03/03/14

GIORDANIA: SULLE TRACCE DI LAWRENCE D'ARABIA

Giordania

Nel cuore della mezzaluna fertile, tra deserti e ampi altipiani, si cela il più fulgido tesoro del Medio Oriente, il Regno Hascemita di Giordania

L’itinerario alla scoperta della Giordania, parte inevitabilmente da Amman, la capitale, che coniuga modernità e tradizione, tocca Jerash, la “Pompei d’Oriente”, la maggiore area archeologica della Giordania dove si trovano tracce importanti dell’Impero Romano, icastelli sparsi nel deserto raccontano le storie dei Crociati di ritorno dalle battaglie contro il feroce Saladino; secondo la Bibbia, sulle rive del fiume Giordano venne battezzato Gesù ed è sul Monte Nebo che Mosé ebbe la visione della Terra Promessa. 

Da Jerash il tour prosegue poi verso Madaba, celebre per gli opulenti mosaici bizantini, e raggiunge quindi il Monte Nebo, che, secondo la leggenda, custodisce la tomba di Mosé. Kerak, il più famoso dei castelli crociati, è poi la tappa che introduce al deserto: si entra finalmente nel Wadi Rum, teatro delle gesta di Lawrence d’Arabia, un paesaggio lunare dove massicce pareti rocciose emergono come miraggi dalle sabbie color ocra, Ma il vostro viaggio in Giordania non termina qui. 

L’itinerario fa tappa infatti a Beida e, quindi, a Petra, la rossa, la città perduta dei Nabatei: il sito, conosciuto ai più per aver fatto da sfondo alle avventure di Indiana Jones, offre scorci inattesi e sorprendenti, così maestosi da togliere il fiato. Bene, dopo tante emozioni, è arrivato il momento di un po’ di relax. È arrivato il momento di raggiungere il Mar Morto. La vostra sosta vi consentirà di riposarvi e di godere degli effetti benefici dei fanghi e delle acque dalle rinomate proprietà terapeutiche.

Artikel Terkait