20/02/12

VENEZIA: NON SOLO CARNEVALE

Venezia Carnevale

Non solo Carnevale: il patrimonio artistico-culturale di Venezia

È ormai in fase di chiusura il Carnevale di Venezia che terminerà domani con la tradizionale vogata del silenzio, durante la quale un corteo di barche attraverserà di notte il Canal Grande sotto la luce di centinaia di candele. La città riprenderà il suo ritmo quotidiano e le migliaia di turisti venuti per l’occasione partiranno. Allora è proprio questa l’occasione migliore per visitare Venezia, che insieme a Parigi, è considerata una delle città più romantiche al mondo… e anche senza il carnevale non perde il suo fascino di città sull’acqua. Con i suoi 150 canali attraversati da 400 ponti, Venezia vi aspetta con un patrimonio culturale e artistico unico al mondo. Suddivisa in 6 sestieri, ogni parte di Venezia custodisce un tesoro di bellezze artistiche e architettoniche degne di essere viste.

 
Cannaregio

C’è il Palazzo del Ca’ Vendramin Calergi, che ospita il Casinò di Venezia; il Museo del Ca’ d’Oro, in cui sono esposte opere di pittura veneziana cinquecentesca di Tiziano, Tintoretto. La Chiesa di Santa Maria di Nazareth (o degli Scalzi), in stile tardo barocco veneziano e la Chiesa dei Santi Apostoli.

Castello Nel sestiere Castello si trova la romantica riva degli Schiavoni, da cui si può godere della vista incantevole sulla laguna. Molto suggestiva è la bianca Chiesa della Pietà, che racchiude alcuni capolavori del Tiepolo. Questo sestiere vanta il Museo storico Navale presso l’Arsenale, che accoglie anche la famosa Biennale d’Arte Moderna.

DorsoduroIl Ponte dell’Accademia offre una vista bellissima sul Canal Grande. Assolutamente da visitare sono le Gallerie dell’Accademia, a Campo della Carità, che ospitano la più grande collezione di pitture veneziane dal’300 al ‘700. Per gli amanti dell’arte moderna c’è la Collezione Peggy Guggenheim a Palazzo Venier dei Leoni, con capolavori di alcuni dei più grandi artisti del XX secolo.

San Marco

L’omonima Piazza San Marco è il centro della vita veneziana ormai da secoli. La Piazza è ricca di monumenti e maestose strutture architettoniche come le Procuratie, l’Ala Napoleonica, la Basilica di San Marco. Nella piazza ci sono le due colonne di San Marco e San Todaro, il campanile di San Marco e la Torre dell’Orologio. Da vedere in questo sestiere c’è il Palazzo Ducale, sede del Museo Civico, collegato al Palazzo delle Prigioni dal famoso Ponte dei Sospiri. 

San Polo

Degno di nota in questo sestiere è il Ponte di Rialto, che ospita numerosi negozi e bistrot. Ci sono inoltre il Palazzo dei Camerlenghi, maestoso palazzo rinascimentale; la Chiesa Santa Maria Gloriosa dei Frari, una maestosa basilica in stile gotico veneziano; la Chiesa di San Rocco con ben otto dipinti di Tintoretto e la Scuola Grande di San Rocco con i famosi teleri del Tintoretto; Cà Centani, il Palazzo dove visse Carlo Goldoni, in cui ha sede il Museo Goldoniano e del Teatro Veneto.

Santa Croce

Da vedere in questa zona di Venezia sono la Chiesa dei Santi Simeone e Giuda Apostoli e la Chiesa di San Simeone profeta, entrambi le chiese risalenti al IX-X sec.; la Chiesa di San Zan Degolà; Fondaco dei Turchi, sontuoso palazzo risalente al ‘200, che ospita il Museo di Storia Naturale; la Galleria internazionale d’Arte Moderna e il Museo d’Arte orientale, ospitati in Cà Pesaro, bellissimo palazzo veneziano con un’elegante facciata barocca.

Ora non vi resta che prenotare un hotel a Venezia e partire alla scoperta della sua magica atmosfera.

Artikel Terkait