14/02/13

GUIDA ALLA CITTA' DI CAGLIARI

Cagliari

Da molti considerata come il perfetto punto di partenza per lanciarsi alla scoperta della Sardegna, Cagliari riassume in sé tutte le caratteristiche principali di questa terra. Città molto ricca e variegata, Cagliari si presta perfettamente a diverse tipologie di soggiorno, riuscendo quindi a soddisfare tutti, anche i visitatori più esigenti. 

Non è quindi un caso che dal punto di vista prettamente turistico, la città sia pronta ad ospitare qualunque tipo di viaggiatore; disseminati per il centro e le arre limitrofe, ogni turista troverà la soluzione di alloggio più adatta ai propri gusti, potendo scegliere tra convenienti B&B, accoglienti pensioni e hotel Cagliari di lusso.

Cosa visitare a Cagliari

 
Da quanto detto si evince facilmente che Cagliari è una città dai mille volti; acconto al mare e alle spiagge incontaminate, tra le quali spicca quella famosissimo di Poetto, Cagliari aggiunge un vasto patrimonio culturali ed una serie di oasi naturalistiche tra le più belle di tutt’Europa.

Di origini fenico-punica, Cagliari conserva ancora oggi moltissime testimonianze del suo antico passato e dei diversi popoli che nel tempo l’hanno abitata. Tra i monumenti più belli ed affascinati della città c’è in primo luogo da segnalare l’Anfiteatro Romano e la bellissima Grotta della Vipera, vale a dire la sepoltura di un’antica matrona romana oggi perfettamente conservata. Di origini trecentesche sono invece le magnifiche Torri pisane che danno un aspetto assolutamente unico alla città, così come il Castello, che per ben quattro secoli è stato la residenza dei dominatori e dei signori spagnoli.

Le Torri, più precisamente la Torre dell’Elefante e la Torre di San Pancrazio, sono poste a difesa del castello insieme alle mura che circondano in buona parte tutta la costruzione.

Il quartiere Castello è il principale centro della città e si contraddistingue per le belle abitazioni arroccate sul colle e per le stradine e i vicoli dall’aspetto prettamente medioevale. Tra i monumenti più belli che è possibile ammirare camminando in questi vicoli, bisogna innanzitutto segnalare la Cattedrale di Santa Maria, la cui costruzione risale ai primi decenni del 12esimo secolo.

Proprio accanto alla Cattedrale si trovano altri monumenti simbolo; il Palazzo Arcivescovile, ovvero l’ex Palazzo di Città, il Palazzo Viceregio e la Chiesa della Speranza. Spostandosi presso Piazza Arsenale, è possibile imbattersi in altri luoghi simbolo della città, il Museo Archeologico Nazionale, la Porta Cristina e la Porta di San Pancrazio.

Per quanto riguarda il resto della città, il suo territorio si divide nei quartieri di Villanova, di Stampace e di Marina, quartieri segnati da una storia e da tradizioni assolutamente personali e particolari.

Nel quartiere di Villanova vi consigliamo di visitare le chiese di San Domenico e di San Mauro, mentre nel quartiere di Stampace è d’obbligo una sosta all’Anfiteatro Romano e alla Villa di Togello, oltre alle chiese di Sant’Anna, di Sant’Efisio e di Santa Restituita. Il quartiere di Marina viene considerato come un vero e proprio “agglomerato” di storia; qui si ritrovano stili diversi sebbene quello dominante sia lo stile catalano, evidente, ad esempio, nella Chiesa di Sant’Eulalia.

Oltre all’arte e alla cultura incontaminata, Cagliari offre anche una frizzante vita notturna e un’eccellente gastronomia, perfetto ed armonioso connubio tra il mare e la terra.

Artikel Terkait