26/03/13

VILLE STORICHE A ROMA: UN PATRIMONIO DA TUTELARE

Ville Roma

Nel corso degli ultimi 10 anni si è assistito ad un fenomeno molto interessante a Roma, ovvero al recupero di molte aree abbandonate dove sono stati creati degli spazi pubblici, nella maggior parte dei casi parchi e aree verde. Un processo importante di recupero urbano che ha portato notevoli benefici non solo in termini ambientali ma anche culturali, grazie so prattutto al recupero di importanti complessi, prime tra tutte delle ville a Roma. 

Ma di cosa parliamo per la precisione?

Nella maggior parte dei casi di antichi poderi che un tempo ospitavano le residenze dei nobili fuori città e che oggi sono state tramutate in parchi urbani, dove a trionfare sono i reperti storici e le bellezze della natura. 
 
Gestiti nella maggior parte dei casi dal Comune, queste ville-giardino sono state il punto di partenza per la messa in atto di un importante processo di valorizzazione urbana, che ha cercato sostanzialmente di riportare alla luce l’antica bellezza di questi luoghi pur dando ad essi una nuova “destinazione d’uso”, trasformandoli in luoghi di incontro e di aggregazione ove riscoprire le ricchezze della natura e le bellezze della storia. 

Così, pur non essendo state progettate per un utilizzo di massa, oggi queste ville storiche, appena fuori dal centro della città, si sono trasformate in una sorta di quartiere verde all’interno dei quali sono stati creati anche molti spazi ricreativi. 

Con un solo progetto è stato quindi possibile raggiungere due importanti obiettivi: si sono recuperate bellezze artistiche che altrimenti sarebbero state abbandonate e si è dato vita a molti spazi di aggregazione per la comunità che, in breve tempo, si sono trasformati anche in poli di attrazione per i turisti.

Basti pensare alla centralità culturale, artistica e sociale che oggi rivestono luoghi come Villa Borghese o Villa Pamphili, diventate delle oasi di verde nel cuore della città. Chiaramente, come si è detto in precedenza, questo recupero non si è attuato solo per le ville più importanti e conosciute della città, ma anche per quelle meno note e decentrate, come è avvenuto per Villa Fiorelli e per Villa Sciarra, o ancora per l’eccezionale recupero di ville ci grandissimo prestigio come Villa Fiorelli, Villa Paganini e Villa Bonelli.

Artikel Terkait