11/11/10

COME VOLARE IN TOTALE RELAX

Compagnie aeree

Viaggiare in aereo è ormai piuttosto consueto per moltissime persone, perché offre il vantaggio di raggiungere in breve tempo i luoghi delle nostre vacanze o impegni di lavoro. Tuttavia quando siamo lassù, tra le nuvole, non tutti riescono comunque a sentirsi a proprio agio, realmente rilassati. Soprattutto se si tratta di lunghi viaggi, in spazi spesso troppo ridotti. 

Vediamo insieme alcuni piccoli consigli per migliorare questi viaggi.

Iniziamo il nostro percorso ancora prima di salire a bordo, cercando di non partire già stanchi, arrivando invece in aeroporto nei tempi limiti evitando ansia, ed inoltre indossando abiti morbidi, che non ci diano fastidio durante il volo. Scarpe comode e facili da sfilare anche solo per qualche minuto durante il viaggio. Bere molto e cercare di non eccedere nell’alimentazione il giorno prima della partenza. Nell’attesa dopo la fatturazione del bagaglio al banco check-in, regaliamoci un momento di relax alla ricerca di qualche rivista da portare con noi, un thè al bar dell’aeroporto ed una bottiglietta di acqua da portare a bordo. ( Da acquistare chiaramente dopo i controlli di sicurezza). Non è raccomandabile bere alcolici, anche se possono dare l’idea di renderci più rilassati e sereni. 

A bordo per evitare gonfiori alle gambe, soprattutto per i viaggi di diverse ore, alziamoci dal nostro posto almeno ogni due ore, passeggiamo su e giù per il corridoio. Inoltre, stando seduti possiamo ruotare i piedi e le caviglie, stendendo totalmente il piede in avanti e poi indietro verso la gamba. Ruotiamo il collo, come faremmo dopo un risveglio, e nel limite del possibile allunghiamo le braccia in alto, almeno un paio di volte. 

Se un thè era l’ideale prima dell’imbarco, cerchiamo invece di limitarci a della semplice acqua durante il volo, in abbondanza. Inoltre ci fa sentire più sazi, ed evitiamo così si addentare, per la noia, eventuali snacks comprati prima dell’imbarco, snacks che servirebbero solo ad appesantirci ulteriormente. 

Portiamo in borsa una crema idratante ( un tubetto della grandezza massima di 100 ml affinché non venga trattenuto al controllo di sicurezza) ed idratiamo la pelle del viso ogni tanto. Fastidio alle orecchie? Tappiamoci il naso e cerchiamo di spingere comunque l’aria fuori dal naso, se questo non basta mastichiamo una caramella.

Se il volo è pieni e con diversi rumori, proviamo ad ascoltare il canale radio, diversi voli mettono a disposizione musica classica tra i canali disponibili.

Dopo lo sbarco, riprendiamo i normali ritmi lentamente, non forziamo il nostro corpo a passare “dal nulla” al troppo senza un passaggio intermedio. Dirigiamoci con calma al ritiro bagaglio ed aiutiamoci con qualche piccolo movimento di stretching.

Ricordiamoci che in volo possono venire in nostro aiuto diversi tipi di cuscini per il collo, mascherine per gli occhi e comodi tappi per le orecchie.

Inoltre, portare con noi un buon libro è sempre un ottimo inizio per un viaggio, ancor meglio se si tratta della guida turistica della destinazione che andiamo a visitare, l’interesse per ciò che avremo presto la possibilità di vedere, ci terrà impegnati ed il volo sembrerà inevitabilmente più breve e più rilassante.

Artikel Terkait