16/07/14

COSA SONO I DUTY FREE DEGLI AEROPORTI

Duty Free

In occasione degli spostamenti, il viaggiatore può effettuare acquisti nei negozi degli aereoporti, chiamati duty free, situati nelle zone di dogana

Tra le merci proposte in questi negozi, troverete spesso gamme complete di profumi e vari prodotti di bellezza, materiale audio, foto e video, tabacco (sigarette, sigari), alcolici (vini e liquori), abbigliamento.

Per un volo proveniente dagli Stati fuori dall'Unione Europea (25 paesi), gli acquisti sono limititi ad una certa quantità in base alla categoria di appartenenza: 200 sigarette o 50 sigari, un litro di alcolici o 2 bottiglie di vino, un profumo, un eau de toilette. 

Superate queste quantità, qualsiasi acquisto deve essere dichiarato alla dogana. Dal 1° luglio 1999, i viaggiatori tra Stati Membri dell'Unione Europea non possono più acquistare merci esenti da tasse nei negozi degli aeroporti né a bordo dei mezzi di trasporto. 

Quindi, questi acquisti si effettuano tasse incluse, ma senza limiti di importo o di quantità. In ogni caso, è necessario presentare la carta di imbarco alla cassa al momento dell'acquisto della merce. 

Poiché gli acquisti sono calcolati secondo l'andamento delle valute forti (dollaro, euro) i prezzi possono rivelarsi più o meno convenienti. 

È possibile effettuare il pagamento della merce tramite carta di credito o in contanti, spesso in più valute. 

Tra i negozi duty free aeroportuali più conosciuti per la loro convenienza, vi sono, tra gli altri, Dubai, Bangkok, Singapore, Amsterdam, Londra, Francoforte.

Artikel Terkait