25/08/15

AEREO: COME VOLARE AL MEGLIO

Come volare al meglio

Agosto è tempo di vacanze e tra i mezzi preferiti per spostarsi c'è l'aereo.

Ma esiste modo e modo di viaggiare: dalla coda in aeroporto, alla scelta del posto perfetto fino ai sedili che subiscono meno le tubolenze.

Ecco i trucchi dei viaggiatori seriali per volare al meglio.

Prima tappa obbligata per qualsiasi viaggio in aereo è il check-in. Ma al di là delle comuni raccomandazioni su cosa non portare nel bagaglio a mano ecco un paio di trucchi per rendere più rapido questo processo.

Innanzitutto la maggior parte delle persone sono destrimane, quindi tenderanno a scegliere senza rendersene conto le file a destra.

Una buona idea è indirizzarsi sulla sinistra. Se tuttavia le code dovessero essere più o meno della stessa lunghezza, la raccomandazione è di posizionarsi dietro a persone che viaggiano per lavoro.

Al contrario di comitive in vacanza e famiglie, queste ultime avranno meno bagagli da controllare e probabilmente meglio organizzati.

Nel malaugurato caso in cui il vostro aereo dovesse essere in ritardo esistono diversi modi per rendere l’attesa più sopportabile.

Un’idea può essere quella di trovare la cappella dell’aereoporto, dove potrete ritagliarvi qualche minuto di tranquillità per rilassarvi dalle confusione dei gate. In alternativa i più socievoli possono sempre provare a farsi qualche nuovo amico diretto alla sala d’attesa VIP e chiedere di essere invitati come ospiti.

A bordo dell’aereo la scelta del posto varia da passeggero a passeggero in base alle diverse esigenze.

C’è chi ha paura di volare e vuole sedili poco soggetti alle turbolenze, chi deve dormire e cerca un posto lontano dal pianto dei bambini e chi invece preferisce avere la comodità del bagno a breve distanza.

Ma in quest’ultimo caso attenzione a non esagerare, ricordatevi che c’è sempre il rischio di cattivi odori.

Ed eccoci arrivati all’ultima tappa del viaggio: il tanto temuto ritiro dei bagagli. In questo caso non possiamo fare molto per la sbadataggine degli addetti al trasporto delle valige, ma di certo possiamo snellire la procedura in caso di smarrimento.

Il primo consiglio è di usare etichette elettroniche per individuare la posizione del bagaglio grazie al gps. In secondo luogo lasciare all’interno della valigia un itinerario del vostro viaggio può aiutare gli addetti aeroportuali a rintracciarvi per la consegna.

Artikel Terkait