18/09/14

SAINT TROPEZ: TRA SHOPPING, LUSSO E REGATE

Saint Tropez

Che Saint Tropez sia una delle mete più apprezzate dagli amanti del beau vivre è risaputo. Dagli Anni Cinquanta infatti, questo borgo di pescatori dalle case color pastello, è diventato un luogo di fama internazionale grazie a Brigitte Bardot e al film “E Dio creò la donna” che fu girato qui e che la decretò come vera e propria sex simbol. 

E così, il vecchio porto che ospita tutto l’anno lussuosi yacht, le vie esclusive per uno shopping di assoluta tendenza, i locali alla moda, una cucina ricercata, e un paesaggio tra i più belli e selvaggi dell’intera Costa Azzurra rendono questo luogo che sa già di Provenza un must del turismo d’eccellenza.

Ma se la magia di Saint Tropez è anche quella di camminare tra le viuzze di La Ponche, raggiungere la seicentesca Citadelle, osservare una partita di pétanque (gioco da bocce) sotto platani secolari sorseggiando una bière pression (birra alla spina) in place des Lices dove il martedì e il sabato si tiene il famoso mercato, è senza ombra di dubbio che dal mare si godono scorci impareggiabili sul suo golfo e sulla costa circostante. 

E non a caso, dal 1981, questo luogo è protagonista di una delle regate più ambite dei nostri mari: Les Voiles de St. Tropez che quest’anno si terrà dal 27 settembre al 5 ottobre. 

Si tratta di un evento che coinvolge i più ricercati e suggestivi velieri al mondo chiamati a navigare in queste acque per un percorso di circa 30 chilometri. 

Le origini della regata risalgono al 1981, quando le barche Pride e Ikra si sfidarono in un itinerario costiero per guadagnarsi la 'Club 55 Cup’ e da allora tra leggendarie vittorie questo resta uno degli appuntamenti più acclamati dagli appassionati di vela di ogni dove. 

Artikel Terkait