11/06/12

VACANZE 2012 AL RISPARMIO

Vacanze al risparmio
 
Sarà un’estate “di magra” per gran parte degli europei che quest’anno, se si concederanno un viaggio, non si allontaneranno (79%) dal Vecchio Continente. Secondo un’indagine a livello europeo in cui sono stati coinvolti 3000 cittadini di 7 Paesi (Francia, Germania, Regno Unito, Italia, Spagna, Belgio ed Austria) condotta tra il 13 e il 26 marzo da Ipsos-Europ Assistance, quest’anno solo il 58% degli europei ha intenzione di partire per le ferie estive, la percentuale più bassa dal 2005, con un calo di 8 punti rispetto all’anno precedente.
 
Gli effetti della crisi si fanno sentire anche sulle vacanze, così, nonostante le voglia di evasione che accompagna tradizionalmente le ferie estive, quest’anno meno di tre europei su cinque partiranno per un viaggio. In particolare, a rinunciare alle vacanze 2012 saranno soprattutto gli italiani (-15%, per un totale del 63% contro il 78% dell'anno scorso), gli spagnoli (-14%, dal 65% del 2011 al 51%) e i britannici (51% contro il 61% del 2011).
 
Anche chi andrà in vacanza, però, starà attento a risparmiare: il 53% degli intervistati ha deciso di diminuire il budget destinato alle vacanze. Solo il 24% del campione, invece, potrà permettersi di spendere di più dell’anno scorso. Anche se la tendenza è fortemente incentrata al risparmio, è sempre bene che chi decide di partire per l’estero, non dimentichi di pensare all’assicurazione viaggio.
 
Cercare di non spendere su questo fronte, infatti, potrebbe diventare un vero e proprio “boomerang” per i viaggiatori. Se la sanità del paese dove ci si reca è molto costosa o se per caso non si riesce a partire per circostanze improvvise, le spese che si devono sostenere in mancanza di un’assicurazione viaggio adeguata possono essere altissime. Il consiglio, quindi, è di valutare se sottoscrivere una polizza, perché se dovesse essere necessaria, è sicuramente meglio pagare un po’ di più la vacanza, piuttosto che rischiare di trovarsi a spendere delle cifre spropositate in caso di malattia o di annullamento del viaggio stesso.

Artikel Terkait