21/03/11

TRAVEL BLOGGING

Travel Blogging

Nonostante sia indubbiamente molto bello conservare i propri ricordi su un bel quaderno da portare sempre con noi, oggi giorno la tecnologia ci regala un importante strumento per condividere le nostre esperienze di viaggio: il Blog.

Ma cos’è esattamente un blog?

In parole semplici un blog ( diminutivo per “weblog”) è un diario online che vi permette di tenere i vostri amici e familiari e tante altre persone, aggiornate sui vostri spostamenti, mentre siete in giro per il mondo. Elimina il problema di dover inviare emails a tutti per raccontare cosa avete fatto e visto, i vostri cari dovranno solo collegarsi al vostro blog per condividere con voi le vostre esperienze di viaggio.

Perché dovrei tenerne uno?

Oltre a permettervi di condividere con tutti coloro che conoscete i vostri viaggi, il blog è anche utilissimo con conoscere altri viaggiatori e condividere con loro esperienze di viaggio. Consigli, idee, news. Potete aggiungere ad ogni post (cioè ogni racconto) delle foto, dei links a delle pagine esterne ma che volete fare conoscere. E poi avete il vantaggio che è impossibile perderlo, al contrario di un diario di viaggio, cartaceo, che magari scordate in qualche hotel! Al vostro rientro a casa troverete un souvenir molto particolare: il racconto della vostra vacanza, con tanto di foto e ricordi vivi, reali, spesso dettagliati.

Come apro un blog?

Ci vuole solo qualche minuto. Avete bisogno solo di un indirizzo di posta elettronica attivo e potete aprire un account per avere un blog. Ci sono diverse piattaforme che permettono di condividere i vostri racconti, tra i più popolari troviamo www.travelpod.com, ma si può tranquillamente anche aprire un account nel più generico Blogger.com, piattaforma per gestione di blogs usatissima da molti bloggers in tutto il mondo. Una volta che vi siete registrati, potete selezionare una grafica pre-esistente sul sito o sceglierne una disponibile gratuitamente da altri siti esterni. Date un’occhiata ad altri blogs prima di aprire il vostro, giusto per farvi un’idea di come sono impostati.

Ma quanto costa?

E’ gratuito avete un blog, nessun costo. Chiaramente se volete un blog gratuito dovrete accettare il fatto che il link di collegamento al vostro spazio contenga il nome del sito a cui vi siete iscritti per avere l’account gratuito, ad esempio potrebbe essere ilmioblog.blogspot.com, se invece volete un link che contenga solo il vostro titolo/nome, ad esempio ilmioblog.com, dovrete acquistare un dominio per blog. I costi partono da 20-30€ annui.

Ad ogni modo il blog gratuito va più che bene per le vostre vacanze ed avventure se non siete professionisti del campo. Potrete inoltre tenerlo “nascosto”, cioè solo visibile a voi stessi o alle persone che “invitate”, oppure pubblico e visibile da tutti gli utenti. Può anche essere una bella occasione per coloro che hanno sempre amato scrivere ma non hanno mai indirizzato la loro carriera in questo settore.

Ed ora che ho un blog?

Quando il vostro blog è pronto, attivo ed avete cominciato a scrivere, sta a voi mantenerlo aggiornato ed interessante. Non ci sono regole da seguire, ma ai vostri lettori fa piacere avere news costanti, con regolarità. Ovviamente il “piccolo problema” in cui si può incappare nel gestire un blog mentre si è in giro per il mondo, è quello che non sempre è possibile collegarsi ad internet quotidianamente, anche se abbiamo il nostro portatile o smartphone con noi. In diverse remote località non vi sarà possibile avere una connessione, ma è un'occasione per raccontare anche questi aspetti del viaggio, ogni consiglio è sempre utile a tutti i viaggiatori. 

Detto tutto questo, spero di avervi dato un “input” per le vostre prossime vacanze, e vi ricordo che se non volete intraprendere la strada del Travel-Blogger aggiornando ogni giorno o spesso, ma volete riassumere tutto in un bel racconto con foto, Il Migratore è un ottimo punto di partenza ! Clicca qui > Collabora con noi …e raccontaci le tue esperienze di viaggio!

Artikel Terkait