24/08/15

COSA FARE E VEDERE A PRAGA

Praga

La bella capitale ceca è una destinazione piena di fascino in ogni stagione dell’anno. Con queste piccola guida vi suggeriamo alcuni luoghi e percorsi poco battuti dal turismo di massa che nei week-end, d’estate e durante le festività invade le strade praghesi.

I luoghi d’interesse irrinunciabili

E’ vero, questa breve guida vuole essere alternativa, ma se è la prima volta che visitate la capitale ceca, anche se non siete dei turisti tradizionali, non potete comunque rinunciare a visitare i luoghi e i monumenti più rappresentativi della città. Da non perdere, in particolare, il Castello di Praga, l’antico municipio della Città Vecchia, il Ponte Carlo, Piazza della Città Vecchia ( “Staroměstské Náměstí”), il Vicolo d’Oro ( “Zlatá Ulička”) e Piazza Venceslao.

Il quartiere Smíchov


Comune indipendente fino alla metà del XX° secolo, Smíchov è oggi un quartiere periferico della capitale boema che ospita antichi edifici e costruzioni moderne. Ciò che rende particolare questo distretto sono i vecchi edifici abbondonati, in seguito recuperati e riadattati da artisti che ne hanno fatto i loro atelier di lavoro, sale per spettacoli, centri espositivi, creando un’atmosfera bohémien che si mescola con lo stile borghese più moderno del quartiere. Da non perdere il Meet Factory, un interessante centro d’arte contemporanea alternativa.

Sui bordi della Moldava

La Venezia di Praga è la parte del centro storico della città che si trova a livello dell’acqua, attraversato dal fiume Moldova e da piccoli canali. Girare questa parte della capitale ceca con le visite guidate in battelli e barche storiche è un’esperienza unica, che vi permette di ammirare la città da una prospettiva unica e suggestiva. Per godere di panorami simili, vi consigliamo anche di passeggiare per il lungofiume della Moldava fino al Ponte Carlo.

Little Hanoi


Questo quartiere orientale, abitato soprattutto dalla comunità vietnamita di Praga, si trova in una zona industriale e periferica della città. E’ conosciuto soprattuto per il grande mercato asiatico SAPA, i suoi numerosi chioschi e piccoli ristoranti. Una tappa ideale per coloro che vogliono scoprire l’angolo esotico di Praga e concedersi della cucina etnica.

Birrerie

La qualità della birra ceca è rinomata in tutto il mondo e fa della città boema una delle grandi capitali europee della birra. Una tappa d’obbligo per gli amanti della storia ceca è il Grand Café Slavia, storico punto di ritrovo di intellettuali e politici. Per conoscere altre birrerie e café autentici, non troppo frequentati dai turisti, il nostro suggerimento è quello di entrare in contatto con i locali e chiedere direttamente a loro. Non siate timidi e domandate consigli anche sulla birra da bere, visto che nella Repubblica Ceca esistono piccole produzioni locali di grandi marche nazionali, come la Staropramen.

I cimiteri


Non si tratta di luoghi riservati ai turisti amanti dell’horror. Il Vecchio Cimitero Ebraico di Praga ( “Starý Židovský Hřbitov”) riveste, ad esempio, un’enorme importanza storica per la storia della città ed è uno dei più famosi ed importanti in Europa. Da non trascurare nemmeno il Nuovo Cimitero Ebraico ( “Nový Židovský hřbitov“), che ospita le spoglie del più famoso letterato ceco: Franz Kafka. Altri cimiteri dove poter contemplare le tombe dei personaggi più eminenti della storia ceca sono il Vysehrad 2 e l’Olšanské Hrbitovy.

Žižkov, il Bronx ceco


L’appellativo Bronx è dovuto alla presenza di una comunità rom che vive all’interno di questo antico quartiere operaio, un tempo chiamato anche “Žižkov la rossa“. Una volta giunti sul posto, vi renderete conto che l’appellativo appare esagerato e sarete sorpresi dalla bellezza degli edifici in stile art nouveau che si alternano ai numerosi atelier di artisti. Un altro motivo per visitare questo distretto? Basta dire che si tratta del quartiere con la più alta concentrazione di bar di tutta la città.

Artikel Terkait