03/09/13

SARDEGNA: CHIA TRA MAGIA E NATURA

Sardegna Chia

Chiunque pensi alla Sardegna la prima immagine che gli viene in mente è sicuramente quella di scenari con un mare cristallino, paesaggi selvaggi e ancestrali e chilometri e chilometri di spiagge di sabbia fine e ancora totalmente naturali. 

Questa è l'immagine più autentica della Sardegna, volto e realtà che è possibile vivere pienamente in una delle località più belle del sud della regione, Chia in provincia di Cagliari. Non appena giungerete in questa rinomata località verrete letteralmente catturati dal suo fascino selvaggio e dai suoi profumi avvolgenti e capaci di risvegliare l'anima. Chia è così. Chia è un luogo magico, completamente immerso nella natura e con una storia antica che risale ai cartaginesi.

 
L'antico nome di Chia deriva infatti dal cartaginese Bithia, città fenicia fondata tra il VII e VI secolo a.C. Dove trovare i resti di questa antica città? Nell'isola di su Cardolinu dove è possibile visiatare i resti del tophet (area consacrata fenicio-punica dove venivano sepolti i resti combusti dalle sepolture infantili) di Bithia, nel promontorio della torre di Chia e nei fondali antistanti la spiaggia. E se volete approfondire l'antica origine di questa località, il Museo Archeologico di Cagliarie il Museo di Domus de Maria ne raccolgono i reperti archeologici, rinvenuti nel corso degli scavi effettuati in questi anni. Ma a Chia, storia a parte, il vero protagonista è il mare con le sue spiagge e calette da mozzare il fiato.

Artikel Terkait