16/07/11

SOS RIMBORSI

SOS rimborsi

Nonostante si possa ormai pianificare la nostra vacanza sino all’ultimo dettaglio, purtroppo qualche cosa può sempre andare storto.

Ed in alcuni casi il viaggiatore ha diditto ad un rimborso. Vediamo come.

Anche solo cominciando dai treni, se il treno porta almeno 1 ora di ritardo, oppure se viene soppresso, ed ancora se l’aria condizionata non funziona, se ti assegnano una cuccetta che non era come da prenotazione… Hai diritto ad un rimborso, magari non totale, ma ne hai diritto. Se invece sei tu a non poter più effettuare il viaggio, avrai comunque diritto ad un rimborso parziale, rivolgendosi in biglietteria.

Il biglietto però deve avere una tariffa superiore a 10€. 

Trenitalia.it – 199.892021

E la valigia che svanisce nel nulla lasciandoci attendere al nastro per quei lunghi, interminabili minuti? La prima cosa da fare è recarsi all’ufficio bagaglio smarrito. Maggiori e dettagliate info in merito erano già state trattate in questo pezzo scritto diversi mesi fa : Tutto sul bagaglio a manoTutto sul bagaglio da stiva

L’autostrada, quella che molti vorrebbero evitare nei weekends estivi ma che invece è impossibile non prendere per raggiungere le località di vacanza! Le lunghe code però non vengono risarcite, se non in casi estremi. Sarà la Società Autostrade Italiane a valutare il disagio, devi contattarli a info@autostrade.it oppure conciliazione.autostrade@adusbef.it

Ma se questi ritardi hanno a che fare con il nostro traghetto che ci deve portare in una bella località di mare? Conserva il biglietto, eventuali ricevute e contatta la compagnia marittima al più presto, con raccomandata. Attento però: I ritardi causa mare mosso o vento forse non danno diritto ad alcun rimborso!

Ed ora passiamo all’incubo delle vacanze: il volo in ritardo! Lamentarsi con il personale a terra servirà a ben poco, non ne hanno colpe, ma possono anzi devono, darvi le informazioni necessarie per una compensazione. Il volo deve portare almeno 2 ore di ritardo, ed avrete diritto a pasti e bevande là dove sarà necessario, ed eventualmente alloggio in hotel pagato se il ritardo si protrae durante la notte. Se il volo è cancellato? Puoi chiedere sino da 250€ in su…

Tenete conto però di una cosa, oggi con l’entrata in vigore del nuovo Codice del turismo…si è abbastanza tutelati in caso di reali disagi in vacanza. 

Controllate sempre ciò che firmate (il contratto con il tour operator oppure anche solo il biglietto aereo, sono contratti a tutti gli effetti!).

Questo è indubbiamente a vostro favore: quello che c’è scritto deve categoricamente esserci, ma và letto anche per capire e venire a conoscenza di particolari che sono comunque importanti da sapere, quindi ‘dopo’ non potrete più lamentarvi…avete firmato, e se firmate…accettate!

Eventuali scontrini e tutta la documentazione che certifica i disagi sostenuti, deve essere inviata alla tua agenzia di viaggi o al tour operator, entro 10 gg dal vostro rientro. Se la vacanza era fai-da-te, contattate subito in loco il responsabile della struttura oppure la compagnia aerea appena rientrate.

Telefono Blu-Sos Viaggiatori : 199.443378 – sosviaggiatore.com

Sperando che queste info non vi debbano comunque servire…

Artikel Terkait