27/03/14

NORVEGIA: 10 MODI PER VIVERE I FIORDI

Fiordi Norvegia

Situato nella regione di Ryfilke, il primo luogo da visitare è Lysefiord situato a pochi passi da Haugesund e Stavanger, nella parte sud della Norvegia dei Fiordi. Le attività da fare in questa zona sono le più varie. Tra le tante non perdetevi: le crociere lungo il fiordo, i percorsi di trekking ed escursioni, le gite in bicicletta e in canoa e gli sport acquatici come il canottaggio e il kiting. Qui poi non dimenticatevi di visitare il Preikestolen e il Kjerag. Il Preikestolen, una sporgenza di roccia a 600 metri s.l.m è l'attrazione più visitata della contea di Rogaland mentre il Kjerag è una cima maestosa di 1.100 metri verticali dove a a 984 metri d'altezza si trova il Kjeragbolten, un grande masso rotondo incuneato e sospeso tra due pareti di roccia sul quale potrete farvi immortalare in un'insolita, e di certo unica, fotografia! 

Un’altra spettacolare meta della Norvegia dei Fiordi è poi sicuramente Trolltunga, una lingua di roccia arroccata tra le montagne di Hardanger. Per raggiungerla bisogna percorrere un sentiero di una ventina di chilometri che si arrampica per circa 800 metri in altezza. L'escursione inizia a Skjeggedal ed è ricca di attrazioni tra cui: la vecchia diga di Ringendal e gli jettegryter, le buche nella pietra usate nei tempi antichi per cucinare. Vicino a Bergen si trova poi il fiordo indicato come base di partenza per scoprire questa fantastica zona l’Hardangerfjord circondato da due parchi nazionali, moltissime cascate, il ghiacciaio di Folgefonna e ben tre Strade Nazionali del Turismo. 

Altra meta imperdibile per tutti gli appassionati di questi scenari naturali è la città diBergen, considerata la Porta dei Fiordi Norvegesi. Situata tra l'Hardangerfjord e il Sognefjord, Bergen è circondata da sette montagne e da splendidi fiordi. Qui non dimenticatevi di: fare un giro nel Mercato del Pesce al molo anseatico di Bryggen, visitare il Museo della Vecchia Bergen e di prendere almeno una volta la funicolare Fløibanen e la funivia di Ulriken. Lasciata Bergen è arrivato il momento di raggiungere il fiordo diNærøyfjord, uno tra i più stretti d'Europa che con l'Aurlandsfjord crea i più selvaggi e spettacolari bracci del Sognefjord. La zona offre la possibilità di fare numerose crociere ed escursioni in kayak per ammirare le vette innevate, le cascate e le fattorie sparpagliate qua e là sui versanti delle montagne. 

Bene, sesto luogo da visitare è l’Inner Nordfjord con i suoi ghiacciai, le imponenti montagne, le eleganti cascate e quella stupenda costa lambita dall'Oceano. Qui è possibile ammirare anche l'Hornindalsvatnet, il lago più profondo d'Europa. Terzultima tappa di questo insolito viaggio è il Geirangerfjord, un fiordo talmente bello da essere stato inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità stilato dall'UNESCO grazie alle sue meraviglie naturali tra cui: le famose cascate Sette Sorelle (De syv søsterne), Pretendente (Friaren) e Velo da Sposa (Brudesløret) che scendono verticali lungo i fianchi delle montagne e si tuffano nelle acque del fiordo. Le loro acque creano un'atmosfera unica data dagli arcobaleni formati dalla luce del sole e dalla nebbia del vapore acqueo che le avvolge. 

Penultimo paradiso norvegese è il caratteristico villaggio nel cuore della pittoresca regione di Sunnmøre: Stranda, incastonato tra montagne, fiordi e cascate. Ultima tappa del viaggio è la città di Kristiansund, considerata la città dell'opera e dello stoccafisso. La bella cittadina si trova in una posizione incantevole, quasi in mare aperto e arroccata su quattro isole collegate da diversi ponti. Da qui parte anche la Strada dell'Atlantico, la Rv. 64, che la collega con il villaggio di pescatori di Bud. Questo percorso panoramico è stato definito dai norvegesi come la "costruzione del secolo" e dal giornale inglese The Guardian "il viaggio in auto più spettacolare del mondo". La strada, infatti, s'insinua tra scogli e isole fino a regalarvi una vista mozzafiato sull'Oceano Atlantico.

Artikel Terkait