03/04/13

VACANZE A VIESTE TRA ARTE E NATURA

Vieste

Vieste è una delle città più suggestive ed affascinanti di tutta la Puglia, che conquista ogni anno miglia e migliaia di visitatori grazie alle sue bellezze naturali e storiche. Chi arriva a Vieste per la prima volta, viene immediatamente colpito dalla bellezza di questa località del Gargano, dove la natura rigogliosa si sposa perfettamente con l’arte e la cultura.

Questa commistione di elementi hanno permesso a Vieste di guadagnare un posto di primo piano nel comparto turistico nazionale e non, registrando, specialmente negli ultimi anni, un netto aumento delle prenotazioni per le vacanze a Vieste.

Vieste: la bellezza del paesaggio e dell’arte

La caratteristica principale di Vieste è senza dubbio quella di essere caratterizzata da un paesaggio sabbioso e basso, costellato da spiagge lunghissime e da coste ricche di verde, qua e là alternate da insenature e grotte nascoste. Il continuo alternarsi di rocce e di sabbia dona alla città un paesaggio estremamente variegato e in quanto tale ideale per diversi tipi di viaggiatori; chi cerca il relax qui troverà pace e tranquillità, chi vuole riposarsi senza rinunciare al divertimento non resterà deluso, mentre chi vuole coniugare alla vacanza di mare un itinerario cultura avrà solo l’imbarazzo della scelta tra i tanti luoghi da visitare.

 
Il centro storico di Vieste è infatti un vero e proprio gioiello, in quanto custodisce al suo interno una serie di tesori dal grande valore artistico, testimonianza del glorioso passato di questa città. Il nucleo principale di Vieste si presenta come un suggestivo intrecciarsi di vicoli e stradine, lungo le quali si snodano monumenti di altissimo valore; come non citare la magnifica Cattedrale dedicata a Maria Assunta, la cui costruzione sembra risalire all’11esimo secolo, e al cui interno si può notare un particolarissimo accavallarsi di stili diversi perfettamente amalgamati tra loro.

Altro edificio di punta è il Castello, una rocca fortificata eretta dagli Svevi su uno strapiombo al fine di risultare inespugnabile. La struttura presenta una pianta triangolare e nei secoli è riuscita a resistere da numerosi attacchi; gravi danni le furono però arrecati dal terremoto del 1646 e dai bombardamenti della Prima Guerra Mondiale. 

Impossibile, poi, visitare il centro storico di Vieste senza fermarsi presso la Chianca Amara, ovvero una grossa pietra sulla quale i saraceni decapitarono molte persone che non potevano essere vendute come schiavi. 

Tra i simboli della città si devono poi annoverare i Trabucchi che altro non sono se non delle antiche attrezzature per la pesca che venivano utilizzate sino a qualche anno fa, mentre oggi sono uno dei simboli storici e culturali della città. 

Gli amanti della natura, possono visitare il Parco Nazionale del Gargano, un luogo davvero magico e suggestivo che ospita al suo interno tantissimi esemplari rari di flora e di fauna, mentre gli appassionati di archeologia non possono perdersi la Necropoli della Salata, un sito di grande prestigio risalente probabilmente al periodo paleocristiano. 

Se siete in vacanza a Vieste non potete poi non assaggiare la sua eccellente gastronomica, molto vasta e variegata e fatta soprattutto di piatti gustosi e naturali. Tra i piatti tipici della città ricordiamo i klustr, un dolce tipicamente natalizio, fatto di mandorle e miele, le melanzane ripiene, un piatto abbastanza complesso servito di solito come primo, e le pettole, pizzette fritte anch’esse tipiche del Natale.

Artikel Terkait