19/09/14

TAHITI: NON SOLO MARE

Tahiti

Valli attraversate da fiumi e delimitate da gigantesche cascate, monti con vette che possono raggiungere i 2000 metri sul livello del mare, una vegetazione lussureggiante e una fauna sorprendente: le Isole di Tahiti non sono solo mare e spiagge ma un autentico invito alla scoperta, all’avventura, a un turismo “ecologico” grazie al loro immenso patrimonio naturale. 

A voi non resta che scegliere l'escursione più adatta tra le passeggiate a piedi, a cavallo, in bicicletta, in 4x4, in quad, in elicottero o in parapendio e partire all'avventura. 

Attraverso valli selvagge o nel sottobosco, all’ombra dei māpē, alla ricerca dei misteriosi marae o degli antichi templi, numerosi sono i sentieri da percorrere a piedi per ammirare la straordinaria ricchezza della flora tahitiana e godere della vista di paesaggi unici. 

Addentrandosi nella natura mozzafiato di questi luoghi, non è raro incontrare i bellissimi esemplari di volatili di cui la Polinesia Francese è particolarmente ricca: oltre 40 specie di uccelli di terra, tra cui 27 endemiche, e 29 di uccelli marini. In sella a un cavallo, si scoprono le valli delle Marchesi, ricche di reperti archeologici, ampie distese di sabbia bianca e fiumi che attraversano una vegetazione densa. 

Molti hotel offrono la possibilità di noleggiare mountain bike e in alcuni luoghi è anche possibile utilizzare un mezzo motorizzato per esplorare in profondità le isole in 4x4, quad o scooter. Chi desidera vivere questa amozionante esperienza lo aspettano più di trenta percorsi a Tahiti e più di una decina a Moorea, sufficientemente ampi e ben sviluppati. 

A Tahiti, il monte Marau e la sua vetta, il Belvedere con la sua vista panoramica sulla penisola, le tre cascate e i Giardini di Primavera di Vaipahi. 

A Moorea, le cascate di Afareaitu, il “cammino degli antenati” che conduce fino al “sentiero dell’ananas”, i circuiti pedagogici della Professional High School of Agriculture, il passo dei tre alberi di cocco dal Belvedere e i sentieri tortuosi della valle Opunohu. 

L’asperità di alcuni terreni richiede buone condizioni fisiche e il supporto di una guida locale, pertanto alcuni percorsi sono consigliabili solo ai più esperti. Infine tutti coloro che amano le escursioni a Tahiti possono esplorare le cascate di Fautaua, il passo di Diadema e provare l’ascesa al monte Aorai e l’attraversamento della penisola, con camminate di almeno due giorni. 

A Moorea, l’ascesa al monte Rotui, la salita al monte Moua Puta e al Tohiea e l’attraversamento dell’isola di Haapiti.

Artikel Terkait