22/02/13

VIAGGIO A DJERBA: LA TERRA DI ULISSE

Djerba

L’isola di Djerba, Gerba in italiano, si configura come una delle più grandi di tutto il Nord Africa, posta nei pressi della costa tunisina, precisamente nel Golfo di Gabes. 

La fama e la forte attrazione dell’isola si devono principalmente alle sue bellezze naturali; qui spiaggia bianche e mare cristallino si fondono perfettamente e in maniera del tutto armoniosa, permettendo così all’isola di guadagnarsi il titolo di “perla del Mediterraneo”. 

Anticamente l’isola era nota con il nome di Lotophagitis e la sua bellezza era già stata cantata da Omero che nel suo capolavoro, l’Odissea, la descrisse proprio come l’isola che riuscì ad ammaliare anche il furbo Ulisse il quale, una volta approdato sulle sue coste, era fermamente intenzionato a dimenticare la tanto amata Itaca. 

Oggi Djerba è una famosissima destinazione turistica, molto apprezzata dai viaggiatori di tutto il mondo che ogni anno la scelgono come meta dei propri viaggi, facendo andare letteralmente a ruba i pacchetti vacanze a Djerba. 

Una delle particolarità dell’isola, nota anche con l’appellativo di “Djerba la Dolce” è il fatto di trovarsi proprio al centro della setta Kharigita ibadita della religione islamica e di essere collegata alla terraferma attraverso un antico ponte di epoca romana. Altra peculiarità dell’isola è certamente quella di essere stata in grado di coniugare la sua vocazione turistica con la salvaguardia del territorio; soggiornando a Djerba avrete modo di alloggiare in strutture di elevata qualità, ma anche di godere di panorami incontaminati e assolutamente selvaggi.

Vacanze a Djerba: cosa visitare

Abbiamo detto che le attrazioni principali di Djerba sono il suo mare e le sue magnifiche spiagge, quindi non di poteva che partire dalle bellezze naturali per esporre tutte le attrazioni dell’isola.

Abbiamo detto che Djerba è nota anche come “perla del Mediterraneo”; qui infatti è possibile trovare delle spiagge uniche e di assoluta bellezza, fatte di sabbia dorata e finissima e circondate da palmeti molto fitti. Il turista che approda per la prima volta sulle coste dell’isola si trova dinnanzi ad uno scenario paradisiaco; le spiagge migliori sono situate sul lato orientale, dove la zona dei litorali si estende per circa trenta chilometri attraversando molte città come Sidi Mahrez, Seguia, Midoun e Aghir. 

Questa è la zona più prettamente “turistica” mentre se volete visitare qualcosa di assolutamente selvaggio e incontaminato, allora non potete perdevi la laguna, un magnifico lago salato racchiuso tra due dune. 

Tra le città la prima da vedere è certamente Houmt-Souk, la capitale, una bella città di circa 20mila abitanti caratterizzata da case bianche a forma di alveare e conosciute con il nome di Menzel e da moltissimi souk sparpagliati per tutta la città. I souk altro non sono che caratteristici mercati, tra i quali vi suggeriamo di non perdervi quello degli urlatori.

Da vedere è El Ghriba, una delle sinagoghe più antiche e famose di tutto il mondo, conosciuta anche per essere la più grande di tutto il Nord Africa; la sinagoga di El Ghirba si trova nel villaggio di Hara Sghira, situato a breve distanza dal capoluogo. 

Tra gli altri paesi dell’isola che potrete visitare ci sono quello di Midoun, ricco di mercatini, Guellala, conosciuto soprattutto per il suo artigianato locale, Hara Kbira e Hara Srira.

In ultimo il vostro tour per Djerba non può dirsi completo senza visitare la marina di Djerba e il suo bel porto di pescatopri, e il Museo delle arti e delle tradizioni popolari, ove sono esposti e conservati i costumi e le tradizioni più antiche della popolazione locale.

Artikel Terkait