa Kunstsammlung propone inoltre la mostra The Problem of God, che affronta il tema dell’influenza della simbologia e dell’immaginario cristiani nell’arte contemporanea e secolare, analizzando 120 opere degli ultimi 25 anni da Francis Bacon a James Turrell.

Si apre il 27 settembre anche la mostra di Erika Kiffl che presenta 100 istantanee dedicate alle grandi personalità artistiche (Erika Kiffl From Ai Weiwei to Gerhard Richter, Museum Kunstpalast, fino al 18.10.2015). Zurbarán, Master of Detail è la retrospettiva dedicata a Francisco de Zurbarán, insieme a Velasquez il maggior rappresentante del Secolo d’Oro della pittura iberica che si aprirà invece il 10 ottobre al Museum Kunstpalast.

La mostra raccoglie per la prima volta in Germania 70 opere dell’artista barocco, provenienti anche dalla National Gallery di Londra, dall’Hispanic Society di New York e dall’Alte Pinakothek di Monaco di Baviera.

Artikel Terkait