25/07/13

ALLA SCOPERTA DI CAPO VERDE

Capo Verde

Paesaggi lunari, verdi vallate, spiagge di sabbia finissima lambite da un mare limpido e cristallino: Capo Verde. L'arcipelago di dieci isole di origine vulcanica, situato a circa 500 km dalle coste senegalesi e disposto a semicerchio nell'Oceano Atlantico, incanta il suo visitatore grazie alla bellezza selvaggia delle sue isole e dei suoi fondali marini. Una vacanza alla Robinson Crusoe

L'arcipelago presenta una varietà naturale davvero incredibile. Qui, infatti, è possibile immergersi nella bellezza straordinaria di paesaggi lunari così come fare lunghe passeggiate nelle verdi vallate dell'isola di Santo Antao. E poi ancora: spiagge di sabbia finissima, un mare limpido e cristallino, lembi di terra che assomigliano al deserto, città ricche di storia e cultura (tra le tante Mindelo e Praia); musiche dai ritmi accattivanti; buona cucina (piatti a base di frutti di mare, polpo con patate e la gustosissima cachupa a base di ceci, fagioli, uova e carne) e un clima piacevolmente rilassante, la temperatura media è di circa 25°C.

E se desiderate vivere tutte queste bellezze nel modo più autentico e selvaggio le vostre isole sono: Boavista e Santiago. Per poter visitare le isole è necessario essere muniti di un passaporto in corso di validità e di un visto turistico che viene rilasciato dalle ambasciate e dai consolati capoverdiani. L'arcipelago si divide nelle isole di Sopravento, secondo la provenienza dei venti Alisei, e quelle di Sottovento. Il primo gruppo è costituito dalle isole di Sal, Boavista, Santo Antão, Sao Vicente eSao Nicolau e dall'isola disabitata di Santa Luzia.

L'Isola di Sal è la cosiddetta porta di ingresso dell'arcipelago. Il suo paesaggio assomiglia un po' a quello lunare e la località più visitata è Santa Maria con la sua spiaggia bianchissima dove potrete alloggiare in uno dei migliori resort dell'isola. L'Isola di Boavista è un piccolo paradiso di spiagge dorate (quasi 50 km), dune e piante di dattero; Santo Antao presenta una varietà di paesaggio straordinaria: verdi montagne, spiagge vulcaniche, altopiani e vallate. Mentre l'Isola di Sao Vicente con la sua cittadina di Mindelo è il centro culturale dell'arcipelago. Infine l'Isola di Sao Nicolau, dal paesaggio prevalentemente montuoso, è famosa per le sue acque molto pescose e ricche di una consistente varietà di pesci tra cui gli enormi Marlin.

Le Isole di Sottovento sono invece: Santiago, Fogo, Maio e Brava. Sull'isola di Santiago potrete visitare la capitalePraia con il suo Palazzo presidenziale, la grande piazza Albuquerque e il Museo Etnografico. Da non perdere: lespiagge di Prainha e di Quebra Canela così come una escursione a Tarrafal. L'Isola di Maio è famosa per il suggestivo Parco Forestale e il deserto circondato da stupende spiagge bianche. Mentre l'Isola di Fogo ospita il suggestivo Vulcano, meta degli appassionati di trekking attratti dal fascino di raggiungere il Pico de Fogo da cui si ammira un panorama fantastico sull'Oceano. Infine l'Isola di Brava, conosciuta anche come “l'isola dei fiori” è un continuo susseguirsi di montagne e vegetazione rigogliosa. A voi la scelta della vostra isola preferita.

Artikel Terkait