22/08/15

TORNA LA GRANDE FESTA DEL VINO 2015

Festa del vino

Torna, da domenica 13 a lunedì 14 settembre 2015 in Veneto e precisamente a Mirano la 8ma edizione della Grande Festa del Vino, l’evento dedicato al vino che vede protagonisti 60 tra i migliori produttori nazionali ed europei. 

Per due giorni incontri e cene gourmet fanno da cornice alle degustazioni che si svolgeranno, dalle 10 alle 19, presso la Villa & Barchessa XXV Aprile.

Un evento straordinario

Oltre 5.000 bottiglie di vini (oltre 300 etichette) e le centinaia di specialità gastronomiche presenti potranno essere degustate nella Villa e Barchessa di XXV aprile (a Mirano, in Via Luigi Mariutto 1).

La Villa XXV Aprile sarà interamente dedicata alla degustazione dei vini italiani convenzionali e ai prodotti gastronomici salati e dolci. Nella Barchessa della Villa XXV Aprile saranno invece sviluppati due temi differenti.

Nell'atrio saranno di segna i vini internazionali provenienti dalla Francia, Slovenia, Austria, Germania e Ungheria, mentre nella sala mostre saranno in degustazione vini e prodotti gastronomici biologici, naturali e biodinamici esclusivamente italiani.

Vini dell’eccellenza made in Italy
 
Alla 8ma edizione della Grande Festa del Vino si avrà la possibilità di degustare vini provenienti da ogni regione italiana e da altri 5 stati europei; ci saranno vini convenzionali, naturali, biologici, biodinamici, di montagna (da viticultura eroica), di mare, di collina, di pianura, di vignaioli indipendenti e di piccole realtà emergenti.

Si degusteranno vini premiati, come il Taurasi delle Cantine Antonio Caggiano (Bibenda Oscar del vino 2015 come miglior vino rosso italiano), il Vermentino di Gallura Superiore di Jankara (miglior vino bianco sardo al Porto Cervo Wine Festival), il Macchiarossa di Claudio Cipressi (Grand Gold Medal al Concours Mondiale de Bruxelles 2015), il Fiano di Avellino di Tenuta Sarno 1860 (5 grappoli "vino dell'eccellenza" Guida Bibenda 2015), l'Amarone della Valpolicella Morar di Valentina Cubi (5 grappoli "vino dell'eccellenza" Guida Bibenda 2015), l’Aglianico del Vulture Riserva Caselle della casa vinicola d’Angelo (5 grappoli "vino dell'eccellenza" Guida Bibenda 2015), il Verdicchio dei Castelli di Jesi Superiore San Michele di Vallerosa Bonci (5 grappoli "vino dell'eccellenza" Guida Bibenda 2015), Dogliani San Bernardo di Anna Maria Abbona (5 grappoli "vino dell'eccellenza" Guida Bibenda 2015), il Ripe del Falco di Ippolito 1845 (5 grappoli "vino dell'eccellenza" Guida Bibenda 2015), il CapoBranko di Branko (4 viti “vino dell’eccellenza” da Vitae 2015), il Vegro Rosso Riserva di Sengiari (4 vitii “vino dell’eccellenza” da Vitae 2015) solo per citarne alcuni italiani.

Vini straordinari internazionali

Alla 8ma edizione della Grande Festa del Vino si avrà la possibilità di degustare vini provenienti dalla Francia come i grandi vini a denominazione AOC Alsace Grand Cru e gli Champagne di Montagne de Reims; i potenti vini del Collio Sloveno in anfora, i prestigiosi vini della Mosella in Germania, i preziosi e rinomati vini austriaci del Burgenland tra cui i muffati Trockenbeerenauslese e gli speciali vini ungheresi Tokaji Furmint e Aszu.

La cena con i produttori

La sera è l’alta cucina a diventare protagonista con i piatti di Andrea Nardin chef di grande esperienza: domenica il Ristorante Antico Veturo dalle ore 20:30 ospiterà la “cena evento della 8° edizione della Grande Festa del Vino”, saranno presenti tutti i produttori della manifestazione. Il ristorante proporrà un loro personale menu all'italiana, con grandi classici dal Nord al Sud rivisitati in chiave moderna.

Prenotare d'obbligo, posti limitati.

Biglietti acquistabili anche online


Per i visitatori maggiorenni il biglietto costa 10EUR. Dà diritto a penna e scheda di gradimento dei vini, per votare il miglior vino degustato.

Dà diritto anche a calice professionale e tracolla portacalice.

Minori e famiglie usufruiscono di agevolazioni.

Per informazioni, visitare il sito: http://www.lagrandefestadelvino.it.

Artikel Terkait