08/08/14

SALISBURGO: CITTA DALLE MILLE SFACCETTATURE

Salisburgo

Una volta giunti nell’affascinante città austriaca di Salisburgo, prima ancora di visitare i suoi splendidi palazzi barocchi, le piazze, gli affascinanti giardini urbani di Mirabell e la fortezza di Hohensalzburg che domina il fiume Salzach, il primo luogo che dovete andare a visitare è sicuramente il nuovissimo Dom Quartier, straordinario percorso storico, museale e panoramico capace di svelare il cuore più autentico della città. 

L’itinerario si sviluppa come un percorso circolare che attraversa quello che fu il centro del potere dei principi arcivescovi; della Residenza alla Chiesa francescana, passando per il Duomo e il monastero benedettino di S.Pietro. 

L’itinerario ha inizio dalla splendida Residenza di Salisburgo; imperdibili i 15 Saloni di Gala,centro del potere temporale dei sovrani e la Galleria della Residenza che con il suo ambiente sontuoso rispecchia perfettamente il carattere artistico della città. Proseguendo verso il Duomo, passaggio obbligato è la Terrazza sugli Archi, che collega la Residenza alla chiesa più importante della città. 

Da qui è possibile godere di uno splendido panorama sia su Salisburgo sia sulle montagne circostanti. Nel Duomo di Salisburgo, centro ecclesiastico del Land, percorrendo la Tribuna dell’Organo, si giunge fino al Museo del Duomo dove sono custodite preziose opere d’arte. 

Lasciando il Duomo e imboccando la galleria laterale affacciata su Domplatz, il Dom Quartier prosegue con un’attrazione suggestiva, la Camera dell’Arte e delle meraviglie dei principi arcivescovi, dove si osservano oggetti e curiosità artistiche e naturali. Il percorso circolare del Dom Quartier si conclude al museo di S. Pietro, con la collezione privata di opere d’arte del Monastero dei Benedettini e alla Chiesa dei Francescani, una delle chiese più antiche di Salisburgo. 

L’itinerario è fruibile ad un costo di 12 euro per gli adulti, 5 euro per i bambini e 27 euro per le famiglie. Infine per completare la conoscenza della città meta obbligata sono i numerosi caffè sparsi un po’ ovunque. 

Tra i tanti i più famosi sono: 

il Caffè Fürst, vera e propria icona cittadina anche perché è il luogo in cui sono nati i famosi cioccolatini Mozartkugeln; 

il Caffè Tomaselli, considerato il più antico caffè viennese d’Austria; il Caffè Bazar, punto di incontro di artisti e personalità di spicco. 

E dopo il caffè non potete certamente non assaggiare, la famosissima birra di Salisburgo. Solo in città si contano ben 10 fabbriche. 

Tra le più note: 

la birreria Stiegl, la più grande di tutta l’Austria, la Brauhaus Gusswerk, l’unica al mondo che fabbrica birra biologica e l’Augustinerbräu, nel convento di Mülln, dove la birra viene ancora spillata dalle tradizionali botti di legno e servita nel giardino all’ombra degli ippocastani.

Artikel Terkait