04/05/12

DUE GIORNI A ROMA: ECCO COSA VEDERE

Roma

Impossibile visitare Roma in soli due giorni: ecco così vi dirà un qualsiasi cittadino della capitale! Il motivo è molto semplice: le bellezza della “città eterna” solo tali da non consentire ad un turista di riuscire ad ammirare i suoi capolavori in così poco tempo. Eppure sono tanti coloro che hanno poco tempo a disposizione e quindi ecco una breve guida turistica su cosa non perdere in caso di brevi viaggi e week end nella capitale.

Il primo giorno è da dedicare alla “Roma Antica”: la fila al Colosseo è generalmente piuttosto lunga ma l’emozione di entrare nel più grande e glorioso anfiteatro al mondo è assolutamente unica. A due passi c’è inoltre l’imponente Arco di Costantino, il Teatro di Marcello ed i Fori Imperiali dove si può ammirare l’evoluzione urbanistica di Roma dal I secolo a.C. al II d.C., cioè da Foro di Cesare a quello di Traiano. 

Nella medesima area insiste anche la Basilica di Massenzio mentre non lontano sono assolutamente da non perdere alcune ville che lasciano intravedere il potere, il lusso e lo sfarzo nel quale vivevano alcuni uomini importanti dell’età antica. Infine, fondamentali per capire la vita in quella Roma sono i complessi termali, il più bello dei quali è quello di Caracalla.

Il secondo giorno invece si può ammirare la “Roma dei Papi”, cioè tutti quei monumenti, le piazze e le chiese costruite per volere o in nome dei Pontefici. Naturalmente la Basilica di San Pietro in Vaticano è il punto di partenza di questo splendido itinerario a cui deve far seguito la visita alla Cappella Sistina, uno dei massimo capolavori dell’arte mondiale, ed ai Musei Vaticani, incredibile testimonianza storica. 

Ma affascinanti sono anche la Basilica di San Giovanni in Laterano ed alcuni capolavori dell’arte rinascimentale e barocca come le incantevoli fontane di Piazza Navona, la Barcaccia in Piazza di Spagna e Piazza Barberini.  

Artikel Terkait